Vergne: "Mi pare che Di Grassi parli un po’ troppo…"

Accusato dal paulista del team ABT Schaeffler Audi Sport di essersi comportato “da idiota”, Jean-Éric lo ha invitato a “preoccuparsi del campionato” e non prenderlo sottogamba...

Alla domanda circa il suo punto di vista sull’incidente che ha quasi modificato gli equilibri di campionato in Formula E durante il primo ePrix di Londra, Jean-Éric Vergne ha addossato totalmente la colpa su Di Grassi, giudicando irresponsabile il comportamento di un contendente per il titolo che tenta un sorpasso del genere.

"Penso che Lucas parli troppo, a volte, e che dovrebbe concentrarsi invece sul tentativo di vincere il titolo", ha detto il francese attualmente alla DS Virgin Racing

 

“È lui che deve provare a vincere il campionato, non io. Lui sapeva e vedeva dove mi trovavo. Non è che un pilota, sicuramente non io, lasci passare gli avversari in maniera così facile, soprattutto non un conduttore che sta lottando per aggiudicarsi il campionato”.

Ma le parole conclusive di Jean-Éric Vergne sono ancora più sferzanti. "Se pensa di prendermi in mezzo o di giocare con me come il gatto col topo, gli rispondo che forse avrebbe avuto bisogno di svegliarsi prima...”. 

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula E
Evento ePrix di Londra
Sub-evento Sabato, post-gara
Circuito Streets of London
Piloti Lucas Di Grassi , Jean-Éric Vergne
Team DS Virgin Racing , Audi Sport Team ABT
Articolo di tipo Intervista
Tag incidente