Formula 1
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
28 nov
-
01 dic
Evento concluso
MotoGP
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
WRC
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
Evento concluso
Formula E
23 nov
-
23 nov
Evento concluso
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
37 giorni
WEC
08 nov
-
10 nov
Evento concluso

Lando Norris mago della pioggia domina Gara 1 al Nurburgring

condivisioni
commenti
Lando Norris mago della pioggia domina Gara 1 al Nurburgring
Di:
9 set 2017, 09:50

Il rookie del team Carlin regala spettacolo sul tracciato bagnato e trionfa con 16 secondi di vantaggio su Hughes, mentre Mawson conquista il terzo gradino del podio dopo un appassionante duello con Ilott. Gunther soffre ed è tredicesimo.

Jake Hughes, Hitech Grand Prix, Dallara F317 - Mercedes-Benz
Lando Norris, Carlin Dallara F317 - Volkswagen
Lando Norris, Carlin Dallara F317 - Volkswagen
Joey Mawson, Van Amersfoort Racing, Dallara F317 - Mercedes-Benz
Lando Norris, Carlin Dallara F317 - Volkswagen
Maximilian Günther, Prema Powerteam Dallara F317 - Mercedes-Benz, Keyvan Andres Soori, Motopark, Dal
Lando Norris, Carlin Dallara F317 - Volkswagen
Maximilian Günther, Prema Powerteam Dallara F317 - Mercedes-Benz
Jehan Daruvala, Carlin, Dallara F317 - Volkswagen
Joel Eriksson, Motopark Dallara F317 - Volkswagen
Sacha Fenestraz, Carlin Dallara F317 - Volkswagen
Mick Schumacher, Prema Powerteam, Dallara F317 - Mercedes-Benz

E' stato un show firmato Lando Norris quello andato in scena in Gara 1 al Nurburgring. Il rookie del team Carlin è stato infatti uno splendido interprete delle condizioni meteo decisamente invernali, con pista bagnata, vento e temperature basse, riuscendo a tagliare il traguardo in prima posizione con un vantaggio di ben 16 secondi su Jake Hughes.

Norris non ha mai mollato il comando delle operazioni sin dalla partenza, sfruttando al meglio la pole conquistata ieri, mentre alle sue spalle Maximilian Gunther, dopo un ottimo avvio che lo ha visto rimontare dalla quinta alla terza posizione, ha dapprima commesso un errore retrocedendo così in settima piazza per poi andare a rovinare l'ala anteriore della sua vettura in un contatto inevitabile con Aron giratosi davanti a lui.

Per il tedesco della Prema è stato un colpo durissimo visto che, in occasione della prima FCY chiamata per consentire ai commissari di rimuovere la monoposto di Mazepin andata a muro in Curva 1, è stato costretto ad entrare in pit lane per sostituire il componente danneggiato e tornare sul tracciato nelle retrovie.

Norris, invece, è stato protagonista di una cavalcata solitaria condita da un ritmo infernale. Il leader del campionato ha infatti mantenuto un passo di ben 1 secondo al giro più veloce di Hughes commettendo solamente una piccola sbavatura con un lungo che, in ogni caso, non ha pregiudicato un trionfo apparso netto sin dai primi metri.

Hughes non ha potuto far altro che mantenere la posizione di partenza, conducendo una gara estremamente pulita, mentre alle sue spalle è stata decisamente emozionante la lotta per il terzo gradino del podio che ha visto prevalere Joey Mawson.

Il pilota del Van Amersfoort Racing è stato lucido nelle battute iniziali nel restare lontano dai numerosi contatti che si sono registrati, mentre nei giri conclusivi, dopo il restart a seguito della seconda FCY necessaria per rimuovere la vettura di Piquet, ha resistito con decisione alla pressione di Callum Ilott.

Il britannico della Prema ha tentato in ogni modo di conquistare il terzo gradino del podio, ma Mawson non ha mollato un centimetro, difendendosi come un veterano all'ingresso dell'ultima chicane nel corso del penultimo giro.

Il duello tra Mawson ed Ilott ha consentito ad un sorprendente Tadasuke Makino di avvicinarsi sino a beffare proprio l'inglese al penultimo passaggio e soffiargli in modo inatteso il quarto posto.

La lotta tra l'australiano del Van Amersfoort Racing e l'inglese della Prema non ha solo agevolato la rimonta di Makino, ma ha anche fatto avvicinare pericolosamente ad Ilott il duo Carlin composto da Habsburg e Daruvala.

L'austriaco ha faticato non poco nel tenere alle proprie spalle il compagno di team, ed è transitato sotto la bandiera a scacchi in sesta posizione con un gap da Ilott di appena 9 decimi.

Il team Prema vede Mick Schumacher e Guanyu Zhou rimontare sino all'ottava e nona posizione finale, mentre Joel Eriksson, complice una qualifica decisamente infelice, non è riuscito ad andare oltre il decimo posto.

Come detto, è stata decisamente sfortunata la gara di Gunther, coinvolto incolpevolmente nel corso del primo giro in un contatto con Aron. Il tedesco ha guidato come una furia per reuperare terreno, ma non è riuscito ad andare oltre il tredicesimo posto conclusivo.

I risultati di Gara 1 sorridono a Norris che mantiene saldamente la prima posizione in classifica a quota 338, mentre Gunther resta secondo con 302 punti davanti ad Eriksson con 259.

FIA F3 Europea - Nurburgring - Gara 1

Prossimo Articolo
Lando Norris vola al Nurburgring e centra la pole per Gara 1

Articolo precedente

Lando Norris vola al Nurburgring e centra la pole per Gara 1

Prossimo Articolo

Hughes e Ilott si dividono le pole nel diluvio del Nurburgring

Hughes e Ilott si dividono le pole nel diluvio del Nurburgring
Carica commenti