Bird: “Il circuito di Roma ora è uno dei miei preferiti!”

Il pilota DS Virgin ha vinto la prima gara elettrica nella storia della Capitale d'Italia grazie ad un ritmo sostenuto: l'amore per la nuova pista si combina con la meraviglia di essere così davanti in classifica generale...

Non se l’aspettava di trionfare nella Capitale d’Italia e, invece, Sam Bird ha tagliato il traguardo per primo al termine dei 33 giri in programma sul circuito dell’EUR.

“Quando ho visto il passo di Felix non credevo che sarei tornato a casa con 25 punti. In avvio di secondo stint, allorché ha cominciato a soffrire, ci ho sperato, ma alle mie spalle spingevano forte”, il racconto del britannico. 

“Poi all’improvviso ho visto la Mahindra fermarsi, non so bene perché, forse per un contatto contro le barriere o dopo aver saltato su un cordolo con troppa violenza, considerato che aveva la sospensione divelta. Detto ciò, fino alla fine ho dovuto difendermi dagli attacchi ed essendomi gestito bene in termini di energia non ho avuto problemi”. 

 

 

Passando poi alle chance di titolo 2017-2018, Sam Bird ha riflettuto: “È presto per parlarne, comunque mai mi sarei aspettato che in questo periodo dell’anno saremmo stati tanto avanti. Ero convinto che avremmo faticato molto di più”. 

 

Infine, sul tracciato romano ha detto: “L’ho trovato molto divertente, ricco di punti per superare ed è già tra i miei preferiti. Nel 2019, però, speriamo che l’asfalto venga rifatto, perché in alcune zone è rovinato”. 

 

 

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula E
Evento ePrix di Roma
Sub-evento Sabato, post-gara
Circuito Circuito Cittadino dell'EUR
Piloti Sam Bird
Team DS Virgin Racing
Articolo di tipo Intervista