Buemi ora due secondi sotto il record nei test!

Il vincitore dei Punta del Este ePrix 2014 e 2015 porta la Renault e.dams Z.E. 15 al limite di 1'13”218

A Sébastien Buemi il clima dell'Uruguay, l'atmosfera della “Saint Tropez dell'America Latina” deve fare davvero bene. Il forte pilota svizzero, vincitore a Punta del Este di entrambe le gare di Formula E finora disputate nel 2014 e 2015, ha infatti proiettato la propria Renault Z.E. 15 in cima alla lista dei tempi nell'unica seduta di test di metà stagione, quattro mesi dopo i collaudi di Donington.

Domenica il dominatore della corsa sudamericana ha inflitto mezzo secondo ai propri rivali in pista, ma soprattutto è stato significativamente più veloce anche rispetto all'evento di sabato, stabilendo in 1'13”218 il nuovo record ufficioso sul giro. Questo primato è stato di quasi due secondi più basso rispetto al miglior tempo in prova del 19 dicembre, che il portacolori dell'équipe e.dams aveva strappato nel Gruppo 4 durante le qualifiche.

Dopo una sessione di prove cronometrate deludenti, è stato un test incoraggiante per Jean-Éric Vergne, che ha stabilito il secondo miglior rilievo cronometrico per la DS Virgin Racing con un ottimo 1'13”753. Nicolas Prost, che ha ammesso di avere tribolato non poco per ottenere il meglio dalla propria Renault e.dams durante il Punta del Este ePrix, ce l'ha fatta a staccare il terzo miglior tempo in 1'13”888, il che rappresenta un passo in avanti.

L'anno scorso era stato Stéphane Sarrazin a impostare il ritmo nelle prove suppletive in Uruguay e il driver della Venturi è andato bene ancora una volta, facendo suo il quarto posto, nonostante non abbia girato in mattinata. Antonio Félix da Costa ha confermato lo stato di forma in corsa del Team Aguri, piazzandosi quinto.

È stato un test confortante anche per la NextEV TCR, che è riuscita a portare entrambi i suoi alfieri tra i top 10. Il campione in carica Nelson Piquet jr. è risultato il sesto più rapido e Oliver Turvey si è collocato settimo, mostrando che le migliorie apportate alla 001 dotata di un doppio motore dopo la tappa di Putrajaya stanno dando i primi frutti. Nell'occasione, alcune tornate sono state compiute da un giovane cinese, Da Sheng Zhang, che ha effettuato pertanto l'esordio assoluto su una vettura di F.E dopo aver partecipato alla Porsche Carrera Cup Italia.

Loïc Duval si è piazzato ottavo per la Dragon Racing, dopo la prima fila della vigilia nell'ePrix di Punta del Este, Sam Bird nono per la DS Virgin Racing e Oliver Rowland discretamente decimo con la Mahindra Racing, al posto del convalescente Nick Heidfeld, dopo aver “sopportato” un duro esordio il giorno prima.

Campionato FIA di Formula E
Settima seduta collettiva di test
Punta del Este (Uruguay), 20 dicembre 2015

1. Sébastien Buemi (Renault e.dams) 1'13”218
2. Jean-Éric Vergne (DS Virgin Racing) 1'13”753
3. Nicolas Prost (Renault e.dams) 1'13”888
4. Stéphane Sarrazin (Venturi) 1'14”886
5. Antonio Félix Da Costa (Team Aguri) 1'14”949
6. Nelson Piquet jr. (NextEV TCR) 1'14”990
7. Oliver Turvey (NextEV TCR) 1'15”058
8. Loïc Duval (Dragon Racing) 1'15”184
9. Sam Bird (DS Virgin Racing) 1'15”285
10. Oliver Rowland (Mahindra Racing) 1'15”402
11. Bruno Senna (Mahindra Racing) 1'15”570
12. Jérôme D'Ambrosio (Mahindra Racing) 1'15”575
13. Robin Frijns (Amlin Andretti) 1'15”581
14. Daniel Abt (ABT Schaeffler Audi Sport) 1'15”742
15. Simona De Silvestro (Amlin Andretti) 1'15”765
16. Jacques Villeneuve (Venturi) 1'16”366
17. Lucas Di Grassi (ABT Schaeffler Audi Sport) 1'16”598
18. Nathanaël Berthon (Team Aguri) 1'18”633
19. Da Sheng Zhang (NextEV TCR) 1'23”311

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula E
Evento Punta del Este, test di dicembre
Sub-evento Test
Circuito Streets of Punta del Este
Piloti Sébastien Buemi , Nicolas Prost , Jean-Éric Vergne
Team DAMS , Virgin Racing
Articolo di tipo Ultime notizie