Turvey: “La Safety-Car mi ha impedito ben due sorpassi...”

Dodicesimo al traguardo di Long Beach, il pilota britannico della scuderia NextEV TCR ha condotto un week end nelle retrovie, però la zona punti avrebbe potuto essere alla sua portata.

Turvey: “La Safety-Car mi ha impedito ben due sorpassi...”
Oliver Turvey, China Racing
Oliver Turvey, China Racing
Oliver Turvey, China Racing
Oliver Turvey, China Racing

Se Nelson Piquet Jr prosegue a mo’ di calvario la propria seconda stagione in Formula E a dispetto delle mostrine di campione in carica della specialità, non va meglio per il suo compagno di squadra in seno al team NextEV TCR. Oliver Turvey, estratto a sorte nel Gruppo 1 per le qualifiche di Long Beach, ha in effetti strappato soltanto il 14esimo miglior tempo, divenuto il 13esimo allorché il poleman Antonio Félix Da Costa (Team Aguri) è stato escluso di classifica per l’irregolare pressione degli pneumatici riscontrata in verifica.

Il quasi rookie britannico ha mantenuto il proprio posto al via della gara californiana, prevista su quarantuno giri, ma è precipitato alla 14esima piazza al sesto passaggio e poi ha smarrito un'ulteriore posizione all’ottava. Al giro 16, si è verificato l’increscioso episodio dell’incidente fra Sébastien Buemi (Renault e.dams) e Robin Frijns (Amlin Andretti), che sono stati costretti ai box per i danni alle vetture, promuovendo Oliver Turvey in 13esima posizione (rimasta tale anche dopo la sosta obbligatoria per il cambio vetture del passaggio 22).

L’inglese della NextEV TCR è poi salito alla 12esima piazza alla 34esima tornata dopo aver superato Mike Conway (Venturi) e all’11esima un giro più tardi, quando Antonio Félix Da Costa (Team Aguri) ha dovuto dare forfait. Dopo un periodo di Safety-Car, la bandiera verde ha dato il la a un’ultima fase di gara della durata di soli tre giri fino al traguardo. Oliver Turvey ha dovuto scartare all’improvviso per proteggersi dall’errore di Jean-Éric Vergne (DS Virgin Racing) retrocedendo 12esimo, condizione in cui ha portato a termine la gara statunitense.

“È stato un finale di corsa frustrante perché, anche se ho faticato un po' nei primi giri, il mio primo stint non è andato affatto male. Sono stato in pista un giro in più prima del cambio vettura di un sacco di macchine che mi precedevano e così ho avuto più energia a disposizione con la seconda macchina”, ha spiegato il collaudatore della scuderia McLaren di Formula 1.

In conclusione: “Mi sentivo bene con la seconda macchina, però la Safety-Car è entrata in pista proprio quando mi apprestavo ad attaccare per cercare di superare un paio di vetture. È stato un peccato, perché avremmo potuto onestamente lottare per qualche punto. Poi, c’è stato Jean-Éric Vergne, che ha avuto un problema e mi ha spinto all’esterno, costringendomi pericolosamente a pennellare il muro. Tutto sommato è stato una disdetta questo week end, perché le cose non hanno mai funzionato a dovere". 

 

condivisioni
commenti
Renault: “Non capiamo se i problemi nascano da noi...”
Articolo precedente

Renault: “Non capiamo se i problemi nascano da noi...”

Prossimo Articolo

DS Virgin Racing: “La DSV-01 continuerà a migliorare...”

DS Virgin Racing: “La DSV-01 continuerà a migliorare...”
Carica commenti
Formula E: la costanza non è l'elemento chiave per il titolo Prime

Formula E: la costanza non è l'elemento chiave per il titolo

Andare costantemente a punti potrebbe non essere la scelta vincente per puntare al titolo in Formula E, complice anche un format di qualifica penalizzante per i piloti di vertice e creato per scompigliare le carte.

Formula E
23 lug 2021
Formula E: a Monaco è grande show ad andamento lento Prime

Formula E: a Monaco è grande show ad andamento lento

L'E-Prix nel Principato ha messo a nudo le inferiorità tecnico-velocistiche delle monoposto elettriche, che però hanno regalato una corsa molto bella sfruttando al meglio le proprie caratteristiche su un tracciato che non è stato pensato apposta per loro.

Formula E
11 mag 2021
Formula E: il flop di Valencia come monito per il futuro Prime

Formula E: il flop di Valencia come monito per il futuro

Lontana dai centri cittadini la Formula E ha evidenziato tutte le sue lacune. L'esperimento di Valencia servirà da lezione per gli organizzatori della categoria che hanno ottenuto un richiamo mediatico enorme, ma per i motivi sbagliati...

Formula E
27 apr 2021
Formula E: la redenzione di Vergne e Vandoorne a Roma Prime

Formula E: la redenzione di Vergne e Vandoorne a Roma

Nel weekend dell'E-Prix di Roma il pilota della DS Techeetah ed il belga della Mercedes sono riusciti a conquistare due vittorie dopo due incidente che avrebbero potuto gettare tutto al vento. Scopriamo come è stato possibile.

Formula E
13 apr 2021
Paradosso Formula E: chi vuole sviluppare l'elettrico se ne va Prime

Paradosso Formula E: chi vuole sviluppare l'elettrico se ne va

L'addio di Audi per abbracciare una categoria che permetta di sviluppare l'auto e la tecnologia elettrica da zero è un campanello d'allarme preoccupante. E ora anche la Extreme E propone innovazioni che vanno oltre quelle in uso dalla Formula E.

Dakar
9 apr 2021
Cosa rivela l'impegno di Nissan sul futuro della Formula E Prime

Cosa rivela l'impegno di Nissan sul futuro della Formula E

La Casa giapponese ha confermato il proprio impegno nella categoria elettrica anche per i prossimi anni e questo è un chiaro segno che denota come la Formula E non sia solo una ottima piattaforma di marketing.

Formula E
1 apr 2021
Formula E: un inizio controverso tra incidenti e missili! Prime

Formula E: un inizio controverso tra incidenti e missili!

Con la nuova stagione di Formula E che ha preso il via in Arabia Saudita, il campionato è sembrato cercare di recuperare il tempo perduto con un eccesso di azione e polemiche dentro e fuori la pista. Mentre alcuni punti di discussione potrebbero avere gravi ripercussioni, è stata un'apertura di 2021 esplosiva per molte ragioni.

Formula E
4 mar 2021
Chinchero racconta Vergne - Stelle di altri mondi Prime

Chinchero racconta Vergne - Stelle di altri mondi

Stelle di altri mondi è la rubrica in cui Roberto Chinchero, prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta la carriera nel motorsport di piloti che la F1 non hanno potuto fare altro che sognarla nonostante il grande talento o che nel Circus iridato sono state talentuose meteore. Buon ascolto!

Formula E
18 feb 2021