Formula E
22 nov
-
22 nov
Evento concluso
23 nov
-
23 nov
Evento concluso
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
38 giorni
G
Mexico City ePrix
14 feb
-
15 feb
Prossimo evento tra
66 giorni
G
Marrakesh ePrix
27 feb
-
29 feb
Prossimo evento tra
79 giorni
G
Sanya ePrix
20 mar
-
21 mar
Prossimo evento tra
101 giorni
03 apr
-
04 apr
Prossimo evento tra
115 giorni
G
Paris ePrix
17 apr
-
18 apr
Prossimo evento tra
129 giorni
G
Seoul ePrix
02 mag
-
03 mag
Prossimo evento tra
144 giorni
G
Jakarta ePrix
05 giu
-
06 giu
Prossimo evento tra
178 giorni
G
Berlin ePrix
20 giu
-
21 giu
Prossimo evento tra
193 giorni
G
New York City ePrix
10 lug
-
11 lug
Prossimo evento tra
213 giorni
G
London ePrix
25 lug
-
25 lug
Prossimo evento tra
228 giorni
G
E-Prix di Londra II
26 lug
-
26 lug
Prossimo evento tra
229 giorni

C'è il terzo centro di fila per Sébastien Buemi a Baires!

condivisioni
commenti
C'è il terzo centro di fila per Sébastien Buemi a Baires!
Di:
Tradotto da: Gabriele Testi, Direttore Responsabile Motorsport.com Switzerland
18 feb 2017, 20:37

Il pilota svizzero della Renault e.dams ha raccolto in Argentina una vittoria che fa pendant con quelle di Hong Kong e Marrakech, un record per la F.E, dopo l’evaporazione del rivale Lucas Di Grassi.

Sébastien Buemi, Renault e.Dams; Jean-Eric Vergne, Techeetah; Lucas di Grassi, ABT Schaeffler Audi S
Sébastien Buemi, Renault e.Dams
Podio: il vincitore della gara Sébastien Buemi, Renault e.Dams
Sébastien Buemi, Renault e.Dams
Jean-Eric Vergne, Techeetah; Lucas di Grassi, ABT Schaeffler Audi Sport
Jean-Eric Vergne, Techeetah
Podio: Jean-Eric Vergne, Techeetah
Lucas di Grassi, ABT Schaeffler Audi Sport
Podio: il terzo classificato Lucas di Grassi, ABT Schaeffler Audi Sport
Lucas di Grassi, ABT Schaeffler Audi Sport leads Jean-Eric Vergne, Techeetah e Sébastien Buemi, Renault e.Dams
Nicolas Prost, Renault e.Dams con Alan Prost
Nicolas Prost, Renault e.Dams
Nicolas Prost, Renault e.Dams
Nelson Piquet Jr., NEXTEV TCR Formula E Team
Nelson Piquet Jr., NEXTEV TCR Formula E Team
Nelson Piquet Jr., NEXTEV TCR Formula E Team
Loic Duval, Dragon Racing
Loic Duval, Dragon Racing, Spark-Penske, Penske 701-EV
Loic Duval, Dragon Racing
Daniel Abt, ABT Schaeffler Audi Sport
Daniel Abt, ABT Schaeffler Audi Sport
Daniel Abt, ABT Schaeffler Audi Sport
Jérôme d'Ambrosio, Dragon Racing
Jérôme d'Ambrosio, Dragon Racing
Jérôme d'Ambrosio, Dragon Racing, Spark-Penske, Penske 701-EV
Oliver Turvey, NEXTEV TCR Formula E Team, Spark-NEXTEV, NEXTEV TCR Formula E Team Formula 002
Oliver Turvey, NEXTEV TCR Formula E Team, Spark-NEXTEV, NEXTEV TCR Formula 002
Oliver Turvey, NEXTEV TCR Formula E Team
Jose Maria Lopez, DS Virgin Racing
Jose Maria Lopez, DS Virgin Racing
Jose Maria Lopez, DS Virgin Racing
Antonio Felix da Costa, Amlin Andretti Formula E Team
Antonio Felix da Costa, Amlin Andretti Formula E Team
Antonio Felix da Costa, Amlin Andretti Formula E Team
Stéphane Sarrazin, Venturi
Incidente: Stéphane Sarrazin, Venturi e Robin Frijns, Amlin Andretti Formula E Team
Stéphane Sarrazin, Venturi, Spark-Venturi, Venturi VM200-FE-02
Mitch Evans, Jaguar Racing
Mitch Evans, Jaguar Racing
Mitch Evans, Jaguar Racing Racing, and presenter
Robin Frijns, Amlin Andretti Formula E Team
Robin Frijns, Amlin Andretti Formula E Team, Spark-Andretti, ATEC-02
Robin Frijns, Amlin Andretti Formula E Team
Nick Heidfeld, Mahindra Racing
Nick Heidfeld, Mahindra Racing
Nick Heidfeld, Mahindra Racing, Spark-Mahindra, Mahindra M3ELECTRO
Ma Qing Hua, Techeetah
Ma Qing Hua, Techeetah
Ma Qing Hua, Techeetah
Adam Carroll, Jaguar Racing
Mitch Evans, Jaguar Racing, Spark-Jaguar, Jaguar I-Type 1 e Adam Carroll, Jaguar Racing, Spark-Jagua
Adam Carroll, Jaguar Racing
Felix Rosenqvist, Mahindra Racing, Spark-Mahindra, Mahindra M3ELECTRO
Felix Rosenqvist, Mahindra Racing
Felix Rosenqvist, Mahindra Racing, Spark-Mahindra, Mahindra M3ELECTRO e Nick Heidfeld, Mahindra Raci
Maro Engel, Venturi
Maro Engel, Venturi, Spark-Venturi, Venturi VM200-FE-02
Maro Engel, Venturi
Sam Bird, DS Virgin Racing, Spark-Citroen, Virgin DSV-02
Sam Bird, DS Virgin Racing, Spark-Citroen, Virgin DSV-02
Sam Bird, DS Virgin Racing, Spark-Citroen, Virgin DSV-02

