Mercedes potrebbe vendere il suo team di Formula E dopo l'uscita

I vertici del team Mercedes di Formula E hanno iniziato a valutare le opzioni per il futuro, tra cui la possibile vendita, per permettere alla squadra di rimanere nel campionato anche dopo l'uscita del costruttore alla fine della stagione 2022.

Mercedes potrebbe vendere il suo team di Formula E dopo l'uscita

Come anticipato da Motorsport.com domenica scorsa e ora confermato ufficialmente da Mercedes, il marchio campione in carica ha deciso che lascerà la Formula E alla fine della stagione 2022, dopo una decisione presa dal consiglio Daimler nelle ultime due settimane.

Il comunicato del marchio tedesco parla di "rifocalizzazione delle risorse per lo sviluppo di veicoli elettrici", aggiungendo che si concentrerà sulla Formula 1 come "laboratorio più veloce per lo sviluppo e la valutazione di tecnologie prestazionali sostenibili e di scala".

Ma la Mercedes ha confermato anche che i vertici della squadra di Formula E, nello specifico il team principal Ian James ed il CEO Toto Wolff, stanno lavorando ad un piano di emergenza per fare in modo che il team possa rimanere sulla griglia anche con il regolamento Gen3, che entrerà in vigore nel 2022-2023.

Leggi anche:

Senza contare lo sviluppo della powertrain, il team Mercedes Formula E avrebbe altri modi per essere redditizio grazie ad accordi commerciali con i suoi partner principali come Vestas (turbine eoliche), NEOM (un progetto legato alla città saudita), SAP (software) e Modis (tecnologia digitale).

Ma la struttura può fare affidamento anche su ingegneri di alto profilo, come l'ex direttore tecnico della Renault in F1 Nick Chester, l'ex ingegnere di pista di Nico Rosberg Tony Ross, l'ex progettista della Super Aguri in F1 Peter McCool, l'ex responsabile aerodinamico di Williams e Renault Jon Tomlinson e, a partire dalla prossima stagione, l'ingegnere di Envision Virgin Racing Stephen Lane.

Wolff ha espresso il desiderio di mantenere la squadra intatta, dicendo ad alcuni media selezionati, tra cui Motorsport.com: "Abbiamo una squadra che è completamente funzionale, della quale possiamo essere orgogliosi. Abbiamo anche un certo grado di responsabilità verso la squadra e verso il campionato".

Persiste infatti la speculazione secondo cui Wolff potrebbe anche entrare come investitore principale, per guidare una versione indipendente dell'attuale squadra.

Nyck de Vries, Mercedes-Benz EQ

Nyck de Vries, Mercedes-Benz EQ

Photo by: Alastair Staley / Motorsport Images

Nel comunicato che annunciava l'addio, Mercedes infatti ha confermato che: ""Mentre Mercedes-Benz lascerà la Formula E alla fine della stagione 2022, il gruppo dirigente del team ha iniziato a esplorare le opzioni per la squadra per permetterle di continuare a competere nella serie durante l'era Gen3, compresa una potenziale vendita a nuovi proprietari".

Il team principal Ian James ha detto: "Siamo stati estremamente fortunati a godere del sostegno di Mercedes-Benz nella costruzione di una squadra di Formula E leader nelle ultime stagioni".

"Vorrei ringraziare l'azienda per la sua fiducia e il sostegno nel nostro viaggio finora, e speriamo che la conclusione possa essere all'altezza nella season 8, lottando ancora per il campionato".

"Anche se Mercedes-Benz ha deciso di lasciare, riconosciamo il valore e il potenziale della Formula E; pertanto, esploreremo le migliori opzioni per il team per continuare a competere oltre la fine del 2022".

Il CEO della Formula E, Jamie Reigle, ha aggiunto che il campionato "non vede l'ora di lavorare con la squadra per esplorare le opzioni per il suo ingresso nella Gen3 che inizierà dal 2023".

Anche se il personale Mercedes era presente alla più recente riunione del gruppo di lavoro tecnico per continuare lo sviluppo del powertrain Gen3, con l'attuale motore progettato dalla High Performance Powertrains con sede a Brixworth, è probabile che lo squadra indipendente entrerebbe come un team cliente.

Il regolamento della Formula E Gen3 obbliga un costruttore a fornire la sua powertrain ed eventuali aggiornamenti di software ad un altro team su richiesta formale.

Techeetah ha usato questa formula per portare in pista un pacchetto Renault nel 2017-18, quando ha chiuso al secondo posto, staccata di due soli punti dall'Audi, mentre il team ufficiale si è classificato solo quinto.

condivisioni
commenti
Ufficiale: Mercedes lascia la Formula E dopo il 2022

Articolo precedente

Ufficiale: Mercedes lascia la Formula E dopo il 2022

Prossimo Articolo

Formula E: il team Mercedes va verso un altro costruttore?

Formula E: il team Mercedes va verso un altro costruttore?
Carica commenti
Formula E: la costanza non è l'elemento chiave per il titolo Prime

Formula E: la costanza non è l'elemento chiave per il titolo

Andare costantemente a punti potrebbe non essere la scelta vincente per puntare al titolo in Formula E, complice anche un format di qualifica penalizzante per i piloti di vertice e creato per scompigliare le carte.

Formula E
23 lug 2021
Formula E: a Monaco è grande show ad andamento lento Prime

Formula E: a Monaco è grande show ad andamento lento

L'E-Prix nel Principato ha messo a nudo le inferiorità tecnico-velocistiche delle monoposto elettriche, che però hanno regalato una corsa molto bella sfruttando al meglio le proprie caratteristiche su un tracciato che non è stato pensato apposta per loro.

Formula E
11 mag 2021
Formula E: il flop di Valencia come monito per il futuro Prime

Formula E: il flop di Valencia come monito per il futuro

Lontana dai centri cittadini la Formula E ha evidenziato tutte le sue lacune. L'esperimento di Valencia servirà da lezione per gli organizzatori della categoria che hanno ottenuto un richiamo mediatico enorme, ma per i motivi sbagliati...

Formula E
27 apr 2021
Formula E: la redenzione di Vergne e Vandoorne a Roma Prime

Formula E: la redenzione di Vergne e Vandoorne a Roma

Nel weekend dell'E-Prix di Roma il pilota della DS Techeetah ed il belga della Mercedes sono riusciti a conquistare due vittorie dopo due incidente che avrebbero potuto gettare tutto al vento. Scopriamo come è stato possibile.

Formula E
13 apr 2021
Paradosso Formula E: chi vuole sviluppare l'elettrico se ne va Prime

Paradosso Formula E: chi vuole sviluppare l'elettrico se ne va

L'addio di Audi per abbracciare una categoria che permetta di sviluppare l'auto e la tecnologia elettrica da zero è un campanello d'allarme preoccupante. E ora anche la Extreme E propone innovazioni che vanno oltre quelle in uso dalla Formula E.

Dakar
9 apr 2021
Cosa rivela l'impegno di Nissan sul futuro della Formula E Prime

Cosa rivela l'impegno di Nissan sul futuro della Formula E

La Casa giapponese ha confermato il proprio impegno nella categoria elettrica anche per i prossimi anni e questo è un chiaro segno che denota come la Formula E non sia solo una ottima piattaforma di marketing.

Formula E
1 apr 2021
Formula E: un inizio controverso tra incidenti e missili! Prime

Formula E: un inizio controverso tra incidenti e missili!

Con la nuova stagione di Formula E che ha preso il via in Arabia Saudita, il campionato è sembrato cercare di recuperare il tempo perduto con un eccesso di azione e polemiche dentro e fuori la pista. Mentre alcuni punti di discussione potrebbero avere gravi ripercussioni, è stata un'apertura di 2021 esplosiva per molte ragioni.

Formula E
4 mar 2021
Chinchero racconta Vergne - Stelle di altri mondi Prime

Chinchero racconta Vergne - Stelle di altri mondi

Stelle di altri mondi è la rubrica in cui Roberto Chinchero, prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta la carriera nel motorsport di piloti che la F1 non hanno potuto fare altro che sognarla nonostante il grande talento o che nel Circus iridato sono state talentuose meteore. Buon ascolto!

Formula E
18 feb 2021