Buemi: “Giornata complicata: ho dovuto fare un reset dell’auto”

Dodicesimo al traguardo, il vice campione in carica della F.E ha dovuto affrontare un primo avvio di stagione abbastanza difficoltoso o, comunque, al di sotto delle attese da podio a cui da anni è abituato.

Buemi: “Giornata complicata: ho dovuto fare un reset dell’auto”
Sébastien Buemi, Renault e.Dams
Sébastien Buemi, Renault e.Dams
Sébastien Buemi, Renault e.Dams
Nicolas Prost, Renault e.Dams, Sébastien Buemi, Renault e.Dams
Sébastien Buemi, Renault e.Dams, guarda lo schermo durante le qualifiche
Sébastien Buemi, Renault e.Dams
Sébastien Buemi, Renault e.Dams
Sébastien Buemi, Renault e.Dams
Sébastien Buemi, Renault e.Dams
Sébastien Buemi, Renault e.Dams
Sébastien Buemi, Renault e.Dams
Sébastien Buemi, Renault e.Dams
Sebastien Buemi, Renault e.Dams
Sebastien Buemi, Renault e.Dams
Sebastien Buemi, Renault e.Dams
Sebastien Buemi, Renault e.Dams
Sebastien Buemi, Renault e.Dams
Sebastien Buemi, Renault e.Dams

Che il suo round numero 1 ad Hong Kong non sarebbe stato una passeggiata lo si era capito dalla qualifiche quando era stato costretto ad accontentarsi del nono posto, ma di certo Sébastien Buemi per la gara si immaginava qualcosa di diverso.

“È stata una giornata complicata. Ho fatto una buona prima parte di corsa, ma poi, in un’uscita dalla pit lane dopo il cambio vettura, mi sono ritrovato in panne”, il racconto dello svizzero.

“Ho dovuto fare un reset e perso tanto tempo, inoltre ho accusato dei problemi tecnici. È comunque positivo aver constatato di avere il ritmo della concorrenza, per cui daremo il massimo per essere avanti nel secondo round”.

 

Uno storico duello

E, giusto per non smentire la sua connaturata vena polemica, l’ex Toro Rosso in Formula 1 se l’è in seguito presa con Lucas Di Grassi, reo di essersi difeso in maniera un po’ troppo aggressiva quando i due erano in lotta per il sesto posto e hanno finito per toccarsi alla curva 1.

Tra l’altro, a qualche tornata di distanza, il pilota Audi è stato costretto al ritiro per danni alla sospensione posteriore destra, inizialmente imputati dal team alla collisione con il driver Renault, salvo poi scoprire che il crash "colpevole" era stato quello nelle primissime battute con il compagno di squadra Daniel Abt.

 

Pur approvando il tentativo del brasiliano di pararsi le spalle, secondo 'Seb' ad un certo punto avrebbe dovuto cedere la posizione. “Quando ci si avvicina alla curva diventa difficile continuare a chiudere, perché ad un tratto ci si tocca. Per quanto mi riguarda ho cercato di stare il più vicino possibile al muro”, ha affermato ad Autosport/Motorsport.com.

“Ma, visto quanto era stretto il tornantino, ho finito per spingerlo e rovinare sia la mia, sia la sua macchina. Alla fine l’ho sorpassato lo stesso, ma a mio avviso la sua difesa è stata troppo dura”.

Dal canto suo, Di Grassi ci ha tenuto a leggere la vicenda con imparzialità. “Al restart dopo la Safety Car, Daniel (Abt, ndr) ha frenato all’interno della curva 2 e io ho preso l’esterno, così ci siamo toccati le ruote e il braccetto della mia sospensione ha ceduto”, l’analisi del 33enne.

“Stavo procedendo lentamente e Buemi mi ha raggiunto. A quel punto lui è andato sullo sporco e ha ritardato la frenata. Io ho cercato di mantenere la posizione e ci siamo sfiorati. La mia monoposto comunque non si è danneggiata”.

 

“Successivamente ho tenuto un piccolo vantaggio e sono rimasto attaccato ai ragazzi davanti malgrado l’auto si mettesse di traverso sul dritto. Senza la rottura della sospensione, avrei potuto recuperare”, ha infine confidato il paulista. 

 

condivisioni
commenti
Mortara: “Il debutto? Poteva anche andare meglio”

Articolo precedente

Mortara: “Il debutto? Poteva anche andare meglio”

Prossimo Articolo

A Hong Kong penalità anche per Rosenqvist e Lotterer

A Hong Kong penalità anche per Rosenqvist e Lotterer
Carica commenti
Formula E: la costanza non è l'elemento chiave per il titolo Prime

Formula E: la costanza non è l'elemento chiave per il titolo

Andare costantemente a punti potrebbe non essere la scelta vincente per puntare al titolo in Formula E, complice anche un format di qualifica penalizzante per i piloti di vertice e creato per scompigliare le carte.

Formula E
23 lug 2021
Formula E: a Monaco è grande show ad andamento lento Prime

Formula E: a Monaco è grande show ad andamento lento

L'E-Prix nel Principato ha messo a nudo le inferiorità tecnico-velocistiche delle monoposto elettriche, che però hanno regalato una corsa molto bella sfruttando al meglio le proprie caratteristiche su un tracciato che non è stato pensato apposta per loro.

Formula E
11 mag 2021
Formula E: il flop di Valencia come monito per il futuro Prime

Formula E: il flop di Valencia come monito per il futuro

Lontana dai centri cittadini la Formula E ha evidenziato tutte le sue lacune. L'esperimento di Valencia servirà da lezione per gli organizzatori della categoria che hanno ottenuto un richiamo mediatico enorme, ma per i motivi sbagliati...

Formula E
27 apr 2021
Formula E: la redenzione di Vergne e Vandoorne a Roma Prime

Formula E: la redenzione di Vergne e Vandoorne a Roma

Nel weekend dell'E-Prix di Roma il pilota della DS Techeetah ed il belga della Mercedes sono riusciti a conquistare due vittorie dopo due incidente che avrebbero potuto gettare tutto al vento. Scopriamo come è stato possibile.

Formula E
13 apr 2021
Paradosso Formula E: chi vuole sviluppare l'elettrico se ne va Prime

Paradosso Formula E: chi vuole sviluppare l'elettrico se ne va

L'addio di Audi per abbracciare una categoria che permetta di sviluppare l'auto e la tecnologia elettrica da zero è un campanello d'allarme preoccupante. E ora anche la Extreme E propone innovazioni che vanno oltre quelle in uso dalla Formula E.

Dakar
9 apr 2021
Cosa rivela l'impegno di Nissan sul futuro della Formula E Prime

Cosa rivela l'impegno di Nissan sul futuro della Formula E

La Casa giapponese ha confermato il proprio impegno nella categoria elettrica anche per i prossimi anni e questo è un chiaro segno che denota come la Formula E non sia solo una ottima piattaforma di marketing.

Formula E
1 apr 2021
Formula E: un inizio controverso tra incidenti e missili! Prime

Formula E: un inizio controverso tra incidenti e missili!

Con la nuova stagione di Formula E che ha preso il via in Arabia Saudita, il campionato è sembrato cercare di recuperare il tempo perduto con un eccesso di azione e polemiche dentro e fuori la pista. Mentre alcuni punti di discussione potrebbero avere gravi ripercussioni, è stata un'apertura di 2021 esplosiva per molte ragioni.

Formula E
4 mar 2021
Chinchero racconta Vergne - Stelle di altri mondi Prime

Chinchero racconta Vergne - Stelle di altri mondi

Stelle di altri mondi è la rubrica in cui Roberto Chinchero, prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta la carriera nel motorsport di piloti che la F1 non hanno potuto fare altro che sognarla nonostante il grande talento o che nel Circus iridato sono state talentuose meteore. Buon ascolto!

Formula E
18 feb 2021