Ventiquattro vetture in F.E dalla stagione 2018-2019?

La scadenza del contratto firmato dalle attuali squadre e l’avvento della vettura unica in gara potrebbero legittimare Alejandro Agag a concedere due team in più rispetto alle attuali dieci franchigie.

Ventiquattro vetture in F.E dalla stagione 2018-2019?
La patenza
Partenza
Starting grid action
La partenza della gara
partenza
Emerson Fittipaldi and Alejandro Agag, Formula E CEO
Alejandro Agag, CEO Formula E, Francesco Starace, CEO General Manager Enel Group

Le griglia di partenza del Campionato FIA di Formula E potrebbero espandersi fino 24 vetture a partire della quinta stagione di esistenza in vita della categoria, come ha ammesso lo stesso boss della sempre più promettente serie Alejandro Agag.

Il campionato “full electric” è attualmente limitato a 10 squadre da due vetture per una serie di motivi logistici e operativi, che potrebbero essere tuttavia rivisti nel giro di un paio d’anni...

La tabella di marcia tecnica della categoria a emissioni zero è strutturata per arrivare all’obiettivo di una macchina per ogni pilota in corsa nella stagione 2018-2019, il che renderebbe possibile ammettere due nuove scuderie al via degli ePrix.

"Abbiamo un accordo scritto con le squadre finalizzato a mantenere il numero di team a quota dieci, almeno finché gareggeremo con due vetture per pilota", ha detto a Motorsport.com il grande capo della Formula E, Alejandro Agag. 

"Quando ci saremo sistemati e potremo contare su una sola macchina per conduttore nella quinta stagione, spetterà a me decidere se ammettere due entità in più alla onde portare il numero totale di squadre al limite di dodici. Al momento, non abbiamo ancora deciso se attivare o no quest’opzione...”.

"Ovviamente, le squadre che attualmente sono presenti nella nostra categoria preferirebbero che ciò non avvenisse, perché la loro franchigia manterrebbe un valore più alto...”, ha proseguito il manager spagnolo.

"Ciononostante, i contratti in essere con noi ci consentono di fare un’ulteriore allocazione di licenze: va da sé che dovremo riflettere bene sul da farsi e confrontarci con le scuderie già presenti".

Il “tappo” al numero di squadre impegnate, imposto fino alla quinta stagione, ha fatto sì che entrambe le nuove formazioni della Formula E, Jaguar e Techeetah, dovessero acquisire gli slot di team esistenti e poi defunti, rispettivamente Trulli e il Team Aguri, per accedere al Campionato FIA…

condivisioni
commenti
Buemi: “Siamo già più veloci rispetto a un anno fa...”

Articolo precedente

Buemi: “Siamo già più veloci rispetto a un anno fa...”

Prossimo Articolo

Agag: “Lo status di Campionato del Mondo non è una priorità”

Agag: “Lo status di Campionato del Mondo non è una priorità”
Carica commenti
Formula E: a Monaco è grande show ad andamento lento Prime

Formula E: a Monaco è grande show ad andamento lento

L'E-Prix nel Principato ha messo a nudo le inferiorità tecnico-velocistiche delle monoposto elettriche, che però hanno regalato una corsa molto bella sfruttando al meglio le proprie caratteristiche su un tracciato che non è stato pensato apposta per loro.

Formula E
11 mag 2021
Formula E: il flop di Valencia come monito per il futuro Prime

Formula E: il flop di Valencia come monito per il futuro

Lontana dai centri cittadini la Formula E ha evidenziato tutte le sue lacune. L'esperimento di Valencia servirà da lezione per gli organizzatori della categoria che hanno ottenuto un richiamo mediatico enorme, ma per i motivi sbagliati...

Formula E
27 apr 2021
Formula E: la redenzione di Vergne e Vandoorne a Roma Prime

Formula E: la redenzione di Vergne e Vandoorne a Roma

Nel weekend dell'E-Prix di Roma il pilota della DS Techeetah ed il belga della Mercedes sono riusciti a conquistare due vittorie dopo due incidente che avrebbero potuto gettare tutto al vento. Scopriamo come è stato possibile.

Formula E
13 apr 2021
Paradosso Formula E: chi vuole sviluppare l'elettrico se ne va Prime

Paradosso Formula E: chi vuole sviluppare l'elettrico se ne va

L'addio di Audi per abbracciare una categoria che permetta di sviluppare l'auto e la tecnologia elettrica da zero è un campanello d'allarme preoccupante. E ora anche la Extreme E propone innovazioni che vanno oltre quelle in uso dalla Formula E.

Dakar
9 apr 2021
Cosa rivela l'impegno di Nissan sul futuro della Formula E Prime

Cosa rivela l'impegno di Nissan sul futuro della Formula E

La Casa giapponese ha confermato il proprio impegno nella categoria elettrica anche per i prossimi anni e questo è un chiaro segno che denota come la Formula E non sia solo una ottima piattaforma di marketing.

Formula E
1 apr 2021
Formula E: un inizio controverso tra incidenti e missili! Prime

Formula E: un inizio controverso tra incidenti e missili!

Con la nuova stagione di Formula E che ha preso il via in Arabia Saudita, il campionato è sembrato cercare di recuperare il tempo perduto con un eccesso di azione e polemiche dentro e fuori la pista. Mentre alcuni punti di discussione potrebbero avere gravi ripercussioni, è stata un'apertura di 2021 esplosiva per molte ragioni.

Formula E
4 mar 2021
Chinchero racconta Vergne - Stelle di altri mondi Prime

Chinchero racconta Vergne - Stelle di altri mondi

Stelle di altri mondi è la rubrica in cui Roberto Chinchero, prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta la carriera nel motorsport di piloti che la F1 non hanno potuto fare altro che sognarla nonostante il grande talento o che nel Circus iridato sono state talentuose meteore. Buon ascolto!

Formula E
18 feb 2021
Formula E in crisi: perché ora le Case fuggono? Prime

Formula E in crisi: perché ora le Case fuggono?

Dopo diverse stagioni da catalizzatrice di Case sfruttando l'onda della propulsione elettrica che ha travolto l'automotive, la Formula E si trova a dover far fronte ai recenti addii di Audi e BMW. Ecco quali sono i motivi di questa crisi e quali sono gli scenari futuri per la serie full electric del motorsport.

Formula E
12 feb 2021