Norris: "Ho scelto McLaren per le migliori prospettive di carriera"

Il rookie britannico spiega che il team di Woking, nonostante l'attuale situazione difficile, è quello che gli ha prospettato una crescita migliore ed ha rifiutato le proposte di Mercedes, Renault e Red Bull.

Norris: "Ho scelto McLaren per le migliori prospettive di carriera"
Lando Norris, Carlin, Dallara F317 - Volkswagen
Lando Norris, Carlin, Dallara F317 - Volkswagen
Lando Norris, Carlin, Dallara F317 - Volkswagen
Podium: third place Lando Norris, Carlin, Dallara F317 - Volkswagen
Lando Norris, Carlin, Dallara F317 - Volkswagen
Podium: Race winner Callum Ilott, Prema Powerteam, Dallara F317 - Mercedes-Benz, second place Joel E
Rookie Podium: first place Lando Norris, Carlin, Dallara F317 - Volkswagen, second place Jehan Daruv
Il vincitore della gara Lando Norris, Carlin, Dallara F317 - Volkswagen
Lando Norris, Carlin, Dallara F317 – Volkswagen
Lando Norris, Carlin, Dallara F317 - Volkswagen
Lando Norris, Carlin, Dallara F317 - Volkswagen
Lando Norris, Carlin, Dallara F317 - Volkswagen
Lando Norris, Carlin, Dallara F317 - Volkswagen
Lando Norris, Carlin, Dallara F317 - Volkswagen
Lando Norris, Carlin, Dallara F317 - Volkswagen
Lando Norris, Carlin, Dallara F317 - Volkswagen
Lando Norris, Carlin, Dallara F317 - Volkswagen
Lando Norris, Carlin, Dallara F317 - Volkswagen

Nel panorama della Formula  Europea il nome di Lando Norris si è imposto subito agli onori delle cronache per un esordio nella categoria che ha confermato il talento cristallino del pilota inglese grazie ad una strepitosa pole position per Gara 1 a Silverstone e ad un successo netto ottenuto, sempre sulla pista inglese, in occasione della prima manche del weekend inaugurale.

Anche in occasione del secondo round stagionale del FIA F3, Norris ha mostrato le proprie qualità sul tracciato di Monza, ottenendo il secondo tempo al termine della Qualifica 1 a soli 30 millesimi dal compagno di team Daruvala.

Alla fine della prima giornata sul tracciato brianzolo, abbiamo avuto l'opportunità di chiacchierare con Norris parlando del passato, del presente e del futuro che attende l'astro nascente del motorsport britannico.

Lando, hai ottenuto pole e vittoria in Gara 1 a Silverstone e poi il terzo posto in Gara 3. Ti saresti mai aspettato un esordio così in Formula 3? 
"E' difficile da dire. Sapevamo che la vettura sarebbe stata competitiva ed io mi sono sentito subito a mio agio nel guidarla. Dopo le gare che ho disputato alla fine della passata stagione ed i test di fine anno avevo un buon feeling con la monoposto. Quando siamo arrivati a Silverstone ho migliorato la mia confidenza con la vettura sessione dopo sessione ed ho capito che avevamo lo stesso passo delle Prema".

Lo scorso anno hai ottenuto un numero incredibile di pole, ma a Montecarlo, dopo aver conquistato il miglior tempo all'esordio, sei stato retrocesso in fondo alla griglia per una minima irregolarità tecnica. Ogni tanto pensi ancora a questo episodio ed alla possibilità sfumata di ottenere la vittoria a Montecarlo?
"Sono stato infastidito per la squalifica ed anche il team. Centrare una pole a Monaco significa avere una ottima chance di vincere la gara. Tutti erano alla prima partecipazione a Montecarlo, e non capita spesso di poter correre là. Il particolare che è stato contestato dai commissari era un qualcosa di così insignificante che non mi avrebbe garantito alcun vantaggio. Onestamente sono ancora un pò infastidito da questa squalifica".

