Vergne: “Il rapporto con Lotterer motivo del mio successo...”

Per il campione 2017-2018 di Formula E, la relazione di fiducia creata con l'agguerrito compagno di squadra lo ha spinto ad essere ancora più competitivo e desideroso di vincere...

Vergne: “Il rapporto con Lotterer motivo del mio successo...”
Il vincitore Jean-Eric Vergne, Techeetah
Il vincitore Jean-Eric Vergne, Techeetah
Il vincitore Jean-Eric Vergne, Techeetah
Il vincitore Jean-Eric Vergne, Techeetah
Andre Lotterer, Techeetah
Andre Lotterer, Techeetah
Andre Lotterer, Techeetah
Andre Lotterer, Techeetah
Andre Lotterer, Techeetah

Nonostante la celebre collisione durante l'ePrix di Santiago del Cile che aveva regalato alla Techeetah una doppietta "non facile" e carica di qualche polemica, secondo Jean-Éric Vergne è stata proprio la perfetta sintonia con il team-mate André Lotterer la chiave del successo della scuderia cinese nella quarta stagione della serie “full electric”.

“Siamo stati dei compagni unici”, ha affermato parlando con Motorsport.com. “Forse venendo nella categoria non se lo aspettava, ma io ad André ho fornito tutte le informazioni utili relative alla macchina per andare più forte possibile subito e ciò ha creato una relazione di fiducia tra di noi, creando un'atmosfera interna migliore e proficua che, certamente, ha aiutato. Penso che il 99 per cento dei piloti vorrebbe... uccidere il proprio vicino di box, ma dopo quest'anno mi sono convinto che non deve essere così, specialmente se l'altro fa gioco di squadra come nel nostro caso”. 

Leggi anche:

In diverse occasioni, nel corso del campionato, Lotterer ha lasciato passare JEV e fatto da stopper nei confronti di Sam Bird, principale rivale del francese per la conquista del titolo.

“È stata una sorta di 'do ut des'. Anche lui mi aveva dato una mano importante all'inizio della stagione per arrivare in fretta alla giusta velocità”, ha dichiarato il driver di Duisburg, tre volte vincitore della 24 Ore di Le Mans a Motorsport.com.

“Considerato il comportamento del team verso di me, non è stato così complicato essere collaborativo. Io vengo dall'endurance ed è una cosa normale. Se non sei in lotta per la coppa non cambia nulla cedere una posizione. Sono dunque felice per com'è andata, specialmente da metà campionato in avanti. In particolare a Parigi penso di essermi difeso benissimo e in questo modo l'ho agevolato. Nel complesso è stato un anno positivo, in cui ho imparato parecchio”.

Informazioni aggiuntive raccolte da Rob Watts 

 

 

 

 

 

condivisioni
commenti
Di Grassi: “Le difficoltà mi hanno reso un pilota migliore”

Articolo precedente

Di Grassi: “Le difficoltà mi hanno reso un pilota migliore”

Prossimo Articolo

Agag: “La F1 dovrà chiederci il permesso per diventare elettrica...”

Agag: “La F1 dovrà chiederci il permesso per diventare elettrica...”
Carica commenti
Formula E: la costanza non è l'elemento chiave per il titolo Prime

Formula E: la costanza non è l'elemento chiave per il titolo

Andare costantemente a punti potrebbe non essere la scelta vincente per puntare al titolo in Formula E, complice anche un format di qualifica penalizzante per i piloti di vertice e creato per scompigliare le carte.

Formula E
23 lug 2021
Formula E: a Monaco è grande show ad andamento lento Prime

Formula E: a Monaco è grande show ad andamento lento

L'E-Prix nel Principato ha messo a nudo le inferiorità tecnico-velocistiche delle monoposto elettriche, che però hanno regalato una corsa molto bella sfruttando al meglio le proprie caratteristiche su un tracciato che non è stato pensato apposta per loro.

Formula E
11 mag 2021
Formula E: il flop di Valencia come monito per il futuro Prime

Formula E: il flop di Valencia come monito per il futuro

Lontana dai centri cittadini la Formula E ha evidenziato tutte le sue lacune. L'esperimento di Valencia servirà da lezione per gli organizzatori della categoria che hanno ottenuto un richiamo mediatico enorme, ma per i motivi sbagliati...

Formula E
27 apr 2021
Formula E: la redenzione di Vergne e Vandoorne a Roma Prime

Formula E: la redenzione di Vergne e Vandoorne a Roma

Nel weekend dell'E-Prix di Roma il pilota della DS Techeetah ed il belga della Mercedes sono riusciti a conquistare due vittorie dopo due incidente che avrebbero potuto gettare tutto al vento. Scopriamo come è stato possibile.

Formula E
13 apr 2021
Paradosso Formula E: chi vuole sviluppare l'elettrico se ne va Prime

Paradosso Formula E: chi vuole sviluppare l'elettrico se ne va

L'addio di Audi per abbracciare una categoria che permetta di sviluppare l'auto e la tecnologia elettrica da zero è un campanello d'allarme preoccupante. E ora anche la Extreme E propone innovazioni che vanno oltre quelle in uso dalla Formula E.

Dakar
9 apr 2021
Cosa rivela l'impegno di Nissan sul futuro della Formula E Prime

Cosa rivela l'impegno di Nissan sul futuro della Formula E

La Casa giapponese ha confermato il proprio impegno nella categoria elettrica anche per i prossimi anni e questo è un chiaro segno che denota come la Formula E non sia solo una ottima piattaforma di marketing.

Formula E
1 apr 2021
Formula E: un inizio controverso tra incidenti e missili! Prime

Formula E: un inizio controverso tra incidenti e missili!

Con la nuova stagione di Formula E che ha preso il via in Arabia Saudita, il campionato è sembrato cercare di recuperare il tempo perduto con un eccesso di azione e polemiche dentro e fuori la pista. Mentre alcuni punti di discussione potrebbero avere gravi ripercussioni, è stata un'apertura di 2021 esplosiva per molte ragioni.

Formula E
4 mar 2021
Chinchero racconta Vergne - Stelle di altri mondi Prime

Chinchero racconta Vergne - Stelle di altri mondi

Stelle di altri mondi è la rubrica in cui Roberto Chinchero, prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta la carriera nel motorsport di piloti che la F1 non hanno potuto fare altro che sognarla nonostante il grande talento o che nel Circus iridato sono state talentuose meteore. Buon ascolto!

Formula E
18 feb 2021