Tecnica, la Renault e.dams ha il cambio in carbonio!

La Z.E. 15 dell'équipe francese con due marce, una di avvio e una per la gara, nonché un peso contenuto in soli 888 kg

Tecnica, la Renault e.dams ha il cambio in carbonio!
Nicolas Prost, Renault e.dams
Stébastien Buemi, Renault e.dams
Sébastien Buemi, Renault e.dams
Sébastien Buemi, Renault e.Dams and Nicolas Prost, Renault e.Dams
Sébastien Buemi, Renault e.Dams
Sébastien Buemi, Renault e.Dams
Nicolas Prost, Renault e.Dams, Sébastien Buemi, Renault e.Dams
Nicolas Prost, Renault e.Dams
Sébastien Buemi, Renault e.dams

La Renault e.dams ha subito azzeccato la tecnologia giusta, concedendosi un bottino pieno in Cina. Il 24 ottobre è stata infatti una prestazione eccezionale quella sciorinata da Sébastien Buemi che, oltre al gol nel giorno del debutto stagionale, ha raccolto il massimo dei punti disponibili in base al regolamento (tre per la pole position, due per il giro più veloce e 25 per la vittoria: la prima volta che ciò è riuscito a un driver del Campionato FIA di Formula E) e ha concluso con un vantaggio di ben 11 secondi sulla monoposto ABT Schaeffler FE01 di Lucas Di Grassi.

La Casa di Viry-Châtillon sembra aver fornito al pilota svizzero e al compagno di squadra Nicolas Prost quella che potrebbe essere la vettura “pigliatutto” della categoria. Ma perché la Z.E 15 è così tanto più veloce rispetto al resto dei concorrenti? La risposta potrebbe dipendere da tre elementi o punti di forza individuabili:

a) la trasmissione del motore si basa su due soli ingranaggi, uno di avviamento e un altro set-up singolo per la gara. Così facendo, sono state ridotte al minimo eventuali inefficienze dovute alle scalate o alle risalite di marcia, massimizzando la potenza sia in sede di partenza della corsa, sia nel corso del suo svolgimento;

b) la monoposto transalpina è una delle due vetture in griglia che rispettano al grammo il requisito minimo di peso di 888 kg, alla pari della macchina della ABT Schaeffler Audi Sport. Altre squadre come Venturi e Dragon Racing sono leggermente oltre il limite, utilizzando queste ultime peraltro la stessa unità motrice, mentre la DS Virgin Racing ha con la DSV-01 uno dei modelli più pesanti nel paddock del torneo “full electric” e la Formula E 001 della NextEV TCR ha bisogno anch'essa di una cura dimagrante. Com'è stato possibile, per la Renault e.dams, disporre di una silhouette agile, snella e soprattutto leggera? Semplice: il team parigino ha sviluppato una scatola del cambio in fibra di carbonio!

c) il denaro e il potere non le mancano. La ex Régie ha investito pesantemente sulla monoposto e la tecnologia: c'è chi sussurra un valore a otto cifre in dollari americani. E anche il responsabile del progetto Formula E, Vincent Gaillardot, ha ben dieci anni di esperienza nella realizzazione di progetti elettrici ed elettronici alla Renault Sport, tra cui quelli in Formula 1, più la partnership con la società di Alejandro Agag per produrre la macchina della stagione 2014-2015 utilizzata da tutti, la Spark siglata SRT_01E.

condivisioni
commenti
Putrajaya, sorteggiati i quattro gruppi per le qualifiche
Articolo precedente

Putrajaya, sorteggiati i quattro gruppi per le qualifiche

Prossimo Articolo

Tecnica, il segreto Mahindra risiede nel software

Tecnica, il segreto Mahindra risiede nel software
Carica commenti
Formula E: la costanza non è l'elemento chiave per il titolo Prime

Formula E: la costanza non è l'elemento chiave per il titolo

Andare costantemente a punti potrebbe non essere la scelta vincente per puntare al titolo in Formula E, complice anche un format di qualifica penalizzante per i piloti di vertice e creato per scompigliare le carte.

Formula E
23 lug 2021
Formula E: a Monaco è grande show ad andamento lento Prime

Formula E: a Monaco è grande show ad andamento lento

L'E-Prix nel Principato ha messo a nudo le inferiorità tecnico-velocistiche delle monoposto elettriche, che però hanno regalato una corsa molto bella sfruttando al meglio le proprie caratteristiche su un tracciato che non è stato pensato apposta per loro.

Formula E
11 mag 2021
Formula E: il flop di Valencia come monito per il futuro Prime

Formula E: il flop di Valencia come monito per il futuro

Lontana dai centri cittadini la Formula E ha evidenziato tutte le sue lacune. L'esperimento di Valencia servirà da lezione per gli organizzatori della categoria che hanno ottenuto un richiamo mediatico enorme, ma per i motivi sbagliati...

Formula E
27 apr 2021
Formula E: la redenzione di Vergne e Vandoorne a Roma Prime

Formula E: la redenzione di Vergne e Vandoorne a Roma

Nel weekend dell'E-Prix di Roma il pilota della DS Techeetah ed il belga della Mercedes sono riusciti a conquistare due vittorie dopo due incidente che avrebbero potuto gettare tutto al vento. Scopriamo come è stato possibile.

Formula E
13 apr 2021
Paradosso Formula E: chi vuole sviluppare l'elettrico se ne va Prime

Paradosso Formula E: chi vuole sviluppare l'elettrico se ne va

L'addio di Audi per abbracciare una categoria che permetta di sviluppare l'auto e la tecnologia elettrica da zero è un campanello d'allarme preoccupante. E ora anche la Extreme E propone innovazioni che vanno oltre quelle in uso dalla Formula E.

Dakar
9 apr 2021
Cosa rivela l'impegno di Nissan sul futuro della Formula E Prime

Cosa rivela l'impegno di Nissan sul futuro della Formula E

La Casa giapponese ha confermato il proprio impegno nella categoria elettrica anche per i prossimi anni e questo è un chiaro segno che denota come la Formula E non sia solo una ottima piattaforma di marketing.

Formula E
1 apr 2021
Formula E: un inizio controverso tra incidenti e missili! Prime

Formula E: un inizio controverso tra incidenti e missili!

Con la nuova stagione di Formula E che ha preso il via in Arabia Saudita, il campionato è sembrato cercare di recuperare il tempo perduto con un eccesso di azione e polemiche dentro e fuori la pista. Mentre alcuni punti di discussione potrebbero avere gravi ripercussioni, è stata un'apertura di 2021 esplosiva per molte ragioni.

Formula E
4 mar 2021
Chinchero racconta Vergne - Stelle di altri mondi Prime

Chinchero racconta Vergne - Stelle di altri mondi

Stelle di altri mondi è la rubrica in cui Roberto Chinchero, prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta la carriera nel motorsport di piloti che la F1 non hanno potuto fare altro che sognarla nonostante il grande talento o che nel Circus iridato sono state talentuose meteore. Buon ascolto!

Formula E
18 feb 2021