F.E: 25 per cento di potenza in più, ma in tre anni...

Dopo il qui pro quo FIA-Williams, è stato chiarito che i 220 kW arriveranno nel 2017-2018 e i 250 nel 2018-2019

Tra errori della FIA nella diffusione dei regolamenti e precisazioni della Williams Advanced Engineering nella sua qualità di fornitore delle batterie, emerge finalmente quella che sarà la “road map” tecnologica delle monoposto del Campionato FIA di Formula E nei prossimi anni: segnatamente, è stato chiarito che esse beneficeranno di un progressivo aumento del 25 per cento della potenza disponibile nell'arco delle prossime tre stagioni.

Mentre la quantità di “cavalleria” utilizzabile dai piloti nella stagione tre rimarrà fissata in un massimo di 200 kW (2016-2017), nella quarta edizione essa salirà a 220 (2017-2018), prima di elevarsi alla quota di 250 kiloWatt nella quinta (2018-2019).

Benché all'interno delle norme tecniche vi sia uno spazio teorico per una carica energetica tale da consentire potenze di 250 kiloWatt già nella prossima stagione, come peraltro indicato nella road map originale della categoria “full electric”, un'attenta analisi delle prestazioni delle batterie e il costo di sviluppo di questa tecnologia hanno portato Alejandro Agag e la Federazione Internazionale dell'Automobile a rendere l'aumento di potenza più graduale nonché maggiormente diluito nel tempo.

Due cambiamenti significativi che invece saranno attuati sin dalla prossima stagione sono rispettivamente una crescita del quantitativo consentito di rigenerazione a 150 kW dall'attuale livello di 100, con un aumento del 50 per cento, e la riduzione del peso della vettura dagli 888 kg di oggi al limite di 880.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula E
Evento Emmanuel Collard, Formula E test, Issoire
Sub-evento Formula E test
Circuito Issoire
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag formula e, potenza