Exploit di Jean-Éric Vergne in una seduta interrotta!

Il pilota francese della sempre più sorprendente Techeetah-Renault ha svettato nelle seconde prove libere di Hong Kong, "sbucando" dagli incidenti di Duval, Di Grassi, Lopez e molti altri...

Jean-Éric Vergne ha continuato a stupire da portacolori della nuova scuderia Techeetah, motorizzata Renault, e ha impostato il giro più veloce in 1’02”350 nella seduta conclusiva di prove libere preliminari all’inedito ePrix di Hong Kong.

Il francese, che è anche partner della squadra che gode di importanti finanziamenti cinesi, ha rifilato due decimi di secondo al redivivo Nicolas Prost, la cui monoposto numero 8 preparata dalla scuderia Renault e.dams ha dovuto subire la sostituzione dell’inverter ricorrendo a un “jolly”. 

Un ottimista Sam Bird, per lo meno nelle dichiarazioni della vigilia, aveva inizialmente dato il ritmo a tutto il gruppo di Formula E spingendosi al limite di 1’02”724, dopodiché i tempi si sono rapidamente abbassati e l'inglese della DS Virgin Racing è scivolato al terzo posto davanti alla Mahindra Racing di Felix Rosenqvist e ad Antonio Félix Da Costa del team Andretti Autosport.

Come già osservato nei primi collaudi della giornata, il tracciato in riva al Mar Cinese Meridionale è stato il teatro di diversi incidenti, con Maro Engel (Venturi), José Maria Lopez (DS Virgin) e addirittura il campione in carica Sébastien Buemi protagonisti di escursioni all’interno di differenti vie di fuga.

Lo svizzero e la sua Renault Z.E. 16 hanno così finito la sessione “soltanto” in settima posizione, alle spalle della M3Electro di Nick Heidfeld. 

In ogni caso e per onore di cronaca, è stato Loic Duval a determinare l’uscita della prima bandiera rossa, quando ha toccato il muro dell'ultima curva, danneggiando la fiancata di sinistra della propria Penske 701-EV: l’incidente del pilota francese della Faraday Future Dragon Racing ha accorciato la sessione di poco meno di dieci minuti, mandando tutti ai box anzitempo.

Le bandiere verdi di ripresa delle “ostilità” in pista non hanno fatto nemmeno in tempo a sventolare che anche Lucas Di Grassi ha sbattuto a propria volta, danneggiando l’alettone posteriore nel tentativo di far girare la propria ABT Schaeffler FE02 dopo essere finito nella via di fuga della difficile seconda curva. Il brasiliano, che aveva appena stabilito un rilievo cronometrico nel “settore viola” della classifica, si è piazzato alla fine appena undicesimo.

Poco dopo questo sinistro, è stato invece José Maria Lopez a toccare il muro alla curva 8, strappando anch’egli l’ala posteriore della propria DS Virgin Racing. Entrambi i sudamericani hanno preso immediatamente la via dei box per le necessarie riparazioni. Incredibilmente, la sessione è tuttavia proseguita con l’ala posteriore della DSV-02 dell’argentino abbandonata poco fuori la linea di traiettoria.

Aggiungendo ulteriori detriti su una pista ormai martoriata, anche Nelson Piquet Jr. ha sofferto un fuoripista alla curva otto, rompendo l’anteriore della monoposto NextEV TCR e facendo emergere la seconda bandiera rossa dell’ultimo turno di prove libere.

C'è stato un leggero miglioramento per l’esordiente ancorché attesissimo team Panasonic Jaguar Racing: Adam Carroll si è infatti collocato in 17esima posizione e Mitch Evans 19esimo.

Prove Libere 2:

Posizione#PilotaTeamGiriTempoDivarioIntervallokm/h
1 25  Jean-Eric Vergne   Techeetah 16 1'02.350     107.393
2 8  Nicolas Prost   DAMS 18 1'02.611 0.261 0.261 106.946
3 2  Sam Bird   Virgin Racing 15 1'02.724 0.374 0.113 106.753
4 19  Felix Rosenqvist   Mahindra Racing 13 1'02.825 0.475 0.101 106.581
5 28  Antonio Felix da Costa  Andretti Autosport 17 1'02.957 0.607 0.132 106.358
6 23  Nick Heidfeld   Mahindra Racing 13 1'03.044 0.694 0.087 106.211
7 9  Sébastien Buemi   DAMS 15 1'03.082 0.732 0.038 106.147
8 33  Ma Qing Hua   Techeetah 17 1'03.159 0.809 0.077 106.018
9 4  Stéphane Sarrazin   Venturi 14 1'03.230 0.880 0.071 105.899
10 6  Loic Duval   Dragon Racing 9 1'03.231 0.881 0.001 105.897
11 11  Lucas di Grassi   Team Abt 18 1'03.458 1.108 0.227 105.518
12 88  Oliver Turvey   NEXTEV TCR Formula E Team 21 1'03.466 1.116 0.008 105.505
13 66  Daniel Abt   Team Abt 18 1'03.609 1.259 0.143 105.268
14 27  Robin Frijns   Andretti Autosport 17 1'03.644 1.294 0.035 105.210
15 3  Nelson Piquet Jr.   NEXTEV TCR Formula E Team 18 1'03.676 1.326 0.032 105.157
16 7  Jérôme d'Ambrosio   Dragon Racing 17 1'03.831 1.481 0.155 104.902
17 47  Adam Carroll  Panasonic Jaguar Racing 17 1'04.020 1.670 0.189 104.592
18 5  Maro Engel   Venturi 18 1'04.097 1.747 0.077 104.466
19 20  Mitch Evans  Panasonic Jaguar Racing 16 1'04.336 1.986 0.239 104.078
20 37  Jose Maria Lopez   Virgin Racing 14 1'05.056 2.706 0.720 102.926

 

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula E
Evento ePrix di Hong Kong
Sub-evento Domenica, prove libere
Circuito Hong Kong Street Circuit
Piloti Sam Bird , Nicolas Prost , Jean-Éric Vergne
Team Techeetah , DAMS , Virgin Racing
Articolo di tipo Prove libere
Tag incidenti