Sébastien Buemi è da record a Donington Park!

Il pilota elvetico della Renault e.dams ha girato in 1'31”050, oltrepassando il limite della specialità

È Sébastien Buemi l'uomo del momento nel Campionato FIA di Formula E, specialità dell'automobilismo sempre più proiettata verso la stagione 2015-2016. Il pilota svizzero, già più veloce degli avversari nella prima giornata di test pre-campionato in Gran Bretagna, ha battuto il record della pista della categoria datato 2014 a Donington Park, siglando ancora una volta il miglior tempo.

Il forte portacolori della Renault e.dams ha strappato il miglior crono in 1'31”050, superando il miglior tempo precedente, riscontrato sempre sul tracciato del Derbyshire di 1'31”083, registrato nella penultima seduta pre-campionato di collaudi.

Dinanzi a un significativo numero di spettatori che hanno approfittato dei tagliandi gratuiti di ingresso al circuito garantiti dall'organizzatore Alejandro Agag insieme con l'opportunità di osservare da vicino le monoposto della serie “full electric”, Buemi non è stato l'unico pilota a utilizzare la modalità di qualifica del motore e i 200 kW di potenza per issarsi davanti a tutti, certamente aiutato dal nuovo cambio a due marce di marca Sadev.

“È stato un giro, per così dire, un po' 'disordinato' e sporco, ma del resto era difficile pennellare la pista alla perfezione in questa occasione", ha detto Sébastien. “Penso che avremmo potuto andare un secondo più veloce, forse anche attorno a 1'29". Sono abbastanza contento del risultato, ma siamo davvero soltanto all'inizio della fase di sviluppo del nuovo pacchetto. Ora dobbiamo lavorare sui dettagli del gruppo motore. Potremmo fare un bel po' di cose sulla vettura, ma non nego che ora sia un po' più facile da guidare, la stabilità è migliorata, i freni sono più efficaci. Vedo un buon potenziale: abbiamo soltanto bisogno di estrarlo dalla macchina per poterlo impiegare appieno".

Sam Bird è stato il secondo più rapido in Inghilterra per la DS Virgin Racing, posizionandosi a poco più di quattro decimi di secondo dal battistrada in 1'31”469. “Ovviamente abbiamo fatto un sacco di lavoro prima di questi test, così a Donington è stata soltanto una questione di messa a punto e di affinamenti vari per assicurarci che tutto funzionasse al cento per cento in vista della prima gara di Pechino", ha raccontato il conduttore britannico. “La vettura rappresenta un cambiamento piuttosto significativo, che richiederà soltanto pochi, necessari interventi sul cambio di velocità, ma i ragazzi della Automobiles DS e della Virgin Racing hanno già fatto un lavoro fantastico. Speriamo di poter andare incontro alla nuova stagione con un pacchetto motoristico forte".

Terzo tempo assoluto l'11 agosto per Daniel Abt, che ha avuto entrambe le nuove vetture ABT Schaeffler FE01 a propria disposizione dopo la presa in consegna da Lucas Di Grassi, che ha festeggiato oltre Manica il proprio trentunesimo compleanno. Il miglior giro del driver tedesco è stato di 1'31”537. In serata Abt ha affermato: "Per questi due giorni di prove, abbiamo deciso di suddividere il lavoro a metà fra me e Lucas (Di Grassi, ndr): il lunedì lui, martedì io. Questa scelta ha aiutato entrambi a guadagnare più giri consecutivi di pista e a gestire più facilmente le modifiche di set-up. In questi ultimi due giorni ci siamo concentrati sulla sistemazione di alcuni bug di software e su qualche problema meccanico e abbiamo fatto un passo in avanti enorme fra il primo e il secondo giorno di test. La macchina andava comunque bene, era veloce, e ho percepito di avere un buon pacchetto motore".

È stata una buona giornata per la Mahindra Racing, che ha piazzato Nick Heidfeld al quarto posto e Bruno Senna in sesta posizione, completando oltre 50 tornate nel corso di tutta la giornata. Tom Dillmann, sbarcato in Formula E dopo aver vinto gare della GP2 Series, ha affrontato il primo vero “provino” per il Team Aguri e ha collezionato parecchi passaggi, impegnandosi in due simulazioni di qualifica e nella replica virtuale di una gara: il giovane francese ha registrato il decimo miglior tempo, il che non è stato affatto male per un rookie e una monoposto dotata della vecchia unità motrice McLaren Hewland installata sulla Spark-Renault SRT_01E.

Il team Andretti Autosport è riuscito finalmente a entrare in azione, ma una serie di difficoltà iniziali ha impedito a Simona De Silvestro di registrare un tempo significativo, mentre il debuttante d'oro Jacques Villeneuve non è andato più in là della dodicesima posizione da esordiente con la Venturi. Avarie meccaniche hanno ostacolato le scuderie NextEV TCR e Trulli, il che ha comportato che né il campione in carica Nelson Piquet jr e Oliver Turvey, né patron Jarno, sono stati in grado di completare un passaggio...

Campionato FIA di Formula E
Seconda seduta collettiva di test
Donington Park (Gran Bretagna), 11 agosto 2015

1. Sébastien Buemi (Renault e.dams) 1'31”050
2. Sam Bird (DS Virgin Racing) a 0”419
3. Daniel Abt (ABT Schaeffler Audi Sport) a 0”487
4. Nick Heidfeld (Mahindra Racing) a 0”491
5. Nicolas Prost (Renault e.dams) a 0”542
6. Bruno Senna (Mahindra Racing) a 0”819
7. Loïc Duval (Dragon Racing) a 0”865
8. Stéphane Sarrazin (Venturi) a 0”951
9. Jean-Éric Vergne (DS Virgin Racing) a 0”983
10. Tom Dillmann (Team Aguri) a 1”319
11. Jérôme D'Ambrosio (Dragon Racing) a 3”905
12. Jacques Villeneuve (Venturi) a 5”865
Nelson Piquet Jr (NextEV TCR) senza tempo
Jarno Trulli (Trulli) senza tempo
Simona De Silvestro (Andretti Autosport) senza tempo
Oliver Turvey (NextEV TCR) senza tempo

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula E
Piloti Sam Bird , Sébastien Buemi , Daniel Abt
Team DAMS , Audi Sport Team ABT
Articolo di tipo Ultime notizie