F.E, Lugano plaude al sì della Confederazione

L'avvocato Francesco Guarnieri, a capo della cordata che vuole un ePrix nel 2017, commenta le scelte svizzere

Malgrado le recenti vicissitudini politiche in ambito ticinese che sembravano avere affondato o rallentato il progetto, il Consiglio Federale della Svizzera ha recentemente dato il la a una deroga alla Legge sulla Circolazione Stradale per consentire la disputa sul territorio nazionale di competizioni per monoposto elettriche.

Non si fanno pertanto attendere le reazioni delle personalità coinvolte in una rinnovata candidatura relativa alla disputa di una prova del Campionato FIA di Formula E nel territorio di Lugano, subentrando de facto a quella dell'associazione Swiss ePrix, di cui facevano parte il Team Trulli, il municipio dell'elegante località in riva al Ceresio e la SUPSI, la Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana. Come noto, il nuovo gruppo di lavoro composto da privati punta al 2017 anziché al prossimo anno, ma la determinazione a farcela dei promotori è rimasta invariata.

"Sono soddisfatto per la decisione del Consiglio Federale riguardante l'abolizione del divieto di corse automobilistiche per auto elettriche”, spiega l'avvocato Francesco Guarnieri, al cui studio è stata affidata la gestione dell'operazione da parte del consorzio incarnato dalla società milanese Building Energy, dalla grigionese Alplus Building & Design, della lucernese ROI Marketing e della compagnia londinese CC Sports Worldwide.

“Questo grande successo lo si deve all'intuizione politica dell'onorevole Fathi Derder, ma anche al grande lavoro svolto dall'associazione Swiss ePrix di Lugano, dal locale municipio e dal Consiglio di Stato del Canton Ticino, che hanno accelerato il processo di approvazione con la loro opera di sensibilizzazione condotta presso le istituzioni federali. Mi auguro che lo sforzo compiuto, soprattutto dal team che ha originariamente lavorato per vedere un primo Gran Premio a Lugano già nel maggio 2016, sia apprezzato e valorizzato anche dai vertici della FIA e della Formula E, soprattutto nelle decisioni che, nei prossimi mesi, dovranno essere assunte per l'assegnazione di una tappa svizzera, cioè di un ePrix, nel calendario della stagione 2016-2017…".

"Allo stato attuale, il consorzio di imprese, che ha manifestato il proprio interesse, per il tramite del sottoscritto, ha già mosso tutti i passi necessari, non ultimo quello della notifica all'Auto Sport Suisse della candidatura della città di Lugano per il 2017. Restiamo, dunque, in attesa che tutti i soggetti coinvolti nel processo di approvazione si pronuncino favorevolmente, tenuto conto degli sforzi già compiuti ed i risultati ottenuti negli scorsi mesi da coloro che hanno lavorato per la prima candidatura di Lugano, originariamente strutturata per il maggio 2016", conclude il legale di origini italiane al telefono...

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula E
Evento Approvazione gare di Formula E in Svizzera
Sub-evento Approvazione gare di Formula E in Svizzera
Circuito Streets of Lugano
Piloti Simona De Silvestro
Team Trulli
Articolo di tipo Ultime notizie