Jérôme D’Ambrosio e Loïc Duval hanno avuto il rinnovo

condivisioni
commenti
Jérôme D’Ambrosio e Loïc Duval hanno avuto il rinnovo
Sam Smith
Di: Sam Smith
Tradotto da: Gabriele Testi, Direttore Responsabile Svizzera
05 lug 2016, 08:00

La Dragon Racing di Jay Penske, fresca dell’accordo di partnership con la start-up californiana Faraday Future, avrà con sé per il terzo anno di fila in F.E il veterano belga e il collega transalpino...

Loic Duval, Dragon Racing
Loic Duval, Dragon Racing
Loic Duval, Dragon Racing
Loic Duval, Dragon Racing
Conferenza stampa Dragon Racing e Faraday Future: Alejandro Agag - CEO, Formula E Holdings
Conferenza stampa Dragon Racing e Faraday Future: Marco Mattiacci, Global Chief Brand e Commercial O
Loic Duval, Dragon Racing
Dragon Racing-Faraday Future, concept della livrea

La Dragon Racing ha annunciato a Londra un parco piloti totalmente invariato nella terza stagione di vita del Campionato FIA di Formula E: Jérôme D’Ambrosio e Loïc Duval continueranno infatti a gareggiare con la formazione statunitense nel quadro e in un’ottica di continuità che si raccordano perfettamente alla fresca partnership con la Faraday Future.

Il francese e il belga di origini italiane hanno corso ininterrottamente con la Dragon Racing sin da quando Loïc Duval è stato chiamato a Miami a sostituire il catalano Oriol Servia dopo le prime quattro gare della stagione inaugurale della serie.

Entrambi, occasionalmente, hanno sfidato gli avversari schierati dalle prime della classe fra le squadre, come ABT Schaeffler Audi Sport, Renault e.dams e DS Virgin: Jérôme D’Ambrosio si è anche aggiudicato due vittorie: nella seconda stagione a Città del Messico e nella prima a Berlino, in ambedue le occasioni con l’aiuto della squalifica di Lucas Di Grassi per motivi tecnici.

Loïc Duval, che abbina peraltro il programma in Formula E con un analogo impegno nel WEC con l’Audi, è stato battuto ai... punti da Jérôme D’Ambrosio all’indomani del doppio ePrix di Londra: 83 il fiammingo di origini italiane, 60 il transalpino.

La seconda gara di Battersea Park, occasione in cui entrambi sono stati penalizzati di 50 secondi per avere superato il consumo massimo previsto dal regolamento, è tuttavia sub iudice perché la formazione yankee di Jay Penske ha interposto appello e dovrà pronunciarsi la Corte d’Appello Internazionale della FIA. 

 

Prossimo articolo Formula E

Su questo articolo

Serie Formula E
Piloti Loïc Duval, Jérôme D'Ambrosio
Team Dragon Racing
Autore Sam Smith
Tipo di articolo Ultime notizie