Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia

Lando Norris si impone di cattiveria in Gara 2 al Norisring

Spettacolare vittoria del rookie del team Carlin capace di strappare un successo saldamente nelle mani di Aron. L'estone sbaglia nel finale e conclude 5°, mentre il podio è completato da Jake Hughes ed un Gunther sempre più leader del campionato.

Lando Norris, Carlin Dallara F317 - Volkswagen
Jake Hughes, Hitech Grand Prix, Dallara F317 - Mercedes-Benz
Maximilian Günther, Prema Powerteam Dallara F317 - Mercedes-Benz
Jake Hughes, Hitech Grand Prix, Dallara F317 - Mercedes-Benz
Mick Schumacher, Prema Powerteam, Dallara F317 - Mercedes-Benz
Harrison Newey, Van Amersfoort Racing Dallara F317 - Mercedes-Benz
Guan Yu Zhou, Prema Powerteam, Dallara F317 - Mercedes-Benz
Mick Schumacher, Prema Powerteam, Dallara F317 - Mercedes-Benz
Lando Norris, Carlin Dallara F317 - Volkswagen, Maximilian Günther, Prema Powerteam Dallara F317 - M
Lando Norris, Carlin Dallara F317 - Volkswagen

E' durata meno di 24 ore la delusione di Lando Norris per la penalità ricevuta in Gara 1 che lo aveva fatto retrocedere dal secondo all'undicesimo posto. Il rookie della Carlin si è infatti riscattato alla grande nella seconda gara del weekend, conquistando la vittoria con la cattiveria tipica del predestinato.

La partenza di Gara 2 ha visto il duo del team Hitech GP prendere agevolmente il comando della situazione, con il poleman Aron comodamente primo seguito da Hughes, mentre i primi giri hanno visto Norris, scattato finalmente bene dalla quarta casella, dover faticare non poco per tenere a bada un Pedro Piquet ancora una volta in grande forma.

Liberatosi della pressione del pilota del Van Amersfoort Racing, Norris ha iniziato a marciare spedito per ricucire il gap dai rivali davanti a lui.

ll primo a subire la pressione del rookie della Carlin è stato Maximilian Gunther che al ventesimo giro ha commesso un piccolo errore in frenata lasciando così spalancata la porta a Norris. 

Salito in terza posizione, Lando ha continuato a spingere mettendo nel mirino Jake Hughes. I due, già protagonisti ieri per il contatto costato a Hughes la vittoria ed a Norris il secondo gradino del podio, hanno evitato qualunque tipo di scaramuccia e Lando è riuscito a salire in seconda posizione piuttosto agevolmente.

Norris ha iniziato a spingere ancora più forte sull'acceleratore per recuperare i due secondi di distacco dal leader della gara Ralf Aron, riuscendo a ricucire il gap in poche tornate. 

Messosi in scia alla Hitech #7, Norris ha tentato in ogni modo di trovare il varco giusto per sopravanzare l'estone, ma Aron è stato bravissimo nel chiudere ogni porta sino al giro 37 quando Norris ha forzato l'attacco con una manovra spettacolare riuscendo a completare così la rimonta.

Aron ha tentato di replicare all'inglese cercando di rimanare nella scia della Carlin, ma un lungo in Curva 1 è costato il secondo posto all'estone consentendo in questo modo a Jake Hughes e Maximilian Gunther di completare il podio ed a Jehan Daruvala di chiudere in quarta posizione.

Decisamente meno movimentata la lotta per le posizioni da metà classifica in giù con Pedro Piquet sesto davanti a Newey, Zhou, Ilott ed Eriksson.

Il risultato odierno consente a Gunther, autore di una corsa figlia ancora una volta di una grande maturità, di allungare in classifica sullo svedese del team Motopark, mentre Norris, complice il nono posto di Ilott, è risalito portandosi in terza posizione generale.

 

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente Aron e Gunther in pole per Gara 2 e 3 al Norisring
Prossimo Articolo Daruvala conquista Gara 3, Gunther vola in classifica

Top Comments

Non ci sono ancora commenti. Perché non ne scrivi uno?

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia