Prost: “In fondo non è stato male piazzarsi quarto...”

Una corsa “tranquilla” e scevra da errori, propri e della Renault e.dams ai box, ha regalato a Nicolas una posizione ai margini del podio dopo avere preso il via dell’ePrix di Parigi dalla terza fila.

Benché nell’ePrix di Parigi le ambizioni fossero più alte, il che era doveroso, qualche volta occorre accontentarsi. È stato il caso di Nicolas Prost e, più in generale, della scuderia Renault e.dams. Il figlio d’arte francese ha raccolto una quarta posizione che, ben lungi dall’essere grasso che cola, è comunque un piazzamento sul limitare del podio e un grande miglioramento rispetto agli errori ai box (e di pilotaggio...) patiti a Città del Messico e Long Beach.

Allineato al quinto posto sulla griglia, “Nico” ha superato senza problemi la prima e stretta curva del tracciato cittadino ricavato attorno al Museo delle Armi, guadagnando rapidamente un posto. Al secondo passaggio, il francese occupava la quarta piazza; il sorpasso subito dal compagno di squadra Sébastien Buemi lo ha poi proiettato indietro in quinta posizione, prima del cambio auto.

La coppia al volante delle due Renault Z.E. 15 ufficiali è quindi ritornata in pista nelle stesse posizioni, grazie all’ineccepibile pit-stop realizzato dal transalpino. La situazione di classifica, malgrado la Safety-Car finale, non è più cambiata finché Sam Bird della DS Virgin Racing non è arrivato “lungo” in una via di fuga allorché mancavano cinque dei quarantacinque giri al termine. “Anche se mi sarebbe piaciuto salire sul podio, non è stato male piazzarsi quarto. La giornata non è stata facile. Non avevamo un buon ritmo nelle prove e classificarci terzo e quarto è stato un risultato migliore del previsto, e comunque molto importante per l’équipe e per l’esito del campionato. Restano soltanto quattro corse nella stagione e dobbiamo ritornare in pista con grande determinazione. Guidare per le strade di Parigi è stato particolarmente motivante e mi hanno detto che le riprese televisive sono state giudicate splendide. Gli spettatori hanno scoperto la Formula E, e mi auguro che il successo di questa edizione di Parigi si ripeterà già dall’anno prossimo!”, ha dichiarato.

Nel terzo Gruppo di qualifiche, il giro in 1’02’’339 aveva consentito a “Nico” di raggiungere l’ultima sessione di qualifiche della giornata, la Super Pole, dalla quale è uscito quinto

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula E
Evento ePrix di Parigi
Sub-evento Sabato, post-gara
Circuito Streets of Paris
Piloti Nicolas Prost
Team DAMS
Articolo di tipo Intervista