La F.E a Bruxelles nei prossimi cinque anni?

La società Cecoforma avrebbe sottoscritto un accordo per ospitare le monoposto elettriche in un circuito ricavato all'interno del Parco Heysel nonché ai piedi del celebre monumento all'atomo del 1958.

Anche Bruxelles sembra essere riuscita a garantirsi un posto nel calendario della Formula E, dopo aver raggiunto un accordo quinquennale con gli organizzatori del Campionato FIA.

Lo scrivono i media locali, in particolare l'autorevole quotidiano finanziario “L'Echo”, secondo il quale la capitale del Belgio potrebbe diventare presto la quinta tappa europea della serie “full electric” accanto a Parigi, Berlino, Mosca e Londra.

Si dice anche che la tassa da versare per ospitare la gara si aggiri attorno a 1,5 milioni di euro e che la location proposta interesserebbe il cuore della grande città allo stesso tempo fiamminga e vallone, nella zona del parco Heysel o di Laeken, esteso su una superficie di circa 26 ettari.

Il circuito si snoderebbe vicino al celebre Atomium realizzato per l'Esposizione Universale del 1958 (alto 102 metri, il monumento raffigura i nove atomi di un cristallo di ferro e ha subìto un restauro completato esattamente dieci anni or sono, il 18 febbraio 2006) e allo Stadio Re Baldovino.

"La buona notizia è che ora abbiamo finalmente una lettera d'intenti sottoscritta dalla Formula E con in calce anche la nostra firma. Ora stiamo aspettando soltanto i contratti definitivi", ha confermato Stephan Uhoda, presidente del consiglio d'amministrazione della società Cecoforma, che si occuperà della promozione del Bruxelles ePrix.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula E
Evento Rumor di un ePrix a Bruxelles
Sub-evento Rumor
Articolo di tipo Rumor
Tag atomium, bruxelles, formula e