Formula E
10 apr
Prossimo evento tra
34 giorni
G
Paris E-Prix
24 apr
Cancellato
G
Valencia ePrix
24 apr
Prossimo evento tra
48 giorni
G
Monaco E-Prix
08 mag
Prossimo evento tra
62 giorni
G
Marrakesh ePrix
22 mag
Prossimo evento tra
76 giorni
G
Seoul E-Prix
23 mag
Prossimo evento tra
77 giorni
G
Santiago E-Prix II
06 giu
Prossimo evento tra
91 giorni
G
Berlin E-Prix
19 giu
Prossimo evento tra
104 giorni
G
New York City E-Prix
10 lug
Prossimo evento tra
125 giorni
G
ePrix I di Londra
24 lug
Prossimo evento tra
139 giorni
G
ePrix di Londra II
25 lug
Prossimo evento tra
140 giorni

Formula E: le gare in Arabia non sono mai state in dubbio

Le gare di apertura della stagione di Formula E in Arabia Saudita non hanno mai rischiato di essere cancellate a causa della pandemia di COVID, secondo quanto ha riferito il promoter.

Formula E: le gare in Arabia non sono mai state in dubbio

Il doppio round sul circuito stradale di Diriyah è fissato per il 26-27 febbraio e, per la terza edizione dell'evento, segnerà la prima gara notturna nella storia del campionato.

Ma a partire dalla scorsa settimana, il Ministero degli Interni dell'Arabia Saudita ha sospeso tutti gli ingressi nella nazione per gli arrivi che viaggiano da una lista di 20 paesi - tra cui Gran Bretagna, Francia e Germania.

Questa misura è stata introdotta in risposta alla rapida diffusione del nuovo ceppo di COVID-19 rilevato nel Regno Unito alla fine dello scorso anno.

I casi di positività in Arabia Saudita sono ora risaliti sopra i 300 al giorno, dopo aver registrato un minimo di 82 appena il 3 gennaio 2021.

Con la maggior parte dei team di Formula E e lo staff del campionato basato in paesi elencati tra i 20 banditi, il personale che viaggia per l'evento ha ricevuto un'esenzione speciale per entrare nel Regno.

Carlo Boutagy - fondatore della CBX, promoter della gara Diriyah - ha detto a Motorsport.com che, nonostante le grandi restrizioni, non ha mai messo in dubbio il regolare svolgimento dell'evento.

Ha detto: "La gara è sempre stata programmata per essere disputata il 26 e 27 febbraio. Non abbiamo pensato o parlato di posticipare o cancellare questa gara. Non è nemmeno nei nostri pensieri in questo momento. Le gare si svolgeranno, ve lo posso assicurare".

Le concessioni sono state fatte in particolare per quanto riguarda la presenza dei tifosi, con la capacità limitata a un numero di membri del pubblico compreso tra 4000 e 5000.

Boutagy ha aggiunto che l'esempio dato dalla FE, con le sei gare disputate a Berlino la scorsa stagione, oltre ai test pre-stagionali al Circuito Ricardo Tormo di Valencia, ha spianato la strada all'Arabia Saudita per rimanere nel calendario.

Ha detto: "Stiamo lavorando a stretto contatto con le autorità locali, il Regno, il Ministero della Salute e il Ministero dello Sport per assicurarci che tutte le misure giuste siano messe in atto".

"Siamo molto fortunati perché la Formula E ha già fatto due eventi con un tasso di successo del 100% a Valencia, per i test, e a Berlino hanno fatto sei gare".

"Stiamo prendendo tutte le conoscenze e gli insegnamenti da questi due eventi che sono stati fatti in Europa e li stiamo portando nel Regno. Il Regno ha fatto un lavoro fantastico per mantenere i casi molto bassi durante l'anno scorso".

"Il nostro obiettivo è quello di fare un evento con i tifosi, ma la salute e il benessere delle persone e del personale che lavora è la priorità per tutti noi - il governo e la Formula E".

"Siamo felici di farlo. Abbiamo messo insieme le misure della FE e ciò che è stato appreso a livello internazionale. Non vediamo l'ora di ospitare questo evento".

condivisioni
commenti
Formula E: svelato il nuovo tracciato dell'E-Prix di Roma

Articolo precedente

Formula E: svelato il nuovo tracciato dell'E-Prix di Roma

Prossimo Articolo

Formula E: una tassa per i marchi che lasciano con la Gen3

Formula E: una tassa per i marchi che lasciano con la Gen3
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula E
Autore Matt Kew