Non hai mai nascosto di essere un fan di Valentino Rossi. Il disegno del tuo casco ed i colori accesi sono un tributo al nove volte campione del mondo?
"Adesso ho cambiato il design del mio casco, ma quando correvo nei kart ne avevo uno molto simile a Rossi. Nel corso degli anni ho deciso di adottare un disegno più personale. L'ispirazione della mia livrea viene comunque da Valentino".

Fai parte del McLaren Young Driver Program. E' previsto qualche test in pista in questa stagione?
"Al momento non è previsto alcun test con la McLaren. Sia Matsushita che De Vries sono i piloti maggiormente accreditati per poter guidare la vettura dato il loro legame pluriennale con il team e la loro presenza in Formula 2".

Perché hai scelto proprio il team McLaren? 
"Ho avuto contatti con altri team in F.1, Red Bull, Renault e Mercedes. Abbiamo parlato del programma che mi avrebbero potuto offrire, e questa stessa discussione è stata fatta contemporaneamente anche con McLaren. Il team di Woking mi ha fatto la migliore offerta. Hanno un ottimo record di giovani piloti arrivati in Formula 1".

"Ovviamente Mercedes poteva essere una buona opportunità dato che forniscono i motori a molti team presenti in F.1 e sia Ocon che Werlhein sono piloti della casa tedesca. Hanno preso come young driver George Russell, che quest'anno correrà in GP3, ed è un ottimo pilota, mentre Red Bull ha Toro Rosso come junior team ma è stato difficile capire quello che mi avrebbero potuto offrire dato che tutto è sotto controllo del manager del junior team".

"Credo che McLaren sia stata la scelta migliore. La sede della scuderia non è lontana da dove abito, posso allenarmi spesso al simulatore. Ovviamente se guardiamo alla situazione attuale del team non è delle migliori, ma in prospettiva futura sono certo che miglioreranno e faranno di tutto per uscire da questo momento".

Perché hai scelto il team Carlin per questa stagione?
"Abbiamo preso la decisione con il mio managment di correre in Formula 3 abbastanza presto lo scorso anno. Ho provato con alcuni team della categoria ma il team Carlin era quello con il quale avevo maggiore confidenza dato che avevo già corso con loro in altre serie. E' certamente positivo conoscere già tutti quanti".

"Il team ovviamente deve migliorare rispetto alla passata stagione e tutti noi piloti stiamo facendo il massimo per avvicinarci al team Prema. Jake Dennis, Daruvala ed Habsburg stanno facendo un ottimo lavoro e la prova è il risultato di questa prima sessione di Qualifiche dove abbiamo ottenuto il primo, il secondo, il terzo ed il quinto tempo".

Hai avuto la possibilità di guidare la Dallara di F3 sia con la configurazione aerodinamica 2016 che con il nuovo pacchetto. Hai trovato differenze sostanziali nel feeling con la vettura e nei tepi sul giro?
"Onestamente non ho sentito molta differenza tra i due kit. La prima volta che abbiamo provato il nuovo pacchetto aerodinamico è stata sul tracciato di Rockingam, circuito dove abbiamo svolto molti test in passato. Al termine della sessione abbiamo migliorato di un secondo e due decimi il precedente riferimento, ma credo che molto dipendesse dalle condizioni della pista".

"Su  un altro circuito dove abbiamo effettuato dei test non abbiamo riscontrato alcuna differenza con il pacchetto adottato sino al 2016. Credo che nei circuiti che richiedono molta downforce il nuovo kit aerodinamico avrà molta influenza ed i tempi sul giro si abbasseranno, mentre nei tracciati che richiedono un set up più scarico i tempi sul giro saranno molto simili rispetto al passato"

condivisioni
commenti
Jehan Deruvala guida la tripletta Carlin nelle Qualifiche di Monza
Articolo precedente

Jehan Deruvala guida la tripletta Carlin nelle Qualifiche di Monza

Prossimo Articolo

Norris da urlo! Rimonta e centra una grande vittoria in Gara 1 a Monza

Norris da urlo! Rimonta e centra una grande vittoria in Gara 1 a Monza
Carica commenti