Turvey: “Ero il passeggero impotente della mia auto!"

Già penultimo in griglia, il britannico della NextEV TCR ha tribolato per un acceleratore che si bloccava

Se in Cina aveva rappresentato una buona alternativa al campione in carica “Nelsinho” Piquet, accompagnando al sesto posto finale la NextEV TCR e il suo non troppo efficiente motore duale, in Malesia è stata una vera e propria gara da incubo quella affrontata e vissuta da Oliver Turvey. Il veloce pilota inglese, soltanto 17esimo nelle prove cronometrate subito dietro il blasonato brasiliano, è stato infatti in balia per quattro tornate di un acceleratore dotato di… vita propria, che entrava in funzione a casaccio, fino all'inevitabile “botto” nel muro. Difficile che il pilota collaudatore della McLaren-Honda in Formula 1 si sia consolato con la vittoria nel FanBoost decretata dai tifosi...

"Fin dalla prima curva della gara, ho avuto noie con il pedale dell'acceleratore: tendeva a bloccarsi, quando avevo il piede giù. La macchina andava un po' per conto suo in mezzo alle curve, il che non è ovviamente una cosa facile o simpatica da gestire su un circuito cittadino. Al tornante del primo giro, si è completamente spenta dopo aver dato gas da... sola, mentre io stavo frenando, e altrettanto ha fatto alla seconda tornata. Poi, quando mi sono avvicinato alla curva 5 e predisposto ad affrontare la svolta sterzando, peraltro nemmeno troppo velocemente, la monoposto è andata diritta sino a schiantarsi nel muro. Ero totalmente in balia del mezzo, il suo... passeggero impotente".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula E
Evento ePrix di Putrajaya
Sub-evento Sabato, post-gara
Circuito Streets of Putrajaya
Piloti Oliver Turvey
Team NEXTEV TCR Formula E Team
Articolo di tipo Ultime notizie