Uno-due della Renault e.dams nelle prime prove libere

Sébastien Buemi, contendente per il titolo e nuovo recordman della pista di Battersea Park, e Nicolas Prost, vincitore della gara del sabato, hanno monopolizzato il cronometro a Londra.

Uno-due della Renault e.dams nelle prime prove libere
Sébastien Buemi, Renault e.Dams con Jerome Stoll, Renault
Sébastien Buemi, Renault e.Dams
Sébastien Buemi, Renault e.Dams
Sébastien Buemi, Renault e.Dams

È stata una vera e prova di forza quella riuscita all’équipe Renault e.dams nel primo turno di prove libere preliminari all’ePrix di Londra della domenica.

Sébastien Buemi, ottenendo il record della pista di Battersea Park in 1’22”393, e Nicolas Prost (1’23”030), vincitore della gara del sabato, hanno infatti monopolizzato la seconda sessione inaugurale di collaudi in terra inglese e gettato il guanto di sfida a Lucas Di Grassi (ABT Schaeffler Audi Sport), che li precede di tre punti nella graduatoria generale del campionato piloti.

Alle loro spalle si è piazzato Jean-Éric Vergne (DS Virgin Racing), che analogamente ai due battistrada ha saggiato un giro di qualifica alla potenza di 200 kiloWatt in 1’23”331 ed è stato il primo a farlo, a cinque minuti dal termine delle ostilità. 

 

Il pilota svizzero aveva già segnato in 1’25”062 il punto di riferimento della categoria “full electric” a Londra, quando le bandiere rosse sono comparse per consentire il recupero della Spark-Renault SRT_01E versione 2014 di Antonio Félix Da Costa (Team Aguri), andato in testacoda alla curva 8 e rimasto disgraziatamente bloccato in mezzo alla pista.

Il portoghese ha causato un piccolo blocco stradale, dal momento che il compagno di squadra Ma Qing Hua e il campione in carica Nelson Piquet Jr (NextEV TCR) sono stati coinvolti nel sinistro. 

 

Anche Simona De Silvestro (Amlin Andretti) ha avuto un momento difficoltà nella curva finale, quando ha centrato il muro. La lady driver italo-svizzera ha potuto proseguire, ma ha avuto un danno significativo alla propria auto e non ha potuto ricomparire sul tracciato per il resto della sessione. 

 

Una volta che l'azione sulla pista londinese è ripresa a 24 minuti dal termine, Mike Conway della Venturi si è portato rapidamente in alto con il rilievo cronometrico di 1’24”258s, ma i successivi miglioramenti di Sébastien Buemi e della Renault Z.E. 15 in lizza per la corona assoluta hanno mantenuto l’idolo di casa secondo.

La prestazione monstre di Sébastien Buemi (Renault e.dams) nel finale ha infine zittito tutti, con il solo Nicolas Prost che è riuscito nei panni di compagno di squadra dell’elvetico a mettersi alle sue spalle, benché con un ritardo di ben 637 millesimi di secondo.

Non avendo provato a impiegare la massima potenza a sua disposizione, probabilmente per un fatto di pretattica o di strategia, il leader della serie Lucas Di Grassi (ABT Schaeffler Audi Sport) è rimasto a ben 2”646s dai leader, precedendo il proprio compagno di scuderia Daniel Abt in sesta posizione.

Hanno completato la prima top ten londinese del secondo giorno Sam Bird (DS Virgin Racing), Loic Duval (Dragon Racing), Jérome D'Ambrosio (Dragon Racing) e Bruno Senna (Mahindra Racing), fresco del primo podio in Formula E della sua carriera, conquistato proprio sabato 2 luglio.

Prove Libere 1:

Cla#PilotaTeamGiriTempoGapDistaccokm/h
1 9  Sébastien Buemi   DAMS 17 1'22.393     127.802
2 8  Nicolas Prost   DAMS 18 1'23.030 0.637 0.637 126.821
3 25  Jean-Éric Vergne   Virgin Racing 17 1'23.331 0.938 0.301 126.363
4 12  Mike Conway   Venturi 20 1'24.258 1.865 0.927 124.973
5 11  Lucas Di Grassi   Audi Sport Team ABT 21 1'25.039 2.646 0.781 123.825
6 66  Daniel Abt   Audi Sport Team ABT 14 1'25.056 2.663 0.017 123.800
7 2  Sam Bird   Virgin Racing 17 1'25.359 2.966 0.303 123.361
8 6  Loïc Duval   Dragon Racing 20 1'25.460 3.067 0.101 123.215
9 7  Jérôme D'Ambrosio   Dragon Racing 16 1'25.491 3.098 0.031 123.170
10 21  Bruno Senna   Mahindra Racing 18 1'25.515 3.122 0.024 123.136
11 1  Nelson Piquet Jr.   China Racing 15 1'25.582 3.189 0.067 123.039
12 4  Stéphane Sarrazin   Venturi 20 1'25.888 3.495 0.306 122.601
13 27  Robin Frijns   Andretti Autosport 16 1'25.912 3.519 0.024 122.567
14 23  Nick Heidfeld   Mahindra Racing 18 1'25.916 3.523 0.004 122.561
15 88  Oliver Turvey   China Racing 20 1'25.971 3.578 0.055 122.483
16 55  Antonio Félix Da Costa   Team Aguri 15 1'26.397 4.004 0.426 121.879
17 28  Simona De Silvestro   Andretti Autosport 5 1'27.549 5.156 1.152 120.275
18 77  Ma Qing Hua   Team Aguri 20 1'28.583 6.190 1.034 118.871

