Svelato il nuovo pacchetto aerodinamico per la F3 Europea 2017

Le vetture della categoria continentale affronteranno la nuova stagione con una diverse veste aerodinamica. Presente un nuovo musetto più basso e delle paratie dell'ala anteriore dal disegno più complesso. Nuove anche le regole sportive.

Svelato il nuovo pacchetto aerodinamico per la F3 Europea 2017
Lance Stroll, Prema Powerteam Dallara F312 – Mercedes-Benz
Lance Stroll, Prema Powerteam Dallara F312 – Mercedes-Benz
Race winner Lance Stroll (CAN) Prema Powerteam Dallara F312 – Mercedes-Benz
Race winner Lance Stroll, Prema Powerteam Dallara F312 – Mercedes-Benz
Lance Stroll, Prema Powerteam Dallara F312 – Mercedes-Benz
Wing Chung Chan, ThreeBond with T-Sport Dallara F312 – NBE
Niko Kari, Motopark Dallara F312 – Volkswagen
Maximilian Günther, Prema Powerteam Dallara F312 - Mercedes-Benz
Lance Stroll, Prema Powerteam Dallara F312 - Mercedes-Benz
Callum Ilott, Van Amersfoort Racing Dallara F312 - Mercedes-Benz.
Nikita Mazepin, HitechGP Dallara F312 - Mercedes-Benz.
Niko Kari, Motopark Dallara F312 - Volkswagen
Maximilian Günther, Prema Powerteam Dallara F312 - Mercedes-Benz
Lance Stroll, Prema Powerteam Dallara F312 - Mercedes-Benz
Dan Ticktum, Carlin Dallara F312 - Volkswagen
David Beckmann, kfzteile24 Mücke Motorsport Dallara F312 - Mercedes-Benz
Callum Ilott, Van Amersfoort Racing Dallara F312 - Mercedes-Benz

Dopo le indiscrezioni giunte al termine della passata stagione, sono stati resi pubblici oggi i rendering relativi al nuovo pacchetto aerodinamico che verrà adottato sulle monoposto della Formula 3 Europea in questa stagione.

Cambierà parecchio l'aspetto delle vetture nella parte frontale grazie ad un nuovo muso e ad una nuova ala anteriore. 

Nello specifico, come già anticipato in occasione del GP di Macao, la novità principale riguarda il musetto. Abbandonato il profilo a mezza altezza che ha caratterizzato l'aspetto delle monoposto Dallara sino al 2016, verrà adottato un muso basso e lungo, simile a quello già visto sulle vetture di GP3, la cui finalità principale è quella di evitare danni fisici ai piloti in caso di contatto con la parte laterale dell'auto.

Il design del nuovo muso ha richiesto una diversa realizzazione dei piloni di sostegno dell'ala, adesso caratterizzata da un disengo digradante verso l'estremità del naso in versione 2017.

 

Rendering F3 2017
Rendering F3 2017

Photo by: FIA

Ulteriore novità visibile dal rendering, e già osservata dal vivo in occasione dell'ultimo appuntamento dell'EuroFormula Opena, riguarda le paratie laterali dell'ala anteriore.

Il vecchio design, caratterizzato dal profilo a "L", lascia adesso il posto ad una paratia rettangolare, decisamente più coprente, dove spicca la presenza di un canale curvo posto alla base della stessa e di una piccola ala triangolare posta alla sommità della paratia e finalizzata ad una maggiore pulizia dei flussi indirizzati verso le ruote anteriori.

Le novità per la stagione 2017 della Formula 3 Europea non si fermano, tuttavia, solo all'aerodinamica delle vetture.

E' stato infatti elevato il numero di anni consecutivi in cui sarà possibile prendere parte alla serie, portato dai precedenti tre a quattro, mentre è stato mantenuto l'obbligo per i piloti di prendere parte al driver training onde evitare comportamenti in pista scorretti come accaduto nel 2015.

Anche nel 2017 sarà presente il premio in denaro per il vincitore della classifica rookie che rimarrà nella serie anche l'anno successivo, mentre è stato diminuito il costo di iscrizione per partecipare alla serie, fissato adesso in 3000 euro per vettura, pilota ed eventi a cui si prenderà parte.

Verranno garantiti 12 giorni di test nel corso della stagione suddivisi in sei ufficiali e sei privati. Con riferimento a questi ultimi, dal 18 dicembre 2016 è stata vietata la possibilità di provare con qualsiasi tipo di vettura su uno dei tracciati facenti parte del calendario 2017.

Confermata sino al 2019 l'omologazione dei propulsori in modo da allineare questo profilo a quello di omologazione del telaio ed evitare ai team presenti un aumento di costi difficilmente sostenibile.

Verranno severamente puniti i cambi di propulsore che non trovino giustificazione nella perdita di performance dello stesso, mentre in caso di sostituzione a seguito di problema tecnico o elettrico, dietro verifica di un commissario FIA, il pilota verrà punito con l'arretramento di dieci posizioni sulla schieramento di partenza della successiva gara cui prenderà parte e non più con dieci posizioni di penalità per le tre gare dell'intero evento.

Qualora la sostituzione si renda necessaria a causa di un incidente avvenuto sul tracciato e non riconducibile al pilota stesso, non verrà applicata alcuna penalità.

Ultima novità riguarda la condivisione dei dati relativi all'accelerazione, frenata e velocità dopo la prima sessione di qualifica. I dati del giro più veloce del pilota in pole e dei due team più veloci al termine della sessione verrano resi disponibili anche alle altre scuderie. 

Questa misura è stata adottata al fine di aiutare i team minori e con poca esperienza per ridurre velocemente il gap dalle squadre con maggiore esperienza.

condivisioni
commenti
Joel Eriksson ed il team Motopark rinnovano la collaborazione per il 2017

Articolo precedente

Joel Eriksson ed il team Motopark rinnovano la collaborazione per il 2017

Prossimo Articolo

Keyvan Andres Soori debutta nell'Europeo F3 con la Motopark

Keyvan Andres Soori debutta nell'Europeo F3 con la Motopark
Carica commenti