Sipario ormai calato sull’idea di un ePrix a Lugano?

Marco Borradori, sindaco della popolosa città del canton Ticino, afferma che non esistono più i presupposti per una gara di F.E in riva al Ceresio e chiede ai partner di sostenere l’ipotesi alternativa di Zurigo.

Che cosa è dell’iniziativa di portare un appuntamento del Campionato FIA di Formula E non soltanto in Svizzera, ma anche sul lungolago e nel bellissimo centro storico di Lugano? Nella più popolosa città del canton Ticino ce lo si domanda da mesi, all’indomani della riconferma dell’avvocato Marco Borradori a sindaco per quattro anni, avvenuta nello scorso mese di aprile.

Già al momento di rinunciare a una gara in riva al Ceresio che nelle intenzioni degli organizzatori avrebbe dovuto avvenire sabato 7 maggio 2016, il municipio luganese aveva affermato di voler collaborare con gli analoghi promotori di un ePrix di Zurigo per consentire in ogni caso alla Confederazione Elvetica di entrare “nel giro” della principale categoria automobilistica a emissioni zero e promuoversi come uno degli hub della mobilità sostenibile. 

 

L’associazione “Swiss ePrix”, tuttora esistente con tanto di sito Web ufficiale all’indirizzo URL http://swisseprix.ch/, riuscirà a trovare un punto di contatto con i promoter di oltre Gottardo affinché un tappa della Formula E si svolga un anno sulle sponde della Limmat e quello successivo sulle rive del Ceresio, in una logica di rigorosa alternanza fra Zurigo e Lugano

Le dichiarazioni rilasciate da Marco Borradori all’edizione online del quotidiano “Corriere del Ticino” paiono tutto fuorché bene auguranti per i numerosi appassionati di motori che vivono nel cantone con capitale Bellinzona e per quelli dei territori limitrofi. 

 

“I presupposti per organizzare e tenere una gara di Formula E a Lugano non sono dati. Possiamo però fornire un contributo per portare un Gran Premio in Svizzera e cercare di trarre dei benefici di natura ambientale, scientifica e di relazioni tra città e istituzioni”, ha affermato il sindaco al primo giornale ticinese.

“Abbiamo sentito recentemente i promotori privati che vorrebbero portare una gara di Formula E a Zurigo e un incontro con loro non è ancora avvenuto. Stiamo cercando una data che vada bene a tutti. I termini di una eventuale collaborazione verranno discussi e, se del caso, definiti durante l'incontro. Inutile azzardare oggi delle ipotesi. In generale con Zurigo, unica candidata svizzera ad un ePrix, potremo sviluppare una porta sud all'evento nazionale, con temi e contenuti da concordare, fermo restando che vogliamo coinvolgere tutti quei partner che si erano avvicinati al progetto Lugano e che continuano a credere in un progetto di green economy”, ha concluso.

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula E
Evento ePrix di Lugano
Sub-evento Ipotesi di rinuncia
Circuito Streets of Lugano
Articolo di tipo Rumor
Tag lugano, svizzera, ticino