Formula E
22 nov
-
22 nov
Evento concluso
23 nov
-
23 nov
Evento concluso
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
38 giorni
G
Mexico City ePrix
14 feb
-
15 feb
Prossimo evento tra
66 giorni
G
Marrakesh ePrix
27 feb
-
29 feb
Prossimo evento tra
79 giorni
G
Sanya ePrix
20 mar
-
21 mar
Prossimo evento tra
101 giorni
03 apr
-
04 apr
Prossimo evento tra
115 giorni
G
Paris ePrix
17 apr
-
18 apr
Prossimo evento tra
129 giorni
G
Seoul ePrix
02 mag
-
03 mag
Prossimo evento tra
144 giorni
G
Jakarta ePrix
05 giu
-
06 giu
Prossimo evento tra
178 giorni
G
Berlin ePrix
20 giu
-
21 giu
Prossimo evento tra
193 giorni
G
New York City ePrix
10 lug
-
11 lug
Prossimo evento tra
213 giorni
G
London ePrix
25 lug
-
25 lug
Prossimo evento tra
228 giorni
G
E-Prix di Londra II
26 lug
-
26 lug
Prossimo evento tra
229 giorni

Rowland commette un errore e regala la pole dell'E-Prix di Parigi a Pascal Wehrlein

condivisioni
commenti
Rowland commette un errore e regala la pole dell'E-Prix di Parigi a Pascal Wehrlein
Di:
27 apr 2019, 11:01

Il tedesco della Mahindra può festeggiare la seconda pole stagionale ma deve ringraziare un errore nel T2 commesso dall'inglese della Nissan. D'Ambrosio centra il quinto crono, mentre delude da Costa soltanto sedicesimo.

Pascal Wehrlein era in cerca del riscatto dopo le ultime gare in cui non era riuscito ad esprimersi ai livelli di inizio stagione ed è riuscito a tornare ai livelli che gli competono in occasione delle qualifiche dell’E-Prix di Parigi conquistando una grande pole.

Il tedesco, sceso in pista per penultimo, ha certamente beneficiato di una pista leggermente più pulita, ma ha anche dovuto ringraziare una sbavatura commessa nel settore centrale da Oliver Rowland per poter festeggiare la seconda pole stagionale.

Wehrlein ha fermato il cronometro sul tempo di 1’00’’383, non riuscendo ad esprimersi al meglio nel terzo settore, mentre il rookie della Nissan ha gettato alle ortiche una pole ampiamente alla sua portata a seguito di un errore nel T2 dove ha ceduto ben 4 decimi al pilota della Mahindra.

Rowland ha cercato di mettere una pezza e questa sbavatura, recuperando tre decimi nel settore finale, ma non è riuscito a fare meglio del secondo tempo con un gap di 152 millesimi dalla vetta.

Nonostante la delusione, in casa Nissan si può festeggiare un risultato certamente positivo complice il terzo crono firmato Sebastien Buemi. Lo svizzero ha ottenuto il crono di 1’00’’768 ed in gara condividerà la seconda fila con un Robin Frijns in grande spolvero sul tracciato parigino.

Il pilota della Envision Virgin Racing ha accusato un gap di 410 millesimi dal crono firmato Wehrlein, ma ha mostrato sin dalle Libere di poter dire la sua in gara.

La top 6 si è completata con Felipe Massa autore del quinto tempo, ed alla ricerca di rivincita dopo il deludente ritiro patito a Roma, ed un Jerome D’Ambrosio sorprendente ed autore del miglior tempo nel Gruppo 1. I due, tuttavia, sono stati gli unici a non scendere sotto il muro dell’1’01’’ a causa di una pista resa molto sporca nelle fasi iniziali dalle numerose foglie cadute dagli alberi presenti a bordo tracciato.

Settimo riferimento assoluto per Maximilian Gunther, mentre Andre Lotterer non è riuscito ad accedere alla Superpole e dovrà così scattare dalla quarta fila con l’ottavo tempo ed il crono di 1’00’’738.

Completano la top ten le due monoposto dell’Audi, con Daniel Abt nono davanti a Lucas di Grassi.

Numerosi i protagonisti attesi e delusi da questa sessione. Jean Eric Vergne non è riuscito a fare meglio del quattordicesimo tempo davanti a Sam Bird ed Antonio Felix da Costa, mentre il vincitore dell’appuntamento romano, Mitch Evans, dovrà prendere il via dalla casella numero 20 davanti a Stoffel Vandoorne.

