La Dragon Racing impugna l'esito dell'ultima gara di F.E!

La Corte d'Appello della FIA esaminerà la “lievità” della sanzione (un secondo...) inflitta il 3 luglio a Jean-Éric Vergne (DS Virgin Racing) per guida "rischiosa" ai box: ne va della terza posizione fra le squadre.

La Dragon Racing impugna l'esito dell'ultima gara di F.E!
Jay Penske, team principal Dragon Racing
Loic Duval, Dragon Racing
Loic Duval, Dragon Racing
Loic Duval, Dragon Racing
Podium: third place Jérôme d'Ambrosio, Dragon Racing
Loic Duval, Dragon Racing
Loic Duval, Dragon Racing
Loic Duval, Dragon Racing
Jérôme d'Ambrosio, Dragon Racing
Podio: il terzo classificato Jean-Eric Vergne, DS Virgin Racing
Jean-Eric Vergne, DS Virgin Racing
Jean-Eric Vergne, DS Virgin Racing
Jean-Eric Vergne, DS Virgin Racing
Podio: il terzo classificato Jean-Eric Vergne, DS Virgin Racing
Jean-Eric Vergne, DS Virgin Racing
La monoposto di Jean-Eric Vergne, DS Virgin Racing
Jean-Eric Vergne, DS Virgin Racing
Jean-Eric Vergne, DS Virgin Racing
Jean-Eric Vergne e Sam Bird, DS Virgin Racing

La Dragon Racing non ci sta. Nei termini previsti dal Codice Sportivo Internazionale, la squadra statunitense di Jay Penske ha infatti confermato il ricorso alla Corte d’Appello della FIA contro la classifica finale del secondo ePrix di Londra, peraltro già preannunciato sul posto nel pomeriggio di domenica 3 luglio.

L’esito della prova conclusiva della stagione 2015-2016 ha infatti un’importanza cruciale per gli equilibri della Formula E, in cui è in ballo la terza posizione nella graduatoria generale delle squadre. La formazione di Santa Monica risulta infatti essere attualmente quarta assoluta con 143 punti, la DS Virgin Racing terza con un vantaggio di appena una lunghezza sulla rivale...

La scuderia americana contesta nello specifico la “lievità” delle sanzioni inflitte a Jean-Éric Vergne, pilota della compagine anglo-francese, che è stato sanzionato con 50 secondi aggiuntivi al suo tempo finale per l’eccessivo consumo di energia, ma anche con un ulteriore secondo di penalità che il collegio dei Commissari Sportivi di Battersea Park ha motivato con un’uscita dalla pit-lane “unsafe”, cioè “insicura”, davanti a Nick Heidfeld (Mahindra Racing) al termine del cambio vettura obbligatorio. 

 

I due provvedimenti non hanno impedito al conduttore transalpino di conquistare comunque l’ottavo posto nella corsa della domenica e, con esso, i tre punti in palio che consentono alla DS Virgin Racing di occupare l'ultimo gradino del podio nel campionato costruttori.

Se la sanzione di 50 secondi appare congruente con i provvedimenti presi dalle giurie delle gare di Formula E anche nel recente passato in tema di eccessivo dispendio dell’energia e sufficientemente “punitiva”, così non è per la “guida pericolosa” nella corsia box. Nicolas Prost (Renault e.dams) fu infatti obbligato a un drive-through nell’ePrix di Città del Messico e Daniel Abt (ABT Schaeffler Audi Sport) obbligato ad aggiungere dieci secondi al suo tempo di gara a Pechino.

Non è dato sapere se il supremo organo giudicante della Federazione Internazionale dell’Automobile riterrà di capovolgere a Parigi il giudizio del collegio dei Commissari Sportivi di Londra presieduto da Tim Schenken, ma se la Corte d’Appello della FIA rilevasse l’arbitrario impiego di due pesi e due misure in presenza di fattispecie analoghe, non si sa che cosa potrà accadere. 

