Formula E | Firmato un accordo per un E-Prix a Tokyo nel 2024

La Formula E ha raggiunto un accordo per correre in Giappone, con Tokyo che ospiterà un E-Prix dal 2024.

Formula E | Firmato un accordo per un E-Prix a Tokyo nel 2024
Carica lettore audio

L'amministratore delegato del campionato elettrico, Jamie Reigle, ha firmato martedì presso il Tokyo Metropolitan Government Building un contratto con il governatore di Tokyo, Yuriko Koike, per una gara che si svolgerà nella capitale giapponese nella primavera del 2024.

L'accordo fa seguito all'annuncio del mese scorso da parte di Koike che Tokyo stava valutando la possibilità di portare la FE in città per incoraggiare l'adozione di veicoli a emissioni zero.

Un percorso speciale sarà allestito intorno al centro espositivo Tokyo Big Sight, situato sul lungomare della baia di Tokyo nel quartiere Ariake di Koto Ward, lontano dal centro della città.

Organizzare una gara in Giappone era da tempo obiettivo pubblicamente dichiarato dalla FE, con Tokyo e Yokohama nominate come città candidate, ma le rigide leggi di polizia del paese sono sempre state indicate come un ostacolo importante per la realizzazione di un evento del genere.

Tuttavia, all'inizio di quest'anno sono stati finalmente compiuti dei progressi in questo settore, con l'ex-pilota Sakon Yamamoto, ora in politica ed eletto alla Camera dei Rappresentanti del Giappone alle elezioni generali dello scorso anno, che si è impegnato a lungo per fare approvare una proposta di legge che avrebbe reso possibili le gare cittadine.

Il disegno di legge doveva essere presentato a marzo, ma per il momento il tutto sembra essersi arenato.

Tra gli ostacoli che si frappongono allo svolgimento di una gara su strade pubbliche in Giappone, si sa che la FE ha accarezzato l'idea di farne una su un tracciato permanente come quello di Tsukuba, situato a circa 60 km a nord di Tokyo, ma anche questa è sfumata.

A Tokyo si sono svolte due corse dimostrative con vetture FE: una a Roppongi nel 2015 con Yamamoto al volante e l'altra l'anno successivo con l'allora pilota dell'ABT Lucas Di Grassi nel centrale quartiere di Marunouchi.

La notizia di una gara a Tokyo sarà una spinta per l'unico produttore giapponese della FE, Nissan, che ha la sua sede centrale a Yokohama. Nessun pilota giapponese ha partecipato alla serie da quando Kamui Kobayashi ha guidato per Andretti Autosport nell'E-Prix di Hong Kong nel 2017.

condivisioni
commenti
Formula E | D'Ambrosio non sarà team principal di Maserati
Articolo precedente

Formula E | D'Ambrosio non sarà team principal di Maserati

Prossimo Articolo

Formula E | Buemi firma un pluriennale con Envision

Formula E | Buemi firma un pluriennale con Envision