In California la Super Pole è tutta di Antonio Da Costa!

Il portoghese del Team Aguri, al volante di una Spark-Renault SRT_01E in configurazione 2014, non ha sbagliato nulla a Long Beach, regalandosi la partenza al palo davanti a due top driver: Sam Bird e Lucas Di Grassi.

In California la Super Pole è tutta di Antonio Da Costa!
Stéphane Sarrazin, Venturi, Lucas di Grassi, ABT Schaeffler Audi Sport, Nick Heidfeld, Mahindra Raci
Antonio Felix da Costa, Team Aguri
Lucas di Grassi, ABT Schaeffler Audi Sport
Sam Bird, DS Virgin Racing
Stéphane Sarrazin, Venturi
Nick Heidfeld, Mahindra Racing

La scelta del Team Aguri alla fine ha pagato, per lo meno in qualifica. Un giro pressoché perfetto di Antonio Félix Da Costa, al volante di una Spark-Renault SRT_01E dal software sì aggiornato, ma sempre in configurazione 2014, ha infatti regalato al portoghese la pole position in vista dell’ePrix di Long Beach.

Il pilota lusitano, pressoché indifferente alla lotta per il titolo fra Sébastien Buemi e Lucas Di Grassi, tra la e.dams Renault e la ABT Schaeffler Audi Sport che fa discutere i tifosi e accende le piste, ha infatti portato il limite del tracciato californiano in versione “mignon” senza alcuna sbavatura a 57”198.

Il rivale brasiliano, recentemente privato del successo nell’ePrix di Città del Messico, si è almeno assicurato la terza posizione sullo schieramento di partenza del sesto appuntamento stagionale della Formula E. Ha però ceduto una piazza a Sam Bird e alla DS Virgin Racing siglata DSV-01 del non più fresco vincitore di Buenos Aires, che nel proprio gruppo di qualifica si era concesso un 56”821 che non è stato in grado di replicare nel quadro della Super Pole. Soltanto 63 e 72 millesimi di secondo hanno separato il poleman lusitano dall’avversario paulista e dal rivale inglese sul traguardo, ma varie buone notizie e occasioni sprecate sono sbocciate sotto il sole della costa occidentale o del Pacifico degli Stati Uniti.

Stéphane Sarrazin, che è stato il primo a scendere in pista nella Super Pole di Long Beach e non è andato più in là di 57”412 e del quarto posto finale, ha segnalato di aver guidato sul tracciato cittadino con "meno grip di tutto il mondo, scivolosissimo...".

Nick Heidfeld è un altro che avrebbe potuto fare bene, ma ha urtato il muro al tornantino all'inizio e alla fine del proprio giro veloce, dovendo accontentarsi del crono di 57”825. "Ho avuto sovrasterzo e il posteriore tendeva a bloccarsi", ha confidato alla stampa il tedesco abitualmente al volante della Mahindra M2Electro, che comunque scatterà in quinta posizione...

Che cosa è stato del capoclassifica Sébastien Buemi e della Renault e.dams, che sperano sempre nell'allungo decisivo nella graduatoria generale prima di rientrare in Europa per gli ePrix di Parigi, Berlino, Mosca e Londra? Lo svizzero ha affrontato molto lentamente il primo settore nel suo Gruppo di qualifica, circostanza che ha esteso la sua striscia di scarse prestazioni in prova dell'ultimo periodo.

“Non è andata bene. Punto", ha ammesso il pilota della Renault e.dams Z.E. 15, che scatterà soltanto ottavo. "Io non ho attaccato la frenata della prima curva come avrei dovuto fare. Il grip della monoposto non era buono come questa mattina". Al di là di tali considerazioni, i quattro gironi preliminari di qualifica avevano comunque preparato un’entusiasmante Super Pole.

Sam Bird (DS Virgin Racing) si era piazzato in cima alla sessione del Gruppo 1 con un rilievo cronometrico di ben 250 millesimi di secondo inferiore al crono che sarebbe valso ad Antonio Félix Da Costa (Team Aguri) la partenza dalla miglior posizione dello schieramento, precedendo il 57”145 di Robin Frijns (Amlin Andretti) e il 57”189 di Sébastien Buemi (Renault e.dams).

Stéphane Sarrazin della Venturi aveva invece aperto la strada nel Gruppo 2 su Nicolas Prost, che è risultato di 0”095 più lento della Z.E 15 francese del blasonato compagno e si è pertanto piazzato nono assolutoDaniel Abt, mattatore del secondo turno di prove libere, è stato il più veloce nel Gruppo 3, ma non abbastanza rapido da essere ammesso allo shoot-out finale che vale abitualmente la pole position. "Non so perché non ho potuto ripetere il mio tempo", ha confessato.

Antonio Félix Da Costa (Team Aguri) aveva superato agevolmente il Gruppo 4, con Nick Heidfeld (Mahindra Racing) e l’onnipresente Lucas Di Grassi (ABT Schaeffler Audi Sport) appena dietro di lui. I miglioramenti di questo terzetto da urlo hanno buttato fuori dai top six Robin Frijns (Amlin Andretti) e i menzionati Abt e Buemi, che partiranno infatti sesto, settimo e ottavo rispettivamente.

E la Dragon Racing? Il vincitore del Mexico City ePrix, Jérome D'Ambrosio, ha ammesso di "lottare con la messa a punto" della monoposto motorizzata Venturi e prenderà il via in decimo posizione. Il coéquipier Loic Duval ha invece colpito il muro della curva 5 nel suo giro veloce nel corso delle prove del Gruppo 2, un botto che lo ha fatalmente consegnato in fondo alla griglia.

