Engel: “Pronto a dire la mia sulle tante piste cittadine!”

Il pilota bavarese, ingaggiato a sorpresa dall’équipe Venturi per affiancare Stéphane Sarrazin nella stagione 2016-2017 di F.E, ama le piste simili a quella di Macao, dove è sempre andato forte...

Maro Engel, il nuovo pilota che sarà schierato dall’équipe Venturi nel Campionato FIA di Formula E, ha affermato che la propria affinità con i circuiti automobilistici cittadini lo metterà in una buona posizione in vista di quella che sarà la sua prima stagione in pista, al volante di una monoposto, in oltre dieci anni di attività.

Motorsport.com ha dato per primo la notizia della firma del contratto, decisamente a sorpresa, fra il pilota tedesco e la squadra monegasca. Va anche detto che l'asso del Gran Turismo è letteralmente affamato di risultati nonché motivato a lasciare la propria impronta nella fiorente serie “full electric”.

"La Formula E è qualcosa che ho seguito molto da vicino fin dalla prima corsa e che ha esercitato su di me un’attrazione così forte da farmi desiderare di entrare a farne parte", ha raccontato Engel.

"Il campionato mi piace veramente: ci sono location di grande interesse, vi si respira un’atmosfera di notevole competitività e sembra un posto fantastico, idea, in cui essere per qualsiasi driver professionista...", ha continuato Maro.

Sono nove anni che Maro Engel, classe 1985, non gareggia con una monoposto, cioè da quando venne ingaggiato dalla Carlin Motorsport nel Campionato Britannico di Formula 3 nel 2007.

Ma il pilota di Monaco ritiene che il suo eccellente record a Macao, dove vinse nel 2014 e 2015 per il team Mercedes AMG nella specialità del GT, lo metta al posto giusto nel momento giusto per avere successo anche in Formula E.

"Sono consapevole del fatto che l’ultima volta sia avvenuto molto tempo fa, ma la sensazione che ho provato tornando al volante di una vettura monoposto è stata di grande naturalezza. Questo ritorno non è qualcosa che mi dia pensieri per il futuro o che mi abbia preoccupato alla prima uscita...", ha affermato Enge. 

 

"Ho buoni ricordi dalla mia carriera a ruote scoperte e la cosa bella è che tutte le gare di Formula E si svolgono su tracciati cittadini, che io letteralmente amo. Sono corse senza mezze misure, motorsport ‘puro’, e il livello della sfida è molto alto”.

E ancora: "Ho sempre apprezzato questo tipo di gare ‘urbane’ e penso che ciò sia facilmente mostrato e dimostrato dai risultati e dallo spettacolo che ho dato a Macao…".

Non c’è nessun legame con la Mercedes

Maro Engel è stato un driver ufficiale sotto contratto Mercedes AMG nelle ultime nove stagioni, ma si è affrettato a precisare che il gigante di Stoccarda dell’automobile non è collegato in alcun modo con l’operazione che vedrà il suo ritorno alle monoposto.

"È un’iniziativa separata dagli altri miei programmi agonistici con l’AMG", ha detto Maro. "È importante per me ringraziare la Mercedes per avermi permesso di cogliere l'opportunità di unirmi alla Venturi e che va aggiungersi alle competizioni che affronterò per loro. Sono molto grato a tutti, a partire dall’AMG”.

In realtà, Engel effettuò un primo test di Formula E per l’équipe Venturi nell'estate del 2015, salvo poi venire convocato per condurre parte del lavoro di sviluppo del pacchetto della terza stagione, che è già conosciuto con il nome di VM200-FE-02.

"Ho apprezzato molto il test, dopodiché... una cosa tira l'altra, come si dice. Sono felice di diventare un pilota della Venturi e di diventare il compagno di Stéphane Sarrazin”, ha continuato Engel.

"Abbiamo messo insieme un sacco di lavoro nei test privati e verificato la buona qualità ingegneristica del nuovo pacchetto. Rispetto alla stagione due, che è stata abbastanza di successo, penso che potremo fare un notevole passo in avanti", ha concluso il tedesco

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula E
Piloti Maro Engel
Team Venturi
Articolo di tipo Intervista
Tag mercato piloti