Formula E
22 nov
-
22 nov
Evento concluso
23 nov
-
23 nov
Evento concluso
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
40 giorni
G
Mexico City ePrix
14 feb
-
15 feb
Prossimo evento tra
68 giorni
G
Marrakesh ePrix
27 feb
-
29 feb
Prossimo evento tra
81 giorni
G
Sanya ePrix
20 mar
-
21 mar
Prossimo evento tra
103 giorni
03 apr
-
04 apr
Prossimo evento tra
117 giorni
G
Paris ePrix
17 apr
-
18 apr
Prossimo evento tra
131 giorni
G
Seoul ePrix
02 mag
-
03 mag
Prossimo evento tra
146 giorni
G
Jakarta ePrix
05 giu
-
06 giu
Prossimo evento tra
180 giorni
G
Berlin ePrix
20 giu
-
21 giu
Prossimo evento tra
195 giorni
G
New York City ePrix
10 lug
-
11 lug
Prossimo evento tra
215 giorni
G
London ePrix
25 lug
-
25 lug
Prossimo evento tra
230 giorni
G
E-Prix di Londra II
26 lug
-
26 lug
Prossimo evento tra
231 giorni

Alain Prost: “Un'unica organizzazione per F.1 e F.E”

condivisioni
commenti
Alain Prost: “Un'unica organizzazione per F.1 e F.E”
Di:
, Direttore Responsabile Motorsport.com Switzerland
28 set 2015, 11:55

Il “Professore” descrive come evolverà la struttura della Renault Sport per integrare in futuro i due programmi

I programmi di Formula 1 e Formula E della Renault Sport troveranno posto organizzativamente e logisticamente sotto il medesimo tetto. Lo ha rivelato Alain Prost in un'intervista rilasciata all'edizione elettronica di ottobre del magazine curato dal sito specializzato current-e. com, diretto da Ross Ringham. Ma quanto è realmente vicina la squadra corse operante fra le monoposto elettriche a essere considerata un'équipe ufficiale?

Il team francese di Formula E sta subendo infatti una vera e propria metamorfosi. Nella prima stagione, era denominato "e.dams-Renault": la squadra era essenzialmente incarnata dalla DAMS, l'engineering parigina di grande successo che compete in vari campionati propedeutici al Circus in tutta Europa. Guidata da Jean-Paul Driot, l'entità creata per la Formula E ha avuto a bordo anche una leggenda del motorsport come Alain Prost, incaricato soprattutto della gestione operativa e dei rapporti con gli sponsor e le pubbliche relazioni, mentre i finanziamenti e il supporto tecnico provenivano dalla Renault. Per la seconda stagione, quest'entità è diventata uno degli inediti costruttori della categoria “full electric”, con un powertrain costruito ex novo e in casa, una denominazione modificata in "Renault e.dams" e le maestranze della squadra d'Oltralpe abbigliate con le blasonatissime e classiche giacche gialle e nere con le scritte 'Renault Sport'".

Evidenziando esplicitamente il collegamento fra la e.dams e la Renault nel momento in cui l'azienda di Viry-Châtillon è data come vicinissima a un rientro in Formula 1 con un proprio team, non possono non sorgere alcune domande. Quanto è ufficiale la struttura che si appresta ad affrontare la seconda stagione di Formula E? Quale potrebbe essere la correlazione fra il programma Formula 1 del prossimo futuro e la categoria elettrica? Quali sinergie tecniche od operative dovrebbero esserci? Quali potrebbero essere le intenzioni esatte della Renault Sport nel motorsport e quali gli effetti sul suo futuro nei Gran Premi?

“È tutto molto semplice", spiega Alain Prost. “Già nella prima stagione, la Renault era un nostro sponsor, con la motivazione e allo scopo di essere parte della scuderia nel medio e lungo termine, in particolare attraverso lo sviluppo delle tecnologie elettriche necessarie a quest'impegno innovativo. Quest'anno, vedremo molta più Renault. Il coinvolgimento è molto più grande. La Casa ha lavorato molto duramente insieme a noi per lo sviluppo del propulsore. Abbiamo la stessa organizzazione, i medesimi piloti e gli ingegneri. È tutto molto simile a prima, ma abbiamo un maggiore coinvolgimento della Renault...".

Mentre il rapporto tra la Renault Sport e la e.dams di Formula E potrebbe sembrare "semplice", c'è molto di più in ballo sul fronte della Formula 1, con la situazione ancora un po' appesa in aria e l'impossibilità di Alain Prost di limitarsi alla descrizione dei fatti.

"L'organizzazione delle cose è in 'gran movimento' in questo momento", ammette il “Professore”. “È un progetto genuinamente di marketing. Tutte le attività nel motorsport sono condotte dagli esperti di questo settore che agiscono per conto della Casa: stiamo lavorando con la Renault F1. È difficile rispondere in modo più preciso nella fase attuale, ma le persone cui ci rivolgiamo sono quelle della Renault F1 e sono coinvolte anche in Formula E".

Vincent Gaillardot è l'ingegnere che guida la divisione elettrica ed elettronica della Renault Sport: sovrintende entrambi i programmi sportivi, Formula 1 e Formula E. “Sono stato implicato fin dal primo giorno a un livello elevato, dal momento che la Renault è stata coinvolta dalla Spark Racing Technology per sviluppare la macchina della prima stagione", dice il tecnico francese del progetto per la Formula E. “Abbiamo fornito la nostra competenza in materia di integrazione dei programmi e deciso di collocare il progetto Formula E nell'ambito dell'attività di Renault Sport F1, anche perché sono stato a capo dei progetti elettrici ed elettronici dell'azienda per più di dieci anni. Vi abbiamo dedicato risorse e un pool di esperti capaci di sostenere qualsiasi attività nel settore".

Alain Prost ha ribadito di essere strettamente implicato nel nuovo progetto di Formula 1. “Il mio ruolo cambierà di sicuro", dice il quattro volte campione del mondo delle proprie funzioni in Formula E. “Sarò ancora coinvolto, ovviamente. Nessun dubbio in proposito. Non c'è ragione perché ciò non avvenga più, anche se dovrò fare qualcosa di più e qualcosa di differente. Non c'è alcuna strategia comune tra la Formula 1 e la Formula E, in termini di gestione del team, ma avremo un'organizzazione comune...".

Fonte: current-e. com

Prossimo Articolo
Al via la nuova "campagna creativa" della F.E

Articolo precedente

Al via la nuova "campagna creativa" della F.E

Prossimo Articolo

FIA, niente più cambi pilota... “selvaggi” in F.E

FIA, niente più cambi pilota... “selvaggi” in F.E
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula E
Piloti Alain Prost
Autore Gabriele Testi