La prima pole position di Lucas Di Grassi nel Campionato FIA di Formula E si è rivelata una pia illusione, soprattutto per gli uomini della scuderia ABT Schaeffler Audi Sport.

Anche a Buenos Aires, dodici settimane dopo l’ePrix di Marrakech e diciassette dopo la gara inaugurale di Hong Kong, la musica in pista non è sostanzialmente cambiata, e il suonatore è il medesimo.  

Sébastien Buemi si è aggiudicato la terza vittoria di fila nella serie “full electric”, un record che non ha precedenti dal 2014 a oggi, rafforzando una leadership che oggi sembrerebbe molto difficile da mettere in discussione e che consta di un bottino di ben 75 punti, ventinove lunghezze in più del diretto inseguitore in classifica...

Il pilota della Renault e.dams ce l’ha fatta mantenendo Jean-Éric Vergne a distanza di... braccio nella seconda metà della gara argentina, senza farsi impensierire in alcun modo da una Techeetah anch’essa dotata dei motori francesi e sempre più in crescita.

Il suo sfidante più diretto, il menzionato Lucas Di Grassi, ha condotto la corso dalla pole per un pochettino nella fase iniziale, con il francese secondo e lo svizzero che aveva iniziato il proprio inseguimento in un festival di veterani della specialità. 

Partenza al palo a parte, né il paulista, né la ABT Schaeffler FE02 erano però all’altezza dei powertrain Renault in America Latina e così Lucas è scivolato dal primo al terzo posto nello spazio di tre curve al terzo giro, lasciando via libera alla coppia Vergne-Buemi. 

Jean-Éric non è in verità durato molto di più al comando dell’ePrix di Buenos Aires, con Sébastien che ha approfittato di una bella manovra in frenata alla prima curva per superarlo e stabilire rapidamente un forte vantaggio sugli inseguitori.

Nel breve lasso di tempo trascorso prima di rientrare ai box per il cambio vettura obbligatorio, avvenuto al 18esimo dei 37 passaggi, il vantaggio di Buemi è salito a cinque secondi, un margine che Vergne ce l’ha gradualmente fatta a rosicchiare nella seconda metà della competizione.

Il veterano francese dell’équipe Techeetah è riuscito in effetti a tagliare il deficit fino a due secondi, ma un velocissimo giro finale ha contribuito a mettere al sicuro la performance dell’elvetico della Renault Z.E. 16, con Jean-Éric comodamente secondo e Lucas Di Grassi, precipitato al quinto posto nel primo stint, invece terzo al traguardo sulla ABT Schaeffler FE02.

Lucas Di Grassi ha dovuto scavalcare la Renault Z.E 16 di Nicolas Prost, per di più coéquipier di Sébastien Buemi, per guadagnare un posto al sole sul podio, ma il risultato del brasiliano è stato messo in dubbio per una presunta uscita dalla pit-lane non conforme. 

Il team ABT Sportsline ha infatti rimandato in pista Di Grassi di un’inezia davanti a Nelson Piquet Jr, che ha gesticolato per segnalare la collisione fortunatamente mancata, ma i Commissari Sportivi hanno ritenuto di non prevedere nessun provvedimento. 

Lucas ha infatti riguadagnato una delle posizioni che aveva perduto emergendo dai box davanti alla NextEV NIO del compagno di squadra del connazionale figlio d’arte, Oliver Turvey, dopodiché si è gettato su Prost junior alla curva 1, scavalcandolo senza troppi patemi. 

Nicolas era tranquillamente in quarta posizione davanti a Nelson Piquet junior, formando una coppia dal sangue blu, mentre Loic Duval (Faraday Future Dragon Racing) si è prodotto in una scatenata performance, compresa una feroce lotta ruota contro ruota col compagno Jérome D'Ambrosio, per risalire da 14esimo a sesto.

Daniel Abt (ABT Schaeffler Audi Sport), un altro pilota chiamato a un gran recupero in qualifica in terra sudamericana, ha “spezzato” in classifica la coppia della formazione californiana, strappando veramente in extremis la settima piazza al formulista belga.

Oliver Turvey (NextEV NIO) si è invece “appiattito” sul nono posto pur avendo lottato per il podio nella fase iniziale della corsa argentina, mentre l’idolo di casa José Maria Lopez (DS Virgin Racing) ha afferrato un punticino dopo essere stato costretto a partire in ultima posizione in virtù di un crash in qualifica.

È sembravo che Mitch Evans fosse in grado di rivendicare i primi punti in Formula E per la Jaguar Racing dopo aver iniziato la corsa in settima posizione ed è stato saldamente nella top 10 per i primi due terzi della gara, però è stato tradito da un… suo “svarione”.

Il driver neozelandese si è beccato cinque secondi di penalità per eccesso di velocità durante una fase di Full Course Yellow: è pertanto sceso all’11esima posizione, di poco fuori dalla zona che vale il punteggio, dopo aver risparmiato energia nelle fasi finali. 

Felix Rosenqvist, gran protagonista in Asia e in Africa, è stato a sua volta derubato della possibilità di segnare punti quando la seconda M3Electro della Mahindra Racing si è rifiutata di accendersi tempestivamente nei garage: anche se lo svedese alla fine ce l’ha fatta a partire, ha concluso soltanto 18esimo con tre giri di ritardo...

Gara:

Cla#PilotaTeamGiriTempoGapDistaccokm/hRitiratoPunti
1 9 switzerland Sébastien Buemi france DAMS 37 45'45.623 120.3 25
2 25 france Jean-Éric Vergne china Techeetah 37 45'48.619 2.996 2.996 120.2 18
3 11 brazil Lucas Di Grassi germany Audi Sport Team ABT 37 45'52.544 6.921 3.925 120.0 18
4 8 france Nicolas Prost france DAMS 37 45'53.688 8.065 1.144 120.0 12
5 3 brazil Nelson Piquet Jr. china NEXTEV TCR Formula E Team 37 45'55.393 9.770 1.705 119.9 10
6 6 france Loïc Duval united_states Dragon Racing 37 46'20.726 35.103 25.333 118.8 8
7 66 germany Daniel Abt germany Audi Sport Team ABT 37 46'21.424 35.801 0.698 118.8 6
8 7 belgium Jérôme D'Ambrosio united_states Dragon Racing 37 46'21.958 36.335 0.534 118.7 4
9 88 united_kingdom Oliver Turvey china NEXTEV TCR Formula E Team 37 46'22.734 37.111 0.776 118.7 2
10 37 argentina José María López united_kingdom Virgin Racing 37 46'23.829 38.206 1.095 118.7 1
11 28 portugal António Félix Da Costa united_states Andretti Autosport 37 46'29.363 43.740 5.534 118.4
12 4 france Stéphane Sarrazin monaco Venturi 37 46'29.866 44.243 0.503 118.4
13 20 new_zealand Mitch Evans united_kingdom Jaguar Racing 37 46'30.541 44.918 0.675 118.4
14 27 netherlands Robin Frijns united_states Andretti Autosport 37 46'35.306 49.683 4.765 118.2
15 23 germany Nick Heidfeld india Mahindra Racing 37 46'37.079 51.456 1.773 118.1
16 33 china Ma Qing Hua china Techeetah 36 45'55.019 1 giro 1 giro 116.7
17 47 united_kingdom Adam Carroll united_kingdom Jaguar Racing 36 46'44.265 1 giro 49.246 114.6
18 19 sweden Felix Rosenqvist india Mahindra Racing 34 46'55.524 3 giri 2 giri 107.8 2
19 dnf 5 germany Maro Engel monaco Venturi 26 46'03.726 11 giri 8 giri Ritirato
20 dnf 2 united_kingdom Sam Bird united_kingdom Virgin Racing 20 44'27.873 17 giri 6 giri Ritirato

 

 

 

 

Prossimo Articolo
Buenos Aires dà a Lucas Di Grassi la prima pole in F.E!

Articolo precedente

Buenos Aires dà a Lucas Di Grassi la prima pole in F.E!

Prossimo Articolo

Fotogallery: Buemi fa tris nell'ePrix di Buenos Aires

Fotogallery: Buemi fa tris nell'ePrix di Buenos Aires
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula E
Evento ePrix di Buenos Aires
Location Puerto Madero Street Circuit
Piloti Sébastien Buemi
Team DAMS
Autore Scott Mitchell