Città del Messico anticipata, ma dove si gareggerà?

Il “fantomatico” ePrix sull'Autódromo Hermanos Rodríguez scivola dal 19 al 12 marzo in attesa... dell'ufficialità

A ben vedere, l'attribuzione al fine settimana del 2 e 3 luglio del doppio ePrix di Londra non è stata l'unica novità di calendario dell'ormai imminente stagione bis del Campionato FIA di Formula E, a partire dalla non troppo sufficientemente pubblicizzata sparizione degli scarti di punteggio a partire dal torneo 2015-2016

Affermata la finora insolita possibilità che la esordiente gara di Parigi possa disputarsi domenica 24 anziché sabato 23 aprile, c'è da rilevare anche l'anticipazione di una settimana della finora “fantomatica” gara di Città del Messico, che pure non è stata ancora ufficializzata dagli uomini di Alejandro Agag.

L'appuntamento “to be announced”, che occupa il quinto slot in calendario per volontà del World Motor Sports Council e non ha ancora una location, è stato infatti spostato dall'originario 19 marzo al giorno 12.

Malgrado il supremo consesso sportivo della Federazione Internazionale dell'Automobile il 30 settembre scorso a Parigi abbia “riconosciuto l'importanza di garantire che le gare di Formula E avvengano all'interno di un contesto urbano e su circuiti cittadini specificamente adattato per la categoria”, l'Autódromo Hermanos Rodríguez ha altre idee...

A Mexico City dovrebbero infatti allestire un circuito simile a quelli degli altri ePrix che l'hanno preceduto (centri storici di grandi e piccole località più l'ex aeroporto militare berlinese di Tempelhof) anziché impiegare la pista dell'ormai imminente Gran Premio centro-americano di Formula 1. A breve ne sapremo di più...

 

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula E
Articolo di tipo Ultime notizie