Wittmann: “Non intendo lasciare il DTM per la Formula E...”

Il due volte campione del Turismo Tedesco, punta di diamante dei programmi BMW Motorsport, ha dichiarato di non apprezzare le basse velocità e l’assenza di rumore tipiche della serie “full electric”.

Wittmann: “Non intendo lasciare il DTM per la Formula E...”
Marco Wittmann, BMW Team RMG, BMW M4 DTM
Il Campione 2016, Marco Wittmann, BMW Team RMG, BMW M4 DTM
Marco Wittmann, BMW Team RMG, BMW M4 DTM
Il Campione Marco Wittmann, BMW Team RMG festeggia con il team
Antonio Felix da Costa, Amlin Andretti Formula E Team
Antonio Felix da Costa, Amlin Andretti Formula E Team
Antonio Felix da Costa, Amlin Andretti Formula E Team
Alex Zanardi e Marco Wittmann, BMW Team RMG
Marco Wittmann; Timo Glock; Stefan Reinhold, Team Principal BMW Team RMG e Augusto Farfus
Michael Schrey e Marco Wittmann, BMW Team RMG
Marco Wittmann, Timo Glock, Stefan Reinhold Team Principal BMW Team RMG e Augusto Farfus
Marco Wittmann, BMW Team SRM
Marco Wittmann, BMW Team SRM
Grid girl of Marco Wittmann, BMW Team RMG, BMW M4 DTM and his helmet
Marco Wittmann, BMW Team RMG, BMW M4 DTM
Marco Wittmann, BMW Team RMG, BMW M4 DTM
Carica lettore audio

Marco Wittmann non ha alcun piano immediato di lasciare il DTM per il Campionato FIA di Formula E, nonostante il coinvolgimento sempre più consistente della BMW nella serie “full electric”. 

La Casa di Monaco ha stretto una forte partnership con la scuderia Andretti Autosport per la stagione 2016-2017, in virtù della quale anche il veterano e vincitore del recente Gran Premio di Macao di Formula 3, Antonio Félix Da Costa, è passato a tempo pieno dal programma nell’ex Turismo Tedesco all’attività in Formula E. 

Tuttavia, nonostante un background importante nelle competizioni a ruote scoperte, Wittmann non sta cercando affatto di seguire a ogni costo l'esempio del portoghese e di guardare alle monoposto elettriche. Anzi, semmai si può affermare l’esatto contrario.

Pur adottando un approccio cauto all’insegna del “mai dire mai”, il due volte campione del DTM ritiene di essere felice dov'è e di non cercare sbocchi diversi dal Turismo Tedesco. Lo afferma in maniera abbastanza netta, a dire il vero.

"Allo stato attuale, se devo essere sincero, io non sono un grande tifoso della Formula E", ha detto al termine di un recente viaggio agli antipodi.

"Lo spettacolo che circonda la categoria e le location in cui si va a correre sono davvero fantastici, non lo nego. La possibilità di esibirsi e gareggiare nelle grandi metropoli del mondo è qualcosa di speciale. Si tratta di una caratteristica della Formula E che mi piace, tutto sommato”.

Marco mantiene comunque diverse riserve sulla categoria lanciata da Alejandro Agag tre anni or sono: "Non mi piace la configurazione delle monoposto di Formula E, che non emettono rumore. E la velocità massima non è eccezionale. Non lo so. Non ho mai provato una macchina di questa specialità, quindi probabilmente dovrei prima saggiarla una volta e ottenere qualche sensazione di prima mano prima di formarmi un parere oggettivo e personale. In ogni caso, non è qualcosa al quale io sia attualmente interessato”.

E ancora: "Sono molto felice di competere nel DTM, mi sento a mio agio nonché in un ambiente molto confortevole”.

"Naturalmente, abbiamo bisogno di guardare a ciò che accade intorno a noi nel mondo per prepararci al futuro. Potrebbe essere il miglior campionato del mondo nell’arco di dieci anni, la Formula E: chi lo sa... Come ogni driver professionista, devo osservare in quale direzione è meglio andare e qual è il verso che sta prendendo il motorsport. Soltanto allora potrò realmente decidere dove voglio andare e che cosa fare ‘da grande’...".

Wittmann ha gareggiato in Formula BMW e nel Campionato Europeo di Formula 3 prima di passare al DTM e ha guidato per l’ultima volta una monoposto quando gli fu offerto un test con la Toro Rosso di Formula 1 quale ricompensa per aver vinto il titolo del Turismo Tedesco nel 2014. 

Marco è adesso completamente immerso nei programmi DTM e GT del Marchio bavarese e si è infatti recato in Australia per testare la M6 GT3 del BMW Team SRM a Bathurst al fine di prepararsi alla 12 Ore del prossimo anno. 

 

condivisioni
commenti
Las Vegas, definiti gli ultimi sei sfidanti dei piloti F.E
Articolo precedente

Las Vegas, definiti gli ultimi sei sfidanti dei piloti F.E

Prossimo Articolo

Las Vegas, i dieci piloti “virtuali” abbinati ai team di F.E

Las Vegas, i dieci piloti “virtuali” abbinati ai team di F.E
Carica commenti
De Vries: perché il titolo in Formula E è diverso da quello in F2 Prime

De Vries: perché il titolo in Formula E è diverso da quello in F2

OPINIONE: la lotta per il titolo 2021 di Formula E è stata aperta fino all’ultima gara, al termine di una stagione imprevedibile. Nyck de Vries, campione di quest’anno, spiega perché questo mondiale ha rappresentato un’esperienza così diversa rispetto al titolo vinto nel 2019 in F2.

Formula E
20 dic 2021
Formula E: la costanza non è l'elemento chiave per il titolo Prime

Formula E: la costanza non è l'elemento chiave per il titolo

Andare costantemente a punti potrebbe non essere la scelta vincente per puntare al titolo in Formula E, complice anche un format di qualifica penalizzante per i piloti di vertice e creato per scompigliare le carte.

Formula E
23 lug 2021
Formula E: a Monaco è grande show ad andamento lento Prime

Formula E: a Monaco è grande show ad andamento lento

L'E-Prix nel Principato ha messo a nudo le inferiorità tecnico-velocistiche delle monoposto elettriche, che però hanno regalato una corsa molto bella sfruttando al meglio le proprie caratteristiche su un tracciato che non è stato pensato apposta per loro.

Formula E
11 mag 2021
Formula E: il flop di Valencia come monito per il futuro Prime

Formula E: il flop di Valencia come monito per il futuro

Lontana dai centri cittadini la Formula E ha evidenziato tutte le sue lacune. L'esperimento di Valencia servirà da lezione per gli organizzatori della categoria che hanno ottenuto un richiamo mediatico enorme, ma per i motivi sbagliati...

Formula E
27 apr 2021
Formula E: la redenzione di Vergne e Vandoorne a Roma Prime

Formula E: la redenzione di Vergne e Vandoorne a Roma

Nel weekend dell'E-Prix di Roma il pilota della DS Techeetah ed il belga della Mercedes sono riusciti a conquistare due vittorie dopo due incidente che avrebbero potuto gettare tutto al vento. Scopriamo come è stato possibile.

Formula E
13 apr 2021
Paradosso Formula E: chi vuole sviluppare l'elettrico se ne va Prime

Paradosso Formula E: chi vuole sviluppare l'elettrico se ne va

L'addio di Audi per abbracciare una categoria che permetta di sviluppare l'auto e la tecnologia elettrica da zero è un campanello d'allarme preoccupante. E ora anche la Extreme E propone innovazioni che vanno oltre quelle in uso dalla Formula E.

Dakar
9 apr 2021
Cosa rivela l'impegno di Nissan sul futuro della Formula E Prime

Cosa rivela l'impegno di Nissan sul futuro della Formula E

La Casa giapponese ha confermato il proprio impegno nella categoria elettrica anche per i prossimi anni e questo è un chiaro segno che denota come la Formula E non sia solo una ottima piattaforma di marketing.

Formula E
1 apr 2021
Formula E: un inizio controverso tra incidenti e missili! Prime

Formula E: un inizio controverso tra incidenti e missili!

Con la nuova stagione di Formula E che ha preso il via in Arabia Saudita, il campionato è sembrato cercare di recuperare il tempo perduto con un eccesso di azione e polemiche dentro e fuori la pista. Mentre alcuni punti di discussione potrebbero avere gravi ripercussioni, è stata un'apertura di 2021 esplosiva per molte ragioni.

Formula E
4 mar 2021