Vergne ha chiesto un’indagine sulle défaillance Techeetah

Jean-Éric, perseguitato nel week end di Marrakech da guai di consumo, al limitatore di velocità, al display e da un clamoroso errore del team cinese nella Super Pole, invoca un’inversione di rotta.

Vergne ha chiesto un’indagine sulle défaillance Techeetah
Jean-Eric Vergne, Techeetah
Nelson Piquet Jr., NEXTEV TCR Formula E Team; Jean-Eric Vergne, Techeetah
Jean-Eric Vergne, Techeetah
Jean-Eric Vergne, Techeetah
Jean-Eric Vergne, Techeetah
Jean-Eric Vergne, Techeetah
Jean-Eric Vergne, Techeetah
Jean-Eric Vergne, Techeetah

Jean-Éric Vergne è rimasto negativamente scioccato dall’esito dell’ePrix di Marrakech e ha chiesto ufficialmente un'indagine sui problemi che sabato 12 novembre hanno bloccato una potenziale vittoria sua e della debuttante scuderia. 

Il driver della Techeetah-Renault ritiene di avere avuto il ritmo necessario a raccogliere una vittoria in Marocco, ma che diversi problemi in gara, a lui non imputabili, hanno affossato ogni possibilità della squadra cinese di emergere in Formula E.

"Ho ricevuto una multa in mattinata per lo stesso motivo per il quale l’ho presa in gara (eccesso di velocità in corsia box, ndr) e non ho mai vissuto una situazione del genere in vita mia”, ha dichiarato l’esperto pilota transalpino a Motorsport.com.

"Ho il grande sospetto che il pulsante del limitatore di velocità per la pit-lane, sia la mattina che nel pomeriggio, non funzionasse proprio... È una cosa meritevole di essere indagata”.

"Quello che è successo è frustrante, dato che avevamo la macchina per vincere. Sarei stato perfettamente in grado di impormi in gara. In pista ero molto più veloce di Felix (Rosenqvist, ndr) e disponevo di una buona percentuale di energia ancora immagazzinata. In quella fase, Sébastien (Buemi, ndr) era lontano e avrebbe avuto bisogno di consumare un sacco per raggiungermi. Non credo davvero che lui sarebbe stato in grado di superarmi...", secondo Jean-Éric Vergne. 

 

Le polemiche dell’ex pilota di Formula 1 della Toro Rosso sono emerse dopo un imbarazzante errore operativo dal suo team nel corso della sessione della Super Pole, quando già in principio di giornata non gli è stata comunicata la tempistica esatta nella quale entrare in pista per cercare la pole position.

La sua sfortunata corsa in Marocco ha in seguito incluso anche problemi con il display del cruscotto, avarie che hanno compromesso definitivamente la sua rincorsa dopo il drive-through inflittogli.

"Il mio volante è improvvisamente impazzito", ha detto il conduttore francese. "Stavo cercando di seguire l’evoluzione corretta delle cose e rispettare il programma, ma a un certo punto uno degli ingegneri mi ha intimato di iniziare a risparmiare a più non posso, ed era ormai troppo tardi per reagire. Ho quindi finito la corsa al ralenti, perché non avevo più energia".

Jean-Éric Vergne ha adesso un deficit di ben 46 punti dal leader di classifica Sébastien Buemi, ma egli ritiene che una maturazione della squadra asiatica sia vitale in vista del round successivo in Argentina del prossimo febbraio. 

"Abbiamo rovinato la gara di Hong Kong e non abbiamo segnato molti punti sabato scorso", ha seguitato il driver transalpino. "Non sono riuscito a prendere parte alla sfida della Super Pole a causa di un errore del mio team. Posso guardare ad alcuni aspetti positivi, come ad esempio il fatto che abbiamo avuto una macchina veloce, ma devo fermarmi qui...”.

"Nella gestione del week end, la squadra è migliorata, e di parecchio, nello scorso week end, ma non è ancora abbastanza, ovviamente. Credo che il salto di qualità che abbiamo compiuto da Hong Kong a Marrakech debba essere effettuato nuovamente per Buenos Aires dopodiché saremo finalmente in una posizione più forte". 

