E nella serie “full electric” arriverà la Super Pole!

Uno shoot-out da un quarto d'ora vedrà in pista in qualifica i migliori 5 piloti di quattro brevissimi gironi da 6 minuti

Come ventilato da più parti sul finire della serie 2014-2015, la lotta per assegnare la pole position nell'imminente di stagione di Formula E sarà decisa probabilmente con la formula dello shoot-out, cui prenderanno parte cinque vetture che si daranno battaglia in una sessione della durata di un quarto d'ora. La proposta dovrà ovviamente essere ratificata dal Consiglio Mondiale della FIA che si riunirà fra due mesi, ma l'okay pare soltanto una formalità..

Com'è già avvenuto nella prima stagione dell'innovativa specialità, i piloti saranno inseriti in quattro gruppi da cinque macchine l'uno tramite sorteggio. Tuttavia, nel torneo 2015-2016 la durata di queste sessioni sarà ridotta a soli 6 minuti contro i precedenti 10. Ciò significa che i piloti della categoria “full electric” avranno in pratica soltanto il tempo per giro di uscita/riscaldamento, uno di riscaldamento a 170 kiloWatt e un giro lanciato a 200 kW.

I cinque piloti complessivamente più rapidi di questi quattro turni cronometrati saranno successivamente chiamati ad uscire in pista uno alla volta nello shoot-out, che prenderà probabilmente il nome di Super Pole. Il quinto pilota più veloce nella fase a gironi entrerà in azione per primo e, quando attraverserà la linea del traguardo per iniziare la propria rincorsa alla prima fila, il semaforo della pit-lane diventerà verde e, a quel punto, toccherà al quarto driver più rapido iniziare il proprio tentativo, e via dicendo così.

Ancora una volta, il detentore della pole position riceverà tre punti. L'ordine dei piloti della Super Pole determinerà, com'è logico, i primi cinque posti sulla griglia di partenza, con i driver dalla sesta alla 20esima posizione ordinati secondo i tempi più bassi stabiliti durante le iniziali sessioni di qualifica.

"Spingere la nostra e, in generale, qualsiasi vettura da corsa al limite, sfiorando i muretti di protezione disposti intorno a un circuito cittadino in qualifica, è un vero spettacolo e uno dei punti di forza di una gara di Formula E", ha detto il CEO della categoria Alejandro Agag. "Con questo nuovo formato delle qualifiche, la battaglia per la pole position offrirà uno stile di guida sul filo del rasoio: come suggerisce il nome, sarà letteralmente 'super'!".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula E
Articolo di tipo Ultime notizie