“Un ePrix a Roma? L’ENEL pronta a fare la propria parte”

La partnership fra l’azienda elettrica italiana e il Campionato FIA di Formula E ridà corpo alle ipotesi di una gara per le monoposto silenziose nel quartiere dell'EUR o alle Terme di Caracalla, avanzata per la prima volta nel 2012...

"Sarebbe un sogno per noi fare in Italia un ePrix e in particolare a Roma. Noi siamo pronti, ma servono alcune cose da mettere a punto". Ad affermarlo è il CEO del Campionato FIA di Formula E, Alejandro Agag, in occasione della presentazione della partnership con il gruppo energetico italiano ENEL.

Nel 2012, rammenta il patron del primo campionato automobilistico delle monoposto elettriche, "c'è stato un roadshow e si era fatta una riflessione" (in particolare intorno alla zona delle Terme di Caracalla o all'EUR, ndr).

Ora che l'ENELè entrata a fare parte del team, sottolinea l'imprenditore iberico, "lavoreremo per arrivare ad organizzare una gara in Italia e a Roma in particolare". Anche l'amministratore delegato di quello che fu l’ente italiano per l’energia elettrica, Francesco Starace, si dice entusiasta per un'eventuale gara in Italia. "Sarebbe fantastico. Anche in Spagna dove siamo molto presenti", sottolinea il numero uno del gruppo.

“Organizzare una gara nelle città”, continua il fondatore della Formula E, "è una grande sfida. Lo abbiamo fatto in grandi città come Parigi, Pechino, Buenos Aires e dobbiamo organizzare tutto in pochi giorni. Il giovedì prima della gara non c'è ancora nulla, il venerdì si inizia a vedere qualcosa e il sabato è tutto pronto. Alle sei, a fine gara, si inizia già a smantellare tutto".

Fonte: ADN Kronos 

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula E
Evento Annuncio partnership ENEL-Formula E
Sub-evento Presentazione
Piloti Lucas Di Grassi
Articolo di tipo Rumor
Tag enel, eur, terme di caracalla