Sarrazin ha mantenuto la sua promessa: “Io non fallirò!”

condivisioni
commenti
Sarrazin ha mantenuto la sua promessa: “Io non fallirò!”
Gabriele Testi
Di: Gabriele Testi , Direttore Responsabile Svizzera
04 apr 2016, 16:02

Il debutto stagionale sul podio (e il secondo posto) di Stéphane e della Venturi sono stati propiziati dall’azione in pista e dal lavoro ai box senza sbavature del sodalizio franco-monegasco.

secondo posto Stéphane Sarrazin, Venturi
Stéphane Sarrazin, Venturi, Lucas di Grassi, ABT Schaeffler Audi Sport, Nick Heidfeld, Mahindra Raci
Stéphane Sarrazin, Venturi
Stéphane Sarrazin, Venturi
Stéphane Sarrazin, Venturi
Stéphane Sarrazin

Quello di Stéphane Sarrazin a Long Beach è stato il primo piazzamento stagionale sul podio nel Campionato FIA di Formula E per la Venturi. L’équipe monegasca non soltanto ha strappato il secondo posto assoluto, ma anche collocato la monoposto gemella di Mike Conway in decima posizione, equivalente a un doppio ingresso in zona punti, anch’esso un record nel torneo 2015-2016 per l’affiatatissimo sodalizio.

L’eclettico pilota francese ha avuto accesso per la terza volta quest’anno alla disfida della Super Pole e ha preso il via dalla terza posizione dello schieramento, una volta deprivato Antonio Félix Da Costa del Team Aguri della pole position per un’irregolarità legata alla pressione degli pneumatici. All’inizio della corsa statunitense, Sarrazin ha controllato la gara in terza posizione dietro Lucas Di Grassi (ABT Schaeffler Audi Sport) e Sam Bird.

La squadra del Principato, tecnicamente diretta da Luigi Mazzola proprio a partire dall’ePrix di Long Beach, ha poi compiuto un ottimo cambio auto al 21esimo passaggio, dopodiché Stéphane ha mantenuto la posizione sino alla 23esima tornata, cioè sino al fatale momento dell’errore del rivale inglese della DS Virgin Racing alla curva 5. “Questa volta non fallirò”, aveva promesso ai box, ed è stato di parola.

“Siamo davvero molto felici", ha detto Stéphane Sarrazin alla fine della competizione californiana. "Siamo stati vicinissimi a una vittoria tante volte sin dal debutto internazionale della serie di Formula E, per cui il risultato di Long Beach è stato motivo di grande sollievo e una grande gioia. Tutto ha davvero filato liscio in California dal primo all’ultimo momento...”.

E ancora: “È stato come se, per la prima volta, si fossero riunite per me e per le mie due macchine una serie di circostanze favorevoli. Erano veloci, efficienti, affidabili e la nostra squadra ha anche fatto un grande lavoro ai box. Ci si sente veramente sorpresi di essere finalmente sul podio. Siamo tutti praticamente al settimo cielo. Venerdì sera è stato il compleanno di Gildo (Pastor, proprietario con l’attore Leonardo Di Caprio del team Venturi di Formula E, ndr) e bisogna riconoscere che lui ha fatto tantissimo per questa squadra. È stato veramente paziente, finora. Quindi è una grande sensazione essere stati in grado di dimostrargli che teniamo a lui e di ricambiarlo con un buon piazzamento". 

 

Prossimo articolo Formula E
Vittoria e leadership per Lucas Di Grassi negli Stati Uniti!

Articolo precedente

Vittoria e leadership per Lucas Di Grassi negli Stati Uniti!

Prossimo Articolo

Gaillardot: “Nella terza stagione gli inverter saranno la chiave ”

Gaillardot: “Nella terza stagione gli inverter saranno la chiave ”
Carica commenti

Su questo articolo

Serie Formula E
Evento ePrix di Long Beach
Sotto-evento Sabato, post-gara
Location Streets of Long Beach
Piloti Stéphane Sarrazin
Team Venturi
Autore Gabriele Testi
Tipo di articolo Intervista