Vergne: “Non vincere mi frustra, ma domenica andrà meglio”

condivisioni
commenti
Vergne: “Non vincere mi frustra, ma domenica andrà meglio”

Contento a metà il pilota della Techeetah. Il francese, stanco di arrivare sempre vicino al successo, ma di non agguantarlo mai, punta sul secondo appuntamento dell’eprix di New York per il primo centro in F.E...

Sam Bird, DS Virgin Racing, precede Jean-Eric Vergne, Techeetah
Jean-Eric Vergne, Techeetah, e Stéphane Sarrazin, Techeetah
Jean-Eric Vergne, Techeetah
Jean-Eric Vergne, Techeetah
Jean-Eric Vergne, Techeetah
Jean-Eric Vergne, Techeetah
Jean-Eric Vergne, Techeetah
Jean-Eric Vergne, Techeetah
Sam Bird, DS Virgin Racing, Jean-Eric Vergne, Techeetah, e Stéphane Sarrazin, Techeetah
Podio: il vincitore della gara Sam Bird, DS Virgin Racing, il secondo classificato Jean-Eric Vergne,
Podio: il vincitore della gara Sam Bird, DS Virgin Racing, il secondo classificato Jean-Eric Vergne,
Podio: il vincitore della gara Sam Bird, DS Virgin Racing, il secondo classificato Jean-Eric Vergne,

Jean-Éric Vergne è una vecchia conoscenza per la Formula 1. Con la scuderia Toro Rosso ha vissuto tre stagioni tra alti e bassi, con i due sesti posti in Canada (2013) e Singapore (2014) a rappresentarne i migliori risultati in carriera. 

 

 

Il francese è impegnato da tre anni nel Campionato FIA di Formula E e quest’anno sta disputando sinora la sua stagione più bella con la Techeetah motorizzata Renault. Nella prima manche dell’ePrix di New York è arrivato il terzo podio dell’annata, che lo ha rilanciato anche in classifica generale, permettendogli ora di agguantare il quinto posto ai danni di Nick Heidfeld (Mahindra Racing). 

 

Il pilota francese alla fine dell’ePrix disputatosi nel porto di Brooklyn ha così commentato la sua prestazione: “Sono felicissimo soprattutto per la squadra. Per il team è importante arrivare a podio e qui con me c’è anche Stéphane (Sarrazin, ndr). Sicuramente abbiamo lavorato bene e ce lo siamo meritato".

E ancora: "La gara non è andata male, soprattutto dal punto di vista del risparmio energetico. Abbiamo avuto problemi nella parte iniziale. Siamo partiti nella parte sporca della pista e abbiamo avuto difficoltà a superare gli altri”. 

 

L'ex collaudatore della Ferrari ha poi proseguito: “Non vincere ovviamente mi frustra, ma per la squadra è sicuramente ottimo finire a podio. Quest’anno siamo andati davvero tante volte vicinissimi a vincere, quindi vedremo domani se magari andrà meglio”.

Insomma, il pilota parigino sembra sempre più determinato a cogliere il suo primo successo in carriera in Formula E. 

 

Bird: “La Safety-Car mi ha aiutato, ma ancora non ci credo!”

Articolo precedente

Bird: “La Safety-Car mi ha aiutato, ma ancora non ci credo!”

Prossimo Articolo

Sarrazin: “Fortunato con il dritto di Abt, ma la Formula E è così”

Sarrazin: “Fortunato con il dritto di Abt, ma la Formula E è così”
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula E
Evento ePrix di New York
Sotto-evento Sabato, post-gara
Location Brooklyn Street Circuit
Piloti Jean-Éric Vergne
Team Techeetah