Cla Pilota Team Giri Tempo Gap Distacco km/h
1 United Kingdom Oliver Rowland Japan Nissan e.dams 3 1'00.450     114.342
2 Germany Pascal Wehrlein India Mahindra Racing 3 1'00.549 0.099 0.099 114.155
3 Switzerland Sébastien Buemi Japan Nissan e.dams 3 1'00.574 0.124 0.025 114.108
Scorrimento
Lista

Tom Dillmann, NIO Formula E Team, NIO Sport 004

Tom Dillmann, NIO Formula E Team, NIO Sport 004
1/22

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Tom Dillmann, NIO Formula E Team, NIO Sport 004

Tom Dillmann, NIO Formula E Team, NIO Sport 004
2/22

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Sam Bird, Envision Virgin Racing, Audi e-tron FE05

Sam Bird, Envision Virgin Racing, Audi e-tron FE05
3/22

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Sébastien Buemi, Nissan e.Dams

Sébastien Buemi, Nissan e.Dams
4/22

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Pascal Wehrlein, Mahindra Racing, M5 Electro

Pascal Wehrlein, Mahindra Racing, M5 Electro
5/22

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Oliver Rowland, Nissan e.Dams, Nissan IMO1

Oliver Rowland, Nissan e.Dams, Nissan IMO1
6/22

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Oliver Rowland, Nissan e.Dams, Nissan IMO1

Oliver Rowland, Nissan e.Dams, Nissan IMO1
7/22

Foto di: Alastair Staley / Motorsport Images

Oliver Turvey, NIO Formula E Team, NIO Sport 004

Oliver Turvey, NIO Formula E Team, NIO Sport 004
8/22

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Pascal Wehrlein, Mahindra Racing, M5 Electro

Pascal Wehrlein, Mahindra Racing, M5 Electro
9/22

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Oliver Rowland, Nissan e.Dams

Oliver Rowland, Nissan e.Dams
10/22

Foto di: Alastair Staley / Motorsport Images

Mitch Evans, Panasonic Jaguar Racing, Jaguar I-Type 3

Mitch Evans, Panasonic Jaguar Racing, Jaguar I-Type 3
11/22

Foto di: Alastair Staley / Motorsport Images

Mitch Evans, Panasonic Jaguar Racing, Jaguar I-Type 3

Mitch Evans, Panasonic Jaguar Racing, Jaguar I-Type 3
12/22

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Jose Maria Lopez, GEOX Dragon Racing

Jose Maria Lopez, GEOX Dragon Racing
13/22

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Lucas Di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler, cammina in pit lane

Lucas Di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler, cammina in pit lane
14/22

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Gary Paffett, HWA Racelab, VFE-05

Gary Paffett, HWA Racelab, VFE-05
15/22

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Maximilian Günther, Dragon Racing, Penske EV-3

Maximilian Günther, Dragon Racing, Penske EV-3
16/22

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Edoardo Mortara Venturi Formula E, Venturi VFE05

Edoardo Mortara Venturi Formula E, Venturi VFE05
17/22

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Alex Lynn, Panasonic Jaguar Racing, Jaguar I-Type 3

Alex Lynn, Panasonic Jaguar Racing, Jaguar I-Type 3
18/22

Foto di: Alastair Staley / Motorsport Images

Robin Frijns, Envision Virgin Racing, Audi e-tron FE05

Robin Frijns, Envision Virgin Racing, Audi e-tron FE05
19/22

Foto di: Alastair Staley / Motorsport Images

Stoffel Vandoorne, HWA Racelab, VFE-05

Stoffel Vandoorne, HWA Racelab, VFE-05
20/22

Foto di: Alastair Staley / Motorsport Images

Stoffel Vandoorne, HWA Racelab, VFE-05

Stoffel Vandoorne, HWA Racelab, VFE-05
21/22

Foto di: Alastair Staley / Motorsport Images

Andre Lotterer, DS TECHEETAH, DS E-Tense FE19

Andre Lotterer, DS TECHEETAH, DS E-Tense FE19
22/22

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Prossimo Articolo
E-Prix di Parigi, Libere 2: Mitch Evans si esalta sull'asciutto, di Grassi si riscatta

Articolo precedente

E-Prix di Parigi, Libere 2: Mitch Evans si esalta sull'asciutto, di Grassi si riscatta

Prossimo Articolo

Clamoroso all'E-Prix di Parigi: Wehrlein perde la pole e partirà dal fondo insieme a D'Ambrosio!

Clamoroso all'E-Prix di Parigi: Wehrlein perde la pole e partirà dal fondo insieme a D'Ambrosio!
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula E
Evento ePrix di Parigi
Sotto-evento QU
Piloti Pascal Wehrlein
Team Mahindra Racing
Autore Marco Di Marco