Michelin: “La F.1 non si prenderebbe mai i rischi di F.E e WEC”

Dopo aver esteso per dieci anni la propria partnership con la serie al 100 per cento elettrica, il fornitore di pneumatici francese ha scartato la possibilità di tornare nel Circus poiché priva di innovazioni.

Che cosa separa la Michelin dal Campionato del Mondo di Formula 1? Secondo quanto ammesso ad Autosport/Motorsport dal responsabile Pascal Couasnon, piuttosto che rientrare nella massima categoria a ruote scoperte, il brand transalpino potrebbe riprendere a servire il Campionato Mondiale Endurance, per cui nel 2012 aveva prodotto le slick intermedie, in questo caso però con una copertura valida per tutte le condizioni, sulla scia di quanto fatto finora per la Formula E. 

 

“Vorremmo discuterne con gli organizzatori”, ha dichiarato. “Da leader di settore amiamo prendere dei rischi e vorremmo continuare a farlo”.

“Dal 2010 abbiamo cominciato a proporre alla Formula 1 le gomme da 18 pollici, ma non siamo stati in grado di convincere i vertici ad accettare. Alcune nostre idee, come le slick da utilizzare anche sul bagnato portate nel campionato di durata, sono state pazzesche e hanno funzionato”, ha proseguito il manager, evidenziando l’importanza di puntare ora su qualcosa di più sostenibile e trasferibile sulle auto stradali. 

“Sarebbe quindi interessante introdurre le all-season della F.E. pure in altre categorie. Per riuscirci, però, dovremo trovare qualcuno pronto a rischiare dall’altra parte. Alla fine il motorsport ha un suo significato in termini di tecnologia, dunque il cursore è fondamentale. Per noi, appunto, montare su delle monoposto delle ‘scarpe’ da 18 pollici, era qualcosa di completamente nuovo. Lo abbiamo provato ed è andata bene”. 

 

Gomma Michelin
Gomma Michelin

Photo by: Sutton Motorsport Images

Nella stagione 2016-2017 la Formula E ha potuto godere di pneumatici ancora più avanzati e leggeri di 5 chilogrammi per avere migliore efficienza e una ridotta resistenza al rotolamento. 

 

“Forse non sarà nulla di spettacolare, ma le performance sono rimaste invariate e noi abbiamo risparmiato tonnellate di materiale, il che è ottimo”, ha concluso Pascal Couasnon. 

 

A Michelin tyre technician checks out the track temperatures
A Michelin tyre technician checks out the track temperatures

Photo by: LAT Images

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula E , Formula 1 , WEC
Articolo di tipo Intervista
Tag michelin, pascal couasnon