Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia
Intervista

Lindesay: "Porsche solo in FE per ora. Gen3? Non saremo pochi"

Il responsabile del progetto elettrico della Casa di Weissach ha confermato a Motorsport.com di volere continuare a testa bassa nel campionato anche con le macchine di nuova generazione, sulle quali tante componenti torneranno utili anche per il prodotto di serie.

Amiel Lindesay, Head of Operations, TAG Heuer Porsche in conferenza stampa

La Formula E si sta avvicinando alla sua seconda evoluzione nel giro di pochi anni, con l'introduzione delle nuove monoposto Gen3.

La serie elettrica ha dovuto ritardare l'avvento delle vetture di nuova concezione a causa della pandemia di Coronavirus, che per altro ha anche spinto alcune Case ad abbandonare il progetto.

Fra queste ci sono Audi e BMW, mentre la Porsche è stata subito 'fuori dal coro' rispetto ai colleghi tedeschi annunciando di essere pronta ad abbracciare questa nuova sfida.

Resta però il punto interrogativo di quante squadre effettivamente saranno in griglia con questo tipo di mezzi e da più parti sono sorte preoccupazioni in merito.

Chi pare non averne, però, è proprio la Casa di Weissach, che tramite il suo responsabile FE, Amiel Lindesay, ha ammesso che le scelte altrui non debbono far tornare sui passi intrapresi.

"Per il momento siamo pochi, ma credo che ci sarà gente che arriverà - ha detto Lindesay a Motorsport.com in una tavola rotonda alla quale abbiamo presenziato prima dell'E-Prix di Roma - Al momento anche altri stanno valutando le occasioni per iscriversi, si sentono voci di altre Case che stanno lavorando su una eventuale Gen3, quindi alla fine non penso che ci siano poi così pochi iscritti".

Confermata a testa bassa la scelta annunciata qualche settimana fa, l'idea è sempre quella di sfruttare la pista per creare e sviluppare componenti che serviranno poi per le vetture di serie che tutti noi potremo potenzialmente condurre un domani.

"Bisogna pensare sempre che la Formula E serve a trasferire le tecnologie sul prodotto serie. Con l'evoluzione che avremo nelle Gen3 ci saranno sicuramente novità importanti anche nella componentistica".

"Quello che però non cambierà, e che a noi interessa di più, è il D.N.A. del campionato. Siamo quindi pienamente convinti che il futuro possa essere roseo, ecco perché ci siamo iscritti".

"Oggi magari non siamo tantissimi, ma vedrete che anche altri arriveranno".

La settimana scorsa ha preso il via anche la nuova Extreme E, che ad oggi è il secondo campionato internazionale di livello per mezzi elettrici dopo la Formula E, in attesa che parta anche il Pure ETCR per le vetture turismo.

Si parla da tempo anche di un possibile Electric-GT, che in futuro andrebbe a rivoluzionare ulteriormente un'altra categoria nella quale Porsche è pienamente coinvolta con grandi successi alle spalle.

Lindesay ha però ribadito alla nostra domanda che è meglio rimanere concentrati su un solo campionato, senza espandersi troppo, poi si vedrà.

"Al momento siamo concentrati sulla Formula E e continueremo a lavorare in questa serie. E' chiaro che mettendo in piedi un assetto elettrico in futuro potremmo anche pensare ad altre categorie, che ovviamente dobbiamo poi vedere come andranno e si evolveranno. Ma per ora restiamo con la testa sulla Formula E".

Da questo punto di vista, anche André Lotterer, pilota della 99X Electric nella serie per monoposto della categoria dedicata, sa quanto sia importante il lavoro che dovranno fare lui e il suo compagno di squadra Pascal Wehrlein.

"Il bello di questo sport è che in pista e in azienda ci sono alcune persone che lavorano su entrambi i progetti, sia quello racing che quello del prodotto - dice il tedesco - Mi viene da citare l'esempio della Taycan. Il motorsport è un laboratorio per questo settore e ci sentiamo importanti nello sviluppare cose nuove".

"E' anche bello andare in pista con questa responsabilità, perché sai che il tuo lavoro non è limitato a quello che succede nel weekend di gara, ma si espande pure al resto della settimana in fabbrica, visto che quello che fai tu poi tornerà utile ad altri".

Andre Lotterer, Tag Heuer Porsche, Porsche 99X Electric
Pascal Wehrlein, Tag Heuer Porsche, Porsche 99X Electric
Pascal Wehrlein, Tag Heuer Porsche, Porsche 99X Electric
Andre Lotterer, Tag Heuer Porsche, Porsche 99X Electric, Alexander Sims, Mahindra Racing, M7Electro
Nyck de Vries, Mercedes Benz EQ, EQ Silver Arrow 02, Pascal Wehrlein, Tag Heuer Porsche, Porsche 99X Electric
Pascal Wehrlein, Tag Heuer Porsche, Porsche 99X Electric
Pascal Wehrlein, Tag Heuer Porsche, Porsche 99X Electric
Pascal Wehrlein, Tag Heuer Porsche, Porsche 99X Electric, Edoardo Mortara, Venturi Racing, Silver Arrow 02, Mitch Evans, Panasonic Jaguar Racing, Jaguar I-Type 5
Pascal Wehrlein, Tag Heuer Porsche, Porsche 99X Electric, Rene Rast, Audi Sport ABT Schaeffler, Audi e-tron FE07
Rene Rast, Audi Sport ABT Schaeffler, Audi e-tron FE07, lotta con Pascal Wehrlein, Tag Heuer Porsche, Porsche 99X Electric
Andre Lotterer, Tag Heuer Porsche, Porsche 99X Electric
Pascal Wehrlein, TAG Heuer Porsche, Porsche 99X Electric
Pascal Wehrlein, Tag Heuer Porsche, Porsche 99X Electric, precede Rene Rast, Audi Sport ABT Schaeffler, Audi e-tron FE07
Pascal Wehrlein, TAG Heuer Porsche, Porsche 99X Electric
Pascal Wehrlein, TAG Heuer Porsche, Porsche 99X Electric
Pascal Wehrlein, TAG Heuer Porsche, Porsche 99X Electric
Pascal Wehrlein, TAG Heuer Porsche, Porsche 99X Electric
Nyck de Vries, Mercedes Benz EQ, EQ Silver Arrow 02, Pascal Wehrlein, Tag Heuer Porsche, Porsche 99X Electric
Pascal Wehrlein, Tag Heuer Porsche, Porsche 99X Electric, in battaglia conJake Dennis, BMW I Andretti Motorsport, BMW iFE.21, Mitch Evans, Panasonic Jaguar Racing, Jaguar I-Type 5 , Alex Lynn, Mahindra Racing, M7Electro, e Rene Rast, Audi Sport AB
Pascal Wehrlein, Tag Heuer Porsche, Porsche 99X Electric, precede Rene Rast, Audi Sport ABT Schaeffler, Audi e-tron FE07
20

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente Lotterer: "La nuova pista di Roma ci dà modo di giocarcela"
Prossimo Articolo Paradosso Formula E: chi vuole sviluppare l'elettrico se ne va

Top Comments

Non ci sono ancora commenti. Perché non ne scrivi uno?

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia