È Robin Frijns la seconda scelta della Amlin Andretti

Il 24enne olandese, già tester di diversi team Formula 1, affiancherà Simona De Silvestro nella serie “full electric”

Così come per altri precedenti accordi pilota-scuderia in vista della seconda edizione del Campionato FIA di Formula E, anche l'annuncio delle firme sul contratto che legherà Robin Frijns alla scuderia Amlin Andretti non giunge inaspettato.

Giovedì 16 settembre è stato infatti reso noto che sarà proprio il driver olandese, reduce dai test estivi di Donington Park, ad affiancare la svizzera Simona De Silvestro nella squadra a stelle e strisce, ereditando la Spark-Renault SRT_01E numero 27 che nel torneo 2014-2015 era stata del bravo Jean-Éric Vergne.

Nato a Maastricht il 7 agosto 1991, il giovane olandese è il detentore di una pluralità di titoli. La sua lista impressionante di trofei vinti in categorie monoposto comprende nel 2010 la Formula BMW Europe, l'anno successivo l'Eurocup di Formula Renault 2.0 e la World Series by Renault 3.5 2012, risultato che gli consentì di fare il test driver in Formula 1 con Sauber e Red Bull.

Nel 2013 Robin Frijns è diventato ufficialmente collaudatore della squadra svizzera e ha partecipato a una stagione parziale nella GP2 Series (6 prove, 1 vittoria, 2 podi), cosa che gli ha garantito il ruolo di tester per il Caterham F1 Team nel 2014. Il 24enne dei Paesi Bassi attualmente guida la Blancpain GT Series insieme al compagno di squadra Laurens Vanthoor in seno al team WRT su un'Audi R8, quando mancano ancora tre gare alla fine.

"Siamo molto felici di avere Robin (Frijns, ndr) nel team", ha detto il patron della scuderia USA, Michael Andretti. "Ha fatto una sola prova per noi, ma il suo è stato un ottimo lavoro e ha dimostrato un buon atteggiamento. Riteniamo di avere con lui e Simona (De Silvestro, ndr) una squadra forte da mettere insieme e da far funzionare al meglio: siamo ora pronti per la stagione due".

“È un onore entrare a far parte della 'famiglia Andretti' e guidare per loro in futuro in Formula E", ha aggiunto Robin Frijns. “È un nuovo campionato e una nuova sfida per me. Lo stile di guida e i vincoli del risparmio energetico comporteranno difficoltà, ma trovo tutto molto divertente e non vedo l'ora di essere alla prima gara di Pechino nel giro di poche settimane…".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula E
Piloti Robin Frijns
Articolo di tipo Ultime notizie