Heidfeld: “All’inizio ho gestito l’energia manualmente!”

Il tedesco della Mahindra Racing, sul podio dell’ePrix inaugurale di Hong Kong come un anno fa a Pechino, ha superato cinque rivali al via, poi ha azzeccato le strategie malgrado la telemetria kappaò...

Un piazzamento sul podio nella tappa di apertura del Campionato FIA di Formula E: un anno fa a Pechino, domenica 9 ottobre a Hong Kong. A Nick Heidfeld è successo di nuovo. Nell’ex protettorato britannico in Cina ha iniziato la gara, sulla distanza di 45 giri, dalla decima posizione della griglia di partenza e ha approfittato del caos del via per compiere un significativo balzo in avanti, risultando quinto. 

Gestendo l'energia disponibile della prima M3Electro, il pilota tedesco e la Mahindra Racing sono riusciti a calibrare perfettamente il momento nel quale effettuare il cambio vettura a metà corsa, al fine di guadagnare più terreno e posti possibile. Si è così ritrovato in terza posizione, potendosi concentrare sul completamento di tornate pulite durante la seconda metà della gara, dopodiché ha tagliato il traguardo del Central Harbourfront appena prima che la sua seconda monoposto segnasse zero alla voce “carica elettrica”. 

 

"Sono molto felice di essere tornato sul podio nella gara di apertura di questa stagione di Formula E. È qualcosa che non ci si aspetta quando si parte dal decimo posto sulla griglia di partenza! Ed è un bel risultato anche per il team, considerando tutto il duro lavoro che è stato svolto negli ultimi due mesi. Il ritmo della nostra auto era stato incoraggiante fin dai test pre-stagionali, ma non sai mai veramente dove ti trovi finché non affronti una gara completa”. 

 

E ancora: “Ho fatto un bellissimo scatto quando si sono spente le luci rosse del via e guadagnato molte posizioni in un colpo solo, spostandomi nella parte esterna della pista. C'era un problema con i dati telemetrici dell’energia e della percorrenza sul giro, ma una buona comunicazione via radio con gli uomini della mia squadra mi ha permesso di fare tutto manualmente. Abbiamo anche compiuto una buona chiamata ai box durante il periodo di Safety-Car, tanto più che sono stato nella condizione di sorpassare diversi avversari durante lo scambio di auto. Dopo che mi sono ritrovato in terza posizione, Nico Prost ha preso a rinvenire rapidamente dietro di me, ma verso la fine della gara sono stato in grado di andare via, il che è davvero promettente per il futuro, considerando che sono uno dei contendenti più forti. Speriamo che ora noi si possa completare un significativo passo in avanti nel campionato".  

 

 

 

 

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula E
Evento ePrix di Hong Kong
Sub-evento Domenica, post-gara
Circuito Hong Kong Street Circuit
Piloti Nick Heidfeld
Team Mahindra Racing
Articolo di tipo Intervista
Tag podio