Formula E
22 nov
-
22 nov
Evento concluso
23 nov
-
23 nov
Evento concluso
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
35 giorni
G
Mexico City ePrix
14 feb
-
15 feb
Prossimo evento tra
63 giorni
G
Marrakesh ePrix
27 feb
-
29 feb
Prossimo evento tra
76 giorni
G
Sanya ePrix
20 mar
-
21 mar
Prossimo evento tra
98 giorni
03 apr
-
04 apr
Prossimo evento tra
112 giorni
G
Paris ePrix
17 apr
-
18 apr
Prossimo evento tra
126 giorni
G
Seoul ePrix
02 mag
-
03 mag
Prossimo evento tra
141 giorni
G
Jakarta ePrix
05 giu
-
06 giu
Prossimo evento tra
175 giorni
G
Berlin ePrix
20 giu
-
21 giu
Prossimo evento tra
190 giorni
G
New York City ePrix
10 lug
-
11 lug
Prossimo evento tra
210 giorni
G
London ePrix
25 lug
-
25 lug
Prossimo evento tra
225 giorni
G
E-Prix di Londra II
26 lug
-
26 lug
Prossimo evento tra
226 giorni

Collard: "La Formula E si guida come una F.3!"

condivisioni
commenti
Collard: "La Formula E si guida come una F.3!"
Di:
16 apr 2014, 10:26

Il pilota transalpino è stato chiamato a deliberare le gomme Michelin nei test di Issoire

Collard:
Nei test sul circuito di Issoire, fra i collaudatori della Formula E ha debuttato Emmanuel Collard. L’esperto e velocissimo pilota, soprattutto di Sport Prototipi e GT, è al primo contatto con questa monoposto elettrica: a quale macchina da corsa tradizionale gli è sembrata più simile? “Sono parecchi anni che non corro più in monoposto – risponde il pilota francese -, ma ritengo che una Formula E come comportamento equivalga più o meno a una F.3, in quanto il rapporto peso/potenza è simile: è vero che la Formula E è più potente (circa 270 CV), ma è anche molto più pesante (800 kg, pilota incluso)”. Quali sono le principali differenze che hai notato rispetto alle monoposto classiche? “Il feeling al volante è veramente buono, da autentica monoposto. Lo sterzo è abbastanza pesante, si sente il peso dell’auto e anche il carico aerodinamico sull’avantreno. La sola stranezza è l’assenza del rumore del motore, un’assenza che disturba parecchio all’inizio, ma alla quale ci si abitua in fretta”. Il cambio è un normale semiautomatico a cinque marce con paddles al volante... “Sì, ed è impressionante. Anche perché, data la silenziosità del motore elettrico, si sente perfino il rumore del passaggio di rapporto”. Per quanto riguarda i freni, è previsto un sistema di recupero dell’energia? “La frenata, grazie ai dischi in carbonio, ha un buon attacco, la decelerazione è valida ed effettivamente è previsto un sistema di recupero dell’energia in frenata, un KERS per economizzare un po’ le batterie durante le gare, ma non l’ho ancora utilizzato. Ci sono dei comandi appositi sul volante e il pilota dovrà usarli durante la gara. Fra i sistemi che non ho ancora provato c’è anche il push to pass: in effetti siamo qui solo per provare vari tipi di pneumatici Michelin e seguiamo dunque un metodo di collaudo specifico, che non prevede lo sfruttamento della massima potenza del motore”.
Prossimo Articolo
Michelin delibera a Issoire le gomme da 18"

Articolo precedente

Michelin delibera a Issoire le gomme da 18"

Prossimo Articolo

Ecco il circuito di Putrajaya per la Formula E

Ecco il circuito di Putrajaya per la Formula E
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula E
Piloti Emmanuel Collard
Autore Luigi Massari