Conway: “Mi spiace molto avere deluso la Venturi”

Il rookie britannico viaggiava in quinta posizione a Buenos Aires, dopodiché il testacoda del 24esimo giro...

Un debutto difficile, ma più o meno superato, è stato quello di Mike Conway. Il pilota britannico, che aveva l'arduo compito di rimpiazzare Jacques Villeneuve alla Venturi per la prima volta, ha cominciato al meglio l'ePrix di Buenos Aires. Malgrado lui e il compagno di squadra Stéphane Sarrazin fossero stati sorteggiati nel primo girone di qualifica (solitamente il più difficile a causa della pista sporca...) e fossero l'un contro l'altro armati, hanno staccato il quinto e quarto rilievo cronometrico rispettivamente.

In gara, Mike Conway ha badato più che altro a finire la corsa argentina, fermandosi ai box al 17esimo giro, una tornata prima del coéquipier francese, e ritrovandosi nella stessa posizione a valzer dei pit-stop terminati due passaggi più tardi. Sarebbe bastato non commettere errori, ma un testacoda al 24esimo giro gli ha fatalmente fatto perdere tempo, relegandolo al 15esimo posto.

"Sono davvero dispiaciuto per il mio team per quanto riguarda il risultato finale di gara. Ho avuto molto da imparare in questo fine settimana. Sono deluso, ma allo stesso tempo mi sono reso conto di viaggiare allo stesso ritmo dei driver che sono abituati a guidare in questa categoria e, in particolare, il tipo attuale di monoposto elettriche. Trovo la cosa incoraggiante per la prossima corsa...".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula E
Evento ePrix di Buenos Aires
Sub-evento Sabato, post-gara
Circuito Puerto Madero Street Circuit
Piloti Mike Conway
Team Venturi
Articolo di tipo Intervista