 

condivisioni
commenti
Formula E a Roma? È già partita la campagna del NO dei residenti dell'EUR!

Articolo precedente

Formula E a Roma? È già partita la campagna del NO dei residenti dell'EUR!

Prossimo Articolo

Allison va in Mercedes che si prepara a costruire un team di Formula E?

Allison va in Mercedes che si prepara a costruire un team di Formula E?
Carica commenti
Formula E: a Monaco è grande show ad andamento lento Prime

Formula E: a Monaco è grande show ad andamento lento

L'E-Prix nel Principato ha messo a nudo le inferiorità tecnico-velocistiche delle monoposto elettriche, che però hanno regalato una corsa molto bella sfruttando al meglio le proprie caratteristiche su un tracciato che non è stato pensato apposta per loro.

Formula E
11 mag 2021
Formula E: il flop di Valencia come monito per il futuro Prime

Formula E: il flop di Valencia come monito per il futuro

Lontana dai centri cittadini la Formula E ha evidenziato tutte le sue lacune. L'esperimento di Valencia servirà da lezione per gli organizzatori della categoria che hanno ottenuto un richiamo mediatico enorme, ma per i motivi sbagliati...

Formula E
27 apr 2021
Formula E: la redenzione di Vergne e Vandoorne a Roma Prime

Formula E: la redenzione di Vergne e Vandoorne a Roma

Nel weekend dell'E-Prix di Roma il pilota della DS Techeetah ed il belga della Mercedes sono riusciti a conquistare due vittorie dopo due incidente che avrebbero potuto gettare tutto al vento. Scopriamo come è stato possibile.

Formula E
13 apr 2021
Paradosso Formula E: chi vuole sviluppare l'elettrico se ne va Prime

Paradosso Formula E: chi vuole sviluppare l'elettrico se ne va

L'addio di Audi per abbracciare una categoria che permetta di sviluppare l'auto e la tecnologia elettrica da zero è un campanello d'allarme preoccupante. E ora anche la Extreme E propone innovazioni che vanno oltre quelle in uso dalla Formula E.

Dakar
9 apr 2021
Cosa rivela l'impegno di Nissan sul futuro della Formula E Prime

Cosa rivela l'impegno di Nissan sul futuro della Formula E

La Casa giapponese ha confermato il proprio impegno nella categoria elettrica anche per i prossimi anni e questo è un chiaro segno che denota come la Formula E non sia solo una ottima piattaforma di marketing.

Formula E
1 apr 2021
Formula E: un inizio controverso tra incidenti e missili! Prime

Formula E: un inizio controverso tra incidenti e missili!

Con la nuova stagione di Formula E che ha preso il via in Arabia Saudita, il campionato è sembrato cercare di recuperare il tempo perduto con un eccesso di azione e polemiche dentro e fuori la pista. Mentre alcuni punti di discussione potrebbero avere gravi ripercussioni, è stata un'apertura di 2021 esplosiva per molte ragioni.

Formula E
4 mar 2021
Chinchero racconta Vergne - Stelle di altri mondi Prime

Chinchero racconta Vergne - Stelle di altri mondi

Stelle di altri mondi è la rubrica in cui Roberto Chinchero, prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta la carriera nel motorsport di piloti che la F1 non hanno potuto fare altro che sognarla nonostante il grande talento o che nel Circus iridato sono state talentuose meteore. Buon ascolto!

Formula E
18 feb 2021
Formula E in crisi: perché ora le Case fuggono? Prime

Formula E in crisi: perché ora le Case fuggono?

Dopo diverse stagioni da catalizzatrice di Case sfruttando l'onda della propulsione elettrica che ha travolto l'automotive, la Formula E si trova a dover far fronte ai recenti addii di Audi e BMW. Ecco quali sono i motivi di questa crisi e quali sono gli scenari futuri per la serie full electric del motorsport.

Formula E
12 feb 2021