Di Grassi: “Combatterò fino all’ultimo metro...”

condivisioni
commenti
Di Grassi: “Combatterò fino all’ultimo metro...”
Chiara Rainis
Di: Chiara Rainis , Motorsport.com Switzerland
30 lug 2017, 00:03

Grazie alla pole e al successo nel primo ePrix di Montréal, il brasiliano della ABT Schaeffler è passato al comando della generale con 6 punti di vantaggio su Sébastien Buemi a un round dal termine.

Lucas di Grassi, ABT Schaeffler Audi Sport, precede Jean-Eric Vergne, Techeetah
Lucas di Grassi, ABT Schaeffler Audi Sport
Lucas di Grassi, ABT Schaeffler Audi Sport
Lucas di Grassi, ABT Schaeffler Audi Sport
Lucas di Grassi, ABT Schaeffler Audi Sport
Lucas di Grassi, ABT Schaeffler Audi Sport, parla con Dario Franchitti in griglia
Lucas di Grassi, ABT Schaeffler Audi Sport, in griglia
Lucas di Grassi, ABT Schaeffler Audi Sport, festeggia sul podio dopo aver vinto la gara
Lucas di Grassi, ABT Schaeffler Audi Sport, con il suo trofeo sul podio

Autore di ottime prove libere e di una qualifica senza sbavature, Lucas Di Grassi si è ripetuto in gara in Canada dominando dall’inizio alla fine e rispendendo agli attacchi di Jean-Eric Vergne nelle fasi conclusive della prima delle due corse di Formula E a Montréal. 

“Intanto ringrazio il team per il grande lavoro svolto. Senza di loro non ce l’avrei fatta”, ha detto il pilota di San Paolo.

“Per quanto mi riguarda, ho dato il massimo. Non avevo mai raccolto così tanti punti in Formula E. Sono 28 lunghezze arrivate proprio al momento giusto. Il segreto è stato rimanere calmo e concentrato perché, come ripeto spesso, qui tutto può succedere”. 

 

Quindi, analizzando le sue 35 tornate, ha spiegato: “Sapevo che 'JEV' era veloce e che mi avrebbe attaccato se ne avesse avuto chance. Anche per questo motivo al restart ho usato il FanBoost”.

“Domani comunque sarà un’altra storia. Essere al vertice della classifica non cambierà il mio approccio. Cercherò di restare focalizzato e determinato, nella speranza di riuscire a tirare fuori il 100 per cento dall’auto. Insomma, mi batterò fino alla fine e se vedrò un’opportunità di aggiudicarmi il tiolo proverò a concretizzarla”, la conclusione di Lucas Di Grassi. 

 

Prossimo Articolo
L’ingresso dei costruttori spaventa i team di Formula E

Articolo precedente

L’ingresso dei costruttori spaventa i team di Formula E

Prossimo Articolo

Clamoroso: Buemi squalificato a Montréal perché sottopeso!

Clamoroso: Buemi squalificato a Montréal perché sottopeso!
Carica commenti

Su questo articolo

Serie Formula E
Evento ePrix di Montréal
Sotto-evento Domenica, post-gara
Location Streets of Montréal
Piloti Lucas Di Grassi
Team Audi Sport Team ABT
Autore Chiara Rainis
Tipo di articolo Intervista