Qualifiche:

1 PortugalAntonio Felix da Costa  JapanTeam Aguri Spark SRT_01E 57.198
2 United KingdomSam Bird  United KingdomVirgin Racing Virgin DSV-01 57.261
3 BrazilLucas di Grassi  GermanyAudi Sport Team Abt ABT Schaeffler FE01 57.270
4 FranceStéphane Sarrazin  MonacoVenturi Venturi VM200-FE-01 57.412
5 GermanyNick Heidfeld  IndiaMahindra Racing Mahindra M2ELECTRO 57.825
6 NetherlandsRobin Frijns  United StatesAndretti Autosport Spark SRT_01E 57.145
7 GermanyDaniel Abt  GermanyAudi Sport Team Abt ABT Schaeffler FE01 57.151
8 SwitzerlandSébastien Buemi  FranceDAMS Renault Z.E.15 57.189
9 FranceNicolas Prost  FranceDAMS Renault Z.E.15 57.284
10 BelgiumJérôme d'Ambrosio  United StatesDragon Racing Venturi VM200-FE-01 57.288
11 BrazilBruno Senna  IndiaMahindra Racing Mahindra M2ELECTRO 57.383
12 FranceJean-Eric Vergne  United KingdomVirgin Racing Virgin DSV-01 57.496
13 SwitzerlandSimona de Silvestro  United StatesAndretti Autosport Spark SRT_01E 57.696
14 United KingdomOliver Turvey  ChinaChina Racing NEXTEV TCR FormulaE 001 57.952
15 BrazilNelson Piquet Jr.  ChinaChina Racing NEXTEV TCR FormulaE 001 58.015
16 United KingdomMike Conway  MonacoVenturi Venturi VM200-FE-01 58.144
17 MexicoSalvador Duran  JapanTeam Aguri Spark SRT_01E 58.417
18 FranceLoic Duval  United StatesDragon Racing Venturi VM200-FE-01 59.049

 

 

condivisioni
commenti
Long Beach, sorteggiati i quattro gruppi per le qualifiche
Articolo precedente

Long Beach, sorteggiati i quattro gruppi per le qualifiche

Prossimo Articolo

Bird: “Le mie qualifiche… sono state spazzatura!”

Bird: “Le mie qualifiche… sono state spazzatura!”
Carica commenti
Formula E: la costanza non è l'elemento chiave per il titolo Prime

Formula E: la costanza non è l'elemento chiave per il titolo

Andare costantemente a punti potrebbe non essere la scelta vincente per puntare al titolo in Formula E, complice anche un format di qualifica penalizzante per i piloti di vertice e creato per scompigliare le carte.

Formula E
23 lug 2021
Formula E: a Monaco è grande show ad andamento lento Prime

Formula E: a Monaco è grande show ad andamento lento

L'E-Prix nel Principato ha messo a nudo le inferiorità tecnico-velocistiche delle monoposto elettriche, che però hanno regalato una corsa molto bella sfruttando al meglio le proprie caratteristiche su un tracciato che non è stato pensato apposta per loro.

Formula E
11 mag 2021
Formula E: il flop di Valencia come monito per il futuro Prime

Formula E: il flop di Valencia come monito per il futuro

Lontana dai centri cittadini la Formula E ha evidenziato tutte le sue lacune. L'esperimento di Valencia servirà da lezione per gli organizzatori della categoria che hanno ottenuto un richiamo mediatico enorme, ma per i motivi sbagliati...

Formula E
27 apr 2021
Formula E: la redenzione di Vergne e Vandoorne a Roma Prime

Formula E: la redenzione di Vergne e Vandoorne a Roma

Nel weekend dell'E-Prix di Roma il pilota della DS Techeetah ed il belga della Mercedes sono riusciti a conquistare due vittorie dopo due incidente che avrebbero potuto gettare tutto al vento. Scopriamo come è stato possibile.

Formula E
13 apr 2021
Paradosso Formula E: chi vuole sviluppare l'elettrico se ne va Prime

Paradosso Formula E: chi vuole sviluppare l'elettrico se ne va

L'addio di Audi per abbracciare una categoria che permetta di sviluppare l'auto e la tecnologia elettrica da zero è un campanello d'allarme preoccupante. E ora anche la Extreme E propone innovazioni che vanno oltre quelle in uso dalla Formula E.

Dakar
9 apr 2021
Cosa rivela l'impegno di Nissan sul futuro della Formula E Prime

Cosa rivela l'impegno di Nissan sul futuro della Formula E

La Casa giapponese ha confermato il proprio impegno nella categoria elettrica anche per i prossimi anni e questo è un chiaro segno che denota come la Formula E non sia solo una ottima piattaforma di marketing.

Formula E
1 apr 2021
Formula E: un inizio controverso tra incidenti e missili! Prime

Formula E: un inizio controverso tra incidenti e missili!

Con la nuova stagione di Formula E che ha preso il via in Arabia Saudita, il campionato è sembrato cercare di recuperare il tempo perduto con un eccesso di azione e polemiche dentro e fuori la pista. Mentre alcuni punti di discussione potrebbero avere gravi ripercussioni, è stata un'apertura di 2021 esplosiva per molte ragioni.

Formula E
4 mar 2021
Chinchero racconta Vergne - Stelle di altri mondi Prime

Chinchero racconta Vergne - Stelle di altri mondi

Stelle di altri mondi è la rubrica in cui Roberto Chinchero, prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta la carriera nel motorsport di piloti che la F1 non hanno potuto fare altro che sognarla nonostante il grande talento o che nel Circus iridato sono state talentuose meteore. Buon ascolto!

Formula E
18 feb 2021