 

 

condivisioni
commenti
Prost: “Adesso farò di tutto per dare una mano a Buemi!”

Articolo precedente

Prost: “Adesso farò di tutto per dare una mano a Buemi!”

Prossimo Articolo

Londra, sorteggiati i quattro gruppi per le qualifiche della domenica

Londra, sorteggiati i quattro gruppi per le qualifiche della domenica
Carica commenti
Formula E: la costanza non è l'elemento chiave per il titolo Prime

Formula E: la costanza non è l'elemento chiave per il titolo

Andare costantemente a punti potrebbe non essere la scelta vincente per puntare al titolo in Formula E, complice anche un format di qualifica penalizzante per i piloti di vertice e creato per scompigliare le carte.

Formula E
23 lug 2021
Formula E: a Monaco è grande show ad andamento lento Prime

Formula E: a Monaco è grande show ad andamento lento

L'E-Prix nel Principato ha messo a nudo le inferiorità tecnico-velocistiche delle monoposto elettriche, che però hanno regalato una corsa molto bella sfruttando al meglio le proprie caratteristiche su un tracciato che non è stato pensato apposta per loro.

Formula E
11 mag 2021
Formula E: il flop di Valencia come monito per il futuro Prime

Formula E: il flop di Valencia come monito per il futuro

Lontana dai centri cittadini la Formula E ha evidenziato tutte le sue lacune. L'esperimento di Valencia servirà da lezione per gli organizzatori della categoria che hanno ottenuto un richiamo mediatico enorme, ma per i motivi sbagliati...

Formula E
27 apr 2021
Formula E: la redenzione di Vergne e Vandoorne a Roma Prime

Formula E: la redenzione di Vergne e Vandoorne a Roma

Nel weekend dell'E-Prix di Roma il pilota della DS Techeetah ed il belga della Mercedes sono riusciti a conquistare due vittorie dopo due incidente che avrebbero potuto gettare tutto al vento. Scopriamo come è stato possibile.

Formula E
13 apr 2021
Paradosso Formula E: chi vuole sviluppare l'elettrico se ne va Prime

Paradosso Formula E: chi vuole sviluppare l'elettrico se ne va

L'addio di Audi per abbracciare una categoria che permetta di sviluppare l'auto e la tecnologia elettrica da zero è un campanello d'allarme preoccupante. E ora anche la Extreme E propone innovazioni che vanno oltre quelle in uso dalla Formula E.

Dakar
9 apr 2021
Cosa rivela l'impegno di Nissan sul futuro della Formula E Prime

Cosa rivela l'impegno di Nissan sul futuro della Formula E

La Casa giapponese ha confermato il proprio impegno nella categoria elettrica anche per i prossimi anni e questo è un chiaro segno che denota come la Formula E non sia solo una ottima piattaforma di marketing.

Formula E
1 apr 2021
Formula E: un inizio controverso tra incidenti e missili! Prime

Formula E: un inizio controverso tra incidenti e missili!

Con la nuova stagione di Formula E che ha preso il via in Arabia Saudita, il campionato è sembrato cercare di recuperare il tempo perduto con un eccesso di azione e polemiche dentro e fuori la pista. Mentre alcuni punti di discussione potrebbero avere gravi ripercussioni, è stata un'apertura di 2021 esplosiva per molte ragioni.

Formula E
4 mar 2021
Chinchero racconta Vergne - Stelle di altri mondi Prime

Chinchero racconta Vergne - Stelle di altri mondi

Stelle di altri mondi è la rubrica in cui Roberto Chinchero, prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta la carriera nel motorsport di piloti che la F1 non hanno potuto fare altro che sognarla nonostante il grande talento o che nel Circus iridato sono state talentuose meteore. Buon ascolto!

Formula E
18 feb 2021