Video, l'inedita Jaguar elettrica si dà al… Tennis!

condivisioni
commenti
Video, l'inedita Jaguar elettrica si dà al… Tennis!
Gabriele Testi
Di: Gabriele Testi , Direttore Responsabile Svizzera
23 giu 2016, 19:45

La monoposto inglese che prenderà parte al Campionato FIA di Formula E 2016-2017 è stata mostrata per la prima volta in movimento in uno spot TV per Wimbledon con Andy Murray e John McEnroe...

Test Formula E della Jaguar Racing
Jaguar in Formula E, video omaggio organizzatori
Jaguar in Formula E, la livrea
Jaguar in Formula E, la livrea
Jaguar in Formula E, la livrea
Andy Murray e la Jaguar elettrica

In attesa dell’evento di vernissage del primo luglio prossimo a margine dell’ePrix di Londra, in cui verrà effettuata una prima presentazione dinamica, senza però svelare troppe novità, sono circolate le prime immagini in movimento della monoposto ufficiale Jaguar Racing per il Campionato FIA di Formula E 2016-2017.

La monoposto britannica, ancora in livrea nera fibra di carbonio come nei recenti test di Mallory Park e caratterizzata sulle fiancate da scritte con l’hashtag #JaguarElectrifies, è stata utilizzata in un breve video pubblicitario in cui compaiono anche il tennista Andy Murray e le XE e F-Type SVR stradali, entrambe da colpire nel posteriore con una pallina da tennis e un gesto della racchetta. 

 

Nel filmato, la silenziosissima Jaguar “full electric” transita accanto al campione scozzese di tennis in quelli che sono i primi fotogrammi dinamici della macchina, peraltro guidata ancora una volta da un pilota la cui è stata opportunamente celata.

Egli si rivelerà fantasiosamente essere in un secondo tempo il mitico John McEnroe, re del torneo londinese di Wimbledon fra il 1979 e il 1992, in forza di otto titoli fra Singolo e Doppio... 

 

Prossimo articolo Formula E
Il consorzio TEOS si è candidato per la F.E edizione 2018-2019

Articolo precedente

Il consorzio TEOS si è candidato per la F.E edizione 2018-2019

Prossimo Articolo

Niente ePrix di Londra per l’ingegner Luigi Mazzola...

Niente ePrix di Londra per l’ingegner Luigi Mazzola...
Carica commenti