Test rookie Marrakesh: Paul Di Resta davanti, ma Giovinazzi è quinto!

L’ex pilota scozzese di Formula 1 ha preceduto, prima della... pioggia, James Rossiter (Techeetah) e Joel Eriksson (DS Virgin): prove interrotte per il violento crash di Andrea Caldarelli sulla Penske EV-2.

Brevemente interrotta da un cane introdottosi in qualche modo sul circuito di Marrakech da un pertugio nelle reti di protezione, la sessione mattutina di test del Campionato FIA di Formula E riservata ai rookie è stata dominata da Paul Di Resta, schierato una tantum dalla squadra ufficiale Jaguar. 

 

Maximilian Gunther si era stabilito al vertice dei tempi dopo la prima delle tre ore di prove organizzate in Marocco e riservate esclusivamente ai piloti che non hanno una licenza sportiva FIA per la Formula E, ma la sua leadership non ha retto.

Il giovane tedesco, alla guida della monoposto della Dragon Racing, ha realizzato un tempo di 1'22"599, portandosi agevolmente davanti all’ex pilota italo-scozzese di Formula 1 e a Joel Eriksson, rookie della DS Virgin Racing, con un vantaggio di mezzo decimo di secondo.

Joel Eriksson ha quindi trovato un ulteriore decimo per scavalcare il grande rivale nel Campionato Europeo di Formula 3 nel 2017, il tutto alla vigilia del primo dei due stop delle operazioni sul tracciato.

Il responsabile dell'uscita della bandiera rossa è stato il compagno di squadra di Maximilian Gunther nella squadra statunitense, Andrea Caldarelli; l'italiano si è infatti schiantato all'inizio del proprio giro, causando gravi danni all’avantreno della monoposto. Dopo l’interruzione, il driver abruzzese non si è più visto in pista.

Bruno Spengler, abitualmente portacolori BMW Motorsport nel DTM, sembrava pronto a sfidare per la prima volta il compagno di squadra Joel Eriksson nel 2018, ma il canadese ha rallentato drasticamente nel settore centrale con un problema tecnico sconosciuto e non ha potuto sfruttare appieno la vettura del team Andretti.

Dopo il problema di Bruno Spengler, c'è stata una seconda bandiera rossa, sebbene l’interruzione sia stata molto più breve rispetto a quella provocata da Andrea Caldarelli. Un cane ha iniziato a percorrere pista e vie di fughe del Circuit International Automobile Moulay El Hassan, ma accalappiarlo è risultato molto agevole rispetto al recupero dell'acciaccata Penske EV-2 dell’azzurro, e l’attività è ripresa quasi immediatamente.

A quel punto Paul Di Resta è passato in cima alla lista dei cronologici con 1'22”43, mentre James Rossiter della Techeetah si è portato ad appena 90 millesimi di secondo dallo scozzese. Una leggera pioggerellina ha poi iniziato a cadere, rendendo inutile il resto della mattinata in termini di miglioramenti.

Nessun altro ha superato i giovani driver laureati dalla Formula 3, il che significa che il pilota junior di Ferrari e Sauber in Formula 1, Antonio Giovinazzi, ha chiuso al quinto posto, due posizioni e due decimi dietro il più volte menzionato Joel Eriksson sull'altra DS Virgin in azione.

Il pilota pugliese si è piazzato in Africa a capo di un terzetto di piloti completato da Pietro Fittipaldi (Jaguar) e Alexander Albon (Renault e.dams).

Daniel Juncadella, che ha segnato il passo in anticipo, è risultato soltanto ottavo per la Mahindra Racing, con Bruno Spengler e la seconda Renault e.dams di Mitsunori Takaboshi, campione giapponese di Formula 3 nei colori della Nissan, che ha completato la top 10. 

 

Nyck De Vries, vincitore di gara nel Campionato FIA di Formula 2, è stato l'unico dei 20 piloti convocati a non impostare alcun tempo. Lo junior driver della McLaren è stata infatti tenuto nel garage da "problemi tecnici" emersi sull'Audi e-tron FE04 ex Lucas Di Grassi.

Formula E Rookie Test - Sessione mattutina

 PilotaTeamGiriTempoDistacco
1  Paul di Resta  Jaguar 21 1:22.343  
2  James Rossiter  Techeetah 36  1:22.433 0.090
3  Joel Eriksson  DS Virgin 19  1:22.551 0.208
4  Maximilian Gunther  Dragon 16  1:22.599 0.256
5  Antonio Giovinazzi  DS Virgin 19  1:22.782 0.439
6 brazilPietro Fittipaldi  Jaguar 26  1:22.791 0.448
7  Alexander Albon  Renault e.dams 28  1:22.834 0.491
8  Dani Juncadella  Mahindra 34  1:22.985 0.642
9  Bruno Spengler  Andretti 36  1:22.987 0.644
10  Mitsunori Takaboshi  Renault e.dams 33  1:23.052 0.709
11 united_kingdomHarry Tincknell  NIO 15  1:23.076 0.733
12  Frederic Makowiecki  Techeetah 32  1:23.112 0.769
13  Nico Müller  Audi Sport Abt 46  1:23.136 0.793
14  Colton Herta  Andretti 40  1:23.355 1.012
15  Andrea Caldarelli  Dragon 14  1:23.492 1.149
16  Sam Dejonghe  Mahindra 24  1:23.580 1.237
17 united_kingdomGary Paffett  Venturi 33  1:24.216 1.873
18  Alexandre Imperatori  NIO 1:24.581 2.238
19  Michael Benyahia  Venturi 33  1:25.202 2.859
20  Nyck de Vries  Audi Sport Abt    

 

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula E
Evento Marrakesh, test di gennaio
Sub-evento Domenica
Circuito Circuit International Automobile Moulay El Hassan
Piloti James Rossiter , Paul di Resta , Joel Eriksson
Team Jaguar Racing , Techeetah , DS Virgin Racing
Articolo di tipo Test
Tag rookie