È Lucas Di Grassi a infrangere il muro dell'1'30”

Il brasiliano strappa il record di Donington Park in 1'29”920 al compagno Daniel Abt sulla nuova Schaeffler FE01

Un altro record nel giro di poche ore scuote il piccolo, grande mondo del Campionato FIA di Formula E. Lucas Di Grassi è infatti diventato il primo pilota a registrare un tempo che inizia con 1'29”, dunque decisamente basso, nel quarto dei sei giorni collettivi di test pre-campionato di Donington Park.

Il driver del team ABT Schaeffler ha infatti utilizzato la modalità dei 200 kW, propria dei tentativi di qualifica, per stampare il crono di 1'29”920, che ha infranto il record della pista britannica di 1'30”250 colto dal compagno di squadra Daniel Abt lunedì 17 agosto. Il brasiliano è stato nettamente migliore dei propri rivali, capitanati da un Sébastien Buemi e da una Renault e.dams che avevano monopolizzato le prime due giornate di lavoro.

"Devo dire che cercare il tempo in quanto tale non è tanto importante in questo momento quanto lavorare sull'affidabilità della macchina", ha detto Lucas Di Grassi. "Certo, lavorare sulle prestazioni è sempre importante, ma sappiamo che le performance qui non si traducono necessariamente in ciò che di buono vorremmo avere su altre piste. Credo che il primato nel tempo sul giro contenga la promessa e la premessa di un buon futuro ed è bene sapere che il nostro pacchetto stia già funzionando bene a 200 kiloWatt".

Sébastien Buemi ha offerto un altro punto di vista: "Ad essere onesti, noi ci siamo concentrati più che alto sulle simulazioni di gara, o almeno su vari stint a 150 kW, e abbiamo acquisito un sacco di informazioni utili. Sentiamo che ci sono diverse cose che possiamo ancora migliorare sulla macchina in termini di prestazioni e di affidabilità. Confido nel fatto che il nostro personale e la nostra struttura lavorino sodo per ottenere il massimo dalla macchina durante il resto del test. Chiaramente non vogliamo mostrare troppo le nostre carte, ma abbiamo anche bisogno di sperimentare che cosa siamo e saremo capaci di fare. Giocheremo il gioco che ci si prospetterà e vedremo che cosa succederà. Il team ABT si presenta forte di per sé allo sguardo di chiunque, ma sono fiducioso che siano soprattutto le persone che abbiamo con noi come staff a fare un buon lavoro".

Bruno Senna è stato il terzo conduttore più veloce sul circuito del Derbyshire dopo un test incoraggiante per la Mahindra Racing e con il motore M2Electro: "Oggi non è andata troppo male: abbiamo provato un paio di cose e siamo rimasti soddisfatti di ciò che abbiamo appreso", ha affermato il nipote d'arte. "Il nuovo pacchetto sembra buono e soprattutto si è rivelato affidabile, anche se non siamo forse i più veloce là fuori in questo momento. La prossima settimana avremo bisogno di concentrarci sulla massimizzazione della nostra efficienza e sarà interessante vedere dove ognuno di noi si situerà nella sessione finale, avversari compresi".

Nathanaël Berthon, abitualmente pilota dell'italiano Daiko Team Lazarus nella GP2 Series, ha compiuto la prima sgambata su una macchina di Formula E, in quanto ingaggiato una tantum dal Team Aguri. Il francese è stato uno dei driver più attivi sul circuito inglese, inanellando ben 68 giri e consentendo alla squadra anglo-nipponica di lavorare proficuamente sul set-up dell'invariata Spark-Renault SRT_01E.

È stata un'altra giornata difficile invece per l'équipe Andretti Autosport, anche se Simona De Silvestro è riuscita almeno a completare un giro completo senza fermarsi. Jarno Trulli si trova in una situazione analoga, con nessuna delle sue vetture equipaggiate con il motore Motomatica apparse sul nastro d'asfalto.

Né gli uni, né gli altri, sono stati in grado di impostare un tempo significativo ed entrambe le formazioni hanno sfruttrato proficuamente quattro delle sei giornate di collaudi, prima che le vetture vengano imballate e spedite in Cina. Tutte le squadre, comprese le molto più silenti eppure laboriose Venturi, DS Virgin Racing e Dragon Racing, hanno comunque un'ultima possibilità di prepararsi per il Pechino ePrix del prossimo 17 ottobre. La prova finale pre-campionato si svolgerà, sempre a Donington Park, lunedì 24 agosto e martedì 25 agosto.

Campionato FIA di Formula E
Quarta seduta collettiva di test
Donington Park (Gran Bretagna), 18 agosto 2015

1. Lucas Di Grassi (ABT Schaeffler Audi Sport) 1'29”920
2. Sébastien Buemi (Renault e.dams) a 0”462
3. Bruno Senna (Mahindra Racing) a 0”750
4. Nick Heidfeld (Mahindra Racing) a 0”754
5. Nicolas Prost (Renault e.dams) a 0”757
6. Jean-Éric Vergne (DS Virgin Racing) a 1”005
7. Jérôme D'Ambrosio (Dragon Racing) a 1”224
8. Nathanaël Berthon (Team Aguri) a 1”265
9. Stéphane Sarrazin (Venturi) a 1”321
10. Jacques Villeneuve (Venturi) a 1”569
11. Nelson Piquet Jr (NextEV TCR) a 4”213
12. Oliver Turvey (NextEV TCR) a 5”850
13. Jarno Trulli (Trulli) senza tempo
14. Simona De Silvestro (Andretti Autosport) senza tempo

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula E
Evento Donington Park, test di agosto
Sub-evento Giorno 3
Circuito Donington Park
Piloti Lucas Di Grassi , Bruno Senna , Sébastien Buemi
Articolo di tipo Test