McLaren Applied Technologies fornitore unico di batterie in F.E!

condivisioni
commenti
McLaren Applied Technologies fornitore unico di batterie in F.E!
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
28 set 2016, 19:38

Il Consiglio Mondiale FIA, dopo aver vagliato attentamente le molte proposte giunte da noti marchi di livello globale, ha deciso che gli accumulatori d'energia a partire dal 2018 arriveranno da Woking.

Monoposto di Formula E e lo skyline di New York City
Nick Heidfeld, Mahindra Racing
Oliver Turvey, NEXTEV TCR Formula E Team
Daniel Abt, ABT Schaeffler Audi Sport
Adam Carroll, Jaguar Racing
Felix Rosenqvist, Mahindra Racing; Nicolas Prost, Renault e.Dams
Robin Frijns, Amlin Andretti Formula E Team
Maro Engel, Venturi

Il Consiglio Mondiale del Motorsport riunito oggi a Parigi ha deciso chi sarà il costruttore e fornitore unico delle batterie per la Formula E a partire dalla prossima stagione.

La scelta è ricaduta su McLaren Applied Technologies, che ha sbaragliato la feroce concorrenza di altri marchi molto prestigiosi che avevano avanzato la propria candidatura nelle ultime settimane. Stiamo parlando di Williams Advanced Engineering, Renault, DS, Mahindra, SAFT, Panasonic e Porsche.

L'accordo con il nuovo fornitore di batterie avrà durata biennale per favorire un continuo e rapido sviluppo della tecnologia riguardante il pacco batterie che alimenteranno le monoposto totalmente elettriche.

Le nuove batterie dovranno sprigionare un massimo di 250 kW nel corso delle Qualifiche, mentre in gara sarà un valore compreso tra 220 e 250 kW (se verrà utilizzato il FanBoost dal pilota che avrà in dotazione questo vantaggio di potenza).

Questi valori, però, potrebbero essere modificati dopo l'attenta valutazione da parte del Consiglio Mondiale di tutte le proposte fatte dalle case che avevano deciso di partecipare al bando per il 2017/2018.

La FIA ha inoltre introdotto il "Power Ramp Down", ovvero una zona in cui - entro 5 secondi - le vetture che hanno ecceduto nell'utilizzo di energia delle batterie della vettura potranno decelerare sino ad arrivare agli 0 kW.

Ci sono altri emendamenti interessanti emanati dal Consiglio Mondiale: dopo aver attraversato la linea d'entrata della pit lane con la prima macchina, o superato il traguardo con la seconda macchina, i piloti dovranno avere energia a sufficienza per continuare la gara o ritornare in pit lane. Inoltre le luci posteriori dovranno lampeggiare per avvertire i piloti che seguono e facilitare la comprensione della corsa da parte degli spettatori.

Prossimo articolo Formula E
Calendario 2016-2017 di F.E: l'ePrix di New York concomitante col WEC!

Articolo precedente

Calendario 2016-2017 di F.E: l'ePrix di New York concomitante col WEC!

Prossimo Articolo

Alberto II di Monaco diventa... pilota in omaggio alla Venturi!

Alberto II di Monaco diventa... pilota in omaggio alla Venturi!
Carica commenti

Su questo articolo

Serie Formula E
Evento Nuove regole 2018-2019
Sotto-evento Aggiudicazione
Autore Giacomo Rauli
Tipo di articolo Ultime notizie