Nella stagione 2016-2017 da Hong Kong a New York!

Alejandro Agag ha annunciato un calendario con 14 appuntamenti, gli ultimi “doppi”: oltre alla località cinese e alla “Grande Mela”, presenti Marrakech, Bruxelles e Montreal.

Approvato venerdì primo luglio via fax dal World Sports Council della Federazione Internazionale dell’Automobile, è stato finalmente annunciato sabato pomeriggio a Londra il calendario definitivo o quasi della terza stagione di vita del Campionato FIA di Formula E.

Il programma, la cui bozza era già stata diffusa in esclusiva da Motorsport.com, prevede cinque nuovi eventi a Hong Kong, Marrakech, Bruxelles, Montreal e New York, gli ultimi due dei quali sotto forma di doppio appuntamento com’è stato finora a Londra nei tornei 2014-2015 e 2016-2017.

Contestualmente, l’organizzatore spagnolo ha tenuto a sottolineare come il calendario sia stato pensato per non cozzare con gli happening del Campionato Mondiale Endurance, nel quale gareggiano molti driver impegnati anche nella serie “full electric”, e tenendo in considerazione le esigenze delle grandi metropoli del pianeta e della politica, le cui esigenze cambiano di anno in anno. Queste considerazioni sono arrivate soprattutto in risposta a chi gli ha fatto notare i tre mesi di "fermo" fra le gare in Marocco e in Argentina, interrotte soltanto dallo show del FIA Electric Mobility Forum.

Gli eventi di Buenos Aires, Città del Messico, Parigi e Berlino rimarranno pressoché al loro posto, mentre Montecarlo farà il proprio ritorno nel datario sulla base di una logica biennale in alternanza con il Grand Prix del Principato di Monaco riservato alle vetture storiche. 

Città del Messico, originariamente previsa in gennaio, è stata rinviata al primo aprile, mentre l'evento di Long Beach è stato smantellato in quanto sono presenti già altre gare in Nord America, e lo stesso accadrà a Pechino (Cina), Putrajaya (Malesia) e Punta del Este (Uruguay).

Ci sono due eventi ancora cosiddetti “to be announced”, malgrado correlati a una data: il 22 aprile, che si immagina essere un potenziale slot per un ePrix a Singapore, e il 24 giugno, che potrebbe comportare un recupero di Londra, in una location diversa da Battersea Park e più centrale, o di Mosca. Non è però detto che questa opzione venga effettivamente esercitata.

Da notare è l’appuntamento inedito di Marrakech, su un tracciato figlio di quello già adottato dal WTCC, che non soltanto aggiunge il continente africano e il Regno del Marocco all’arsenale, ma che avverrà in coincidenza con la COP22, la Conferenza sul Clima delle Nazioni Unite.

La corsa virtuale al simulatore di Las Vegas è prevista il 7 gennaio e viene contrassegnata come un "evento speciale", il che significa che è probabile che non attribuirà punti per il Campionato FIA di Formula E: in Nevada avrà luogo contemporaneamente al Forum sulla Mobilità Elettrica organizzata dalla Federazione Internazionale dell’Automobile.

Calendario 2016-2017

Data Circuito
9 ottobre Hong Kong
12 novembre Marrakesh
18 febbraio Buenos Aires
1 aprile  Città del Messico
22 aprile Singapore?
13 maggio Montecarlo
20 maggio Parigi
10 giugno Berlino
24 giugno Londra? Mosca?
1 luglio Bruxelles
15-16 luglio  Montreal
29-30 luglio  New York

 

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula E
Articolo di tipo Ultime notizie