 

Se Jean-Éric Vergne vedesse ulteriori nove secondi applicati al proprio tempo di gara nel secondo ePrix di Battersea Park, retrocederebbe decimo. La perdita di due punti, abbinata al terzo posto di Jérome D’Ambrosio e alla quarta posizione di Loïc Duval, consentirebbero alla Dragon Racing di sopravanzare la DS Virgin Racing nella classifica generale delle squadre di due lunghezze... 

 

condivisioni
commenti
Ora la Renault e.dams chiede qualifiche differenziate per i big
Articolo precedente

Ora la Renault e.dams chiede qualifiche differenziate per i big

Prossimo Articolo

La BMW conferma la "collaborazione con un team di F.E"!

La BMW conferma la "collaborazione con un team di F.E"!
Carica commenti
Formula E: la costanza non è l'elemento chiave per il titolo Prime

Formula E: la costanza non è l'elemento chiave per il titolo

Andare costantemente a punti potrebbe non essere la scelta vincente per puntare al titolo in Formula E, complice anche un format di qualifica penalizzante per i piloti di vertice e creato per scompigliare le carte.

Formula E
23 lug 2021
Formula E: a Monaco è grande show ad andamento lento Prime

Formula E: a Monaco è grande show ad andamento lento

L'E-Prix nel Principato ha messo a nudo le inferiorità tecnico-velocistiche delle monoposto elettriche, che però hanno regalato una corsa molto bella sfruttando al meglio le proprie caratteristiche su un tracciato che non è stato pensato apposta per loro.

Formula E
11 mag 2021
Formula E: il flop di Valencia come monito per il futuro Prime

Formula E: il flop di Valencia come monito per il futuro

Lontana dai centri cittadini la Formula E ha evidenziato tutte le sue lacune. L'esperimento di Valencia servirà da lezione per gli organizzatori della categoria che hanno ottenuto un richiamo mediatico enorme, ma per i motivi sbagliati...

Formula E
27 apr 2021
Formula E: la redenzione di Vergne e Vandoorne a Roma Prime

Formula E: la redenzione di Vergne e Vandoorne a Roma

Nel weekend dell'E-Prix di Roma il pilota della DS Techeetah ed il belga della Mercedes sono riusciti a conquistare due vittorie dopo due incidente che avrebbero potuto gettare tutto al vento. Scopriamo come è stato possibile.

Formula E
13 apr 2021
Paradosso Formula E: chi vuole sviluppare l'elettrico se ne va Prime

Paradosso Formula E: chi vuole sviluppare l'elettrico se ne va

L'addio di Audi per abbracciare una categoria che permetta di sviluppare l'auto e la tecnologia elettrica da zero è un campanello d'allarme preoccupante. E ora anche la Extreme E propone innovazioni che vanno oltre quelle in uso dalla Formula E.

Dakar
9 apr 2021
Cosa rivela l'impegno di Nissan sul futuro della Formula E Prime

Cosa rivela l'impegno di Nissan sul futuro della Formula E

La Casa giapponese ha confermato il proprio impegno nella categoria elettrica anche per i prossimi anni e questo è un chiaro segno che denota come la Formula E non sia solo una ottima piattaforma di marketing.

Formula E
1 apr 2021
Formula E: un inizio controverso tra incidenti e missili! Prime

Formula E: un inizio controverso tra incidenti e missili!

Con la nuova stagione di Formula E che ha preso il via in Arabia Saudita, il campionato è sembrato cercare di recuperare il tempo perduto con un eccesso di azione e polemiche dentro e fuori la pista. Mentre alcuni punti di discussione potrebbero avere gravi ripercussioni, è stata un'apertura di 2021 esplosiva per molte ragioni.

Formula E
4 mar 2021
Chinchero racconta Vergne - Stelle di altri mondi Prime

Chinchero racconta Vergne - Stelle di altri mondi

Stelle di altri mondi è la rubrica in cui Roberto Chinchero, prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta la carriera nel motorsport di piloti che la F1 non hanno potuto fare altro che sognarla nonostante il grande talento o che nel Circus iridato sono state talentuose meteore. Buon ascolto!

Formula E
